Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Sagripanti scrive al Governo: «Le sanzioni Ue alla Russia porteranno gravi conseguenze»

dicembre 16 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Profondamente preoccupato per le conseguenze che le sanzioni economiche tra Ue e Russia stanno avendo sull’export di calzature nell’importante mercato di sbocco, il presidente di AssocalzaturificiCleto Sagripanti, ha scritto una lettera aperta aFederica Mogherini, alto rappresentante dell’Unione per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza e vice-presidente della Commissione Europea.

«L’industria calzaturiera gioca un ruolo importante in numerosi Stati membri dell’Ue, con 230mila lavoratori impiegati nel settore – ricorda Cleto Sagripanti -. In Italia sono attive circa 6mila aziende con 80mila addetti: si tratta di imprese piccole, innovatrici e caratterizzate da eccellenza qualitativa e design made in Italy».

«È importante sottolineare – prosegue il presidente di Assocalzaturifici – quanto le sanzioni abbiano impattato negativamente sul comparto. La situazione è drammatica. Nel 2013 la Russia era il quinto mercato di destinazione per importanza e diverse imprese esportano esclusivamente nella regione. Nei primi sei mesi del 2014, rispetto al corrispondente periodo del 2013, l’export italiano di calzature finite verso la Russia è calato del 17,5% in volume e del 21,4% in valore. Trend simili si osservano verso l’Ucraina (-26,2% in volume e 22,2% in valore) e il Kazakistan (-16,8% in volume e 13,9% in valore)».

Cleto Sagripanti conclude la missiva caldeggiando un incontro nelle prossime settimane «per discutere di come l’Unione Europea possa aiutare le sue imprese ad affrontare questa nuova ed enorme sfida».

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Sagripanti scrive al Governo: «Le sanzioni Ue alla Russia porteranno gravi conseguenze»";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.