Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

8% in più di buyers ha visitato Mipap

marzo 3 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Nel panorama del pret-à-porter femminile che termina con sfilate ed esposizioni alla Fiera di Milano, brilla luminosa la stella del Made in Italy. Nei tre giorni del Mipap sono stati 4.065 i buyer profilati (di cui il 22% provenienti dall’estero) che hanno ammirato le 170 collezioni in mostra con un incremento di visitatori dell’8% sulla precedente edizione.

“Si tratta di un risultato molto positivo – commenta Enrico Pazzali, AD di Fiera Milano – in linea con il trend delle fiere che hanno aperto il 2015 e che getta le premesse per un anno ricco di successi”. Secondo Pazzali “la complementarietà di Mipap rispetto alle altre fiere di settore sta nell’offerta espositiva di pret-à-porter femminile con una forte componente di Made in Italy. “Non per niente – ha sottolineato – le collezioni più apprezzate, in particolar modo dai buyer esteri, sono quelle create e realizzate in Italia”.

Per quanto riguarda i visitatori stranieri è rimasta stabile la presenza dei buyer giapponesi e coreani, in crescita quella degli Stati Uniti, mentre hanno fatto registrare delle sofferenze gli arrivi dall’Europa dell’Est con le sole eccezioni di Repubblica Ceca e Polonia.

Secondo i giudizi raccolti da importanti operatori esteri, le collezioni presenti in mostra si distinguono per un buon rapporto qualità prezzo restando comunque legate a un mercato di fascia medio-alta. La prossima edizione di Mipap è in programma dal 26 al 28 settembre a fieramilanocity.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="8% in più di buyers ha visitato Mipap";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.