Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

CCNL commercio: nuove retribuzioni dal 1 aprile 2015

aprile 3 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Economia

Firmato da Confcommercio e OO.SS. il rinnovo del CCNL del settore terziario: commercio, distribuzione e servizi; vediamo gli aumenti previsti e che saranno erogati dal 1 aprile 2015 al 1 agosto 2017.

Il 30 marzo 2015 è stato rinnovato tra Fisascat Cisl, Filcams Cgil, Uiltucs e Confcommercio il CCNL per i dipendenti dell’aziende del Commercio Distrinizione e servizi che sarà in vigore dall’1/4/2015 al 31/12/2017. Vediamo le novità dal punto di vista retributivo previste dal nuovo Contratto.
a) Minimi tabellari: A decorrere dalle scadenze di seguito indicate verranno erogati i seguenti aumenti salariali non assorbibili:
In merito ai Viaggiatori, l’ aumento salariale può essere assorbito, fino a concorrenza, da eventuali elementi retributivi concessi con clausole espresse di assorbimento ovvero a titolo di acconto o di anticipazione sul presente contratto.
Per I’ Operatore di Vendita retribuito anche con provvigione, o con altre forme di incentivo, per retribuzione si intende la media mensile dei guadagni globali percepiti nei dodici mesi precedenti la data di scadenza dell’ ultima liquidazione periodica. Nel caso in cui il rapporto abbia una durata inferiore ad un anno, la media è computata con riferimento al periodo di servizio prestato.
Pertanto, i nuovi minimi retributivi saranno i seguenti:
Livello
1/4/2015
1/11/2015
1/6/2016
1/11/2016
1/8/2017
Quadro
1.775,11
1.801,15
1.827,19
1.854,97
1.896,64
I
1.599,02
1.622,48
1.645,94
1.670,96
1.708,49
II
1.383,14
1.403,43
1.423,72
1.445,36
1.477,83
III
1.182,21
1.199,55
1.216,89
1.235,39
1.263,14
IV
1.022,46
1.037,46
1.052,46
1.068,46
1.092,46
V
923,73
937,28
950,83
965,29
986,97
VI
829,33
841,50
853,67
866,65
886,12
VII
710,00
720,42
730,84
741,95
758,62
Viagg. 1.a categ
965,17
979,33
993,49
1.008,59
1.031,25
Viagg. 2.a categ.
808,69
820,58
832,47
845,15
864,17

Elemento economico di garanzia nel CCNL Commercio 2015

b)  E’ stato inoltre definito un elemento economico di garanzia che verrà erogato con la retribuzione di novembre 2017 e compete ai lavoratori a tempo indeterminato nonché agli apprendisti e ai contratti di inserimento in forza al 31/10/2017, che risultino iscritti nel libro unico da almeno sei mesi. L’  azienda calcolerà l’importo spettante, secondo quanto previsto dall’art. 191, in proporzione all’effettiva prestazione lavorativa svolta alle proprie dipendenze nel periodo 1/1/2015 – 31/10/2017. L’importo non è utile ai fini del calcolo di nessun istituto di legge o contrattuale, ivi compreso il trattamento di fine rapporto ed è assorbito, sino a concorrenza, da ogni trattamento economico individuale o collettivo aggiuntivo rispetto a quanto previsto dal CCNL Terziario, che venga corrisposto successivamente all’1/1/2015;
Quadri, I e II livello
III e IV livello
V, VI e VII livello
Aziende fino a 10 dipendenti
95 euro
80 euro
65 euro
Aziende a partire da 11 dipendenti
105 euro
90 euro
75 euro
Operatori di vendita
I categoria
II categoria
Aziende fino a 10 dipendenti
76 euro
63 euro
Aziende a partire da 11 dipendenti
85 euro
71 euro

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="CCNL commercio: nuove retribuzioni dal 1 aprile 2015";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.