Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

CNA Federmoda: dalla missione in Mozambico ulteriori conferme per made in Italy

dicembre 16 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Carpi, News

CNA Federmoda di rientro dalla missione alla Mozambique Fashion Week 2014 di Maputo conferma l’interesse dei mercati internazionali per il made in Italy.

“Questa nostra ulteriore partecipazione alla Mozambique Fashion Week ha raccolto ulteriori segnali d’apprezzamento del mercato internazionale per il made in Italy. – dichiara Antonio Franceschini; Responsabile Nazionale CNA Federmoda – Dal 2010 stiamo intrattenendo rapporti con realtà commerciali mozambicane, relazioni attivate grazie all’Ambasciata d’Italia a Maputo ed oggi rafforzate con il supporto dell’Ufficio dell’Agenzia ICE aperto nell’ottobre dello scorso anno.”

CNA Federmoda ha portato sulla passerella della decima edizione della MFW la collezione primavera-estate di Donne da Sogno ed una selezione di capi finalisti alla passata edizione di Riccione Moda Italia con la partecipazione del vincitore di RMI 2014, Nicolas Martin Garcia.

“Il Mozambico si conferma in costante crescita, gli investimenti in campo immobiliare sia sul fronte residenziale che turistico marciano a ritmi sostenuti, – continua Franceschini, nella veste anche di Responsabile dell’Ufficio Promozione e Mercato Nazionale della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa – riteniamo sia giunto il momento di fare un salto di qualità della nostra presenza in Mozambico attraverso un progetto di presenza permanente del made in Italy a Maputo. E’ questo un tema all’ordine del giorno del confronto tra il mondo delle imprese italiane ed il nostro Governo che con l’investimento fatto nell’aprire un Ufficio dell’Agenzia ICE in Mozambico va nella direzione di supportare il nostro sistema economico in realtà in fase di crescita.”

La missione di CNA nel Paese sub-sahariano, appena conclusasi, è stata l’occasione per verificare lo stato di avanzamento di alcuni importanti investimenti e progetti che già erano stati messi sotto osservazione nel dicembre 2013 e successivamente in occasione della missione guidata dal Viceministro Calenda nel maggio scorso. Il Mozambico oggetto di grandi attività da parte di ENI e di altre realtà nazionali operanti nel campo delle infrastrutture è ormai pronto per accogliere le produzioni tipiche del made in Italy quali l’arredo, l’alimentare e la moda oltre ad essere una grande opportunità per ciò che possiamo esprimere lungo la filiera delle forniture per l’accoglienza turistica.

La delegazione di CNA Federmoda durante la permanenza a Maputo, dal 9 al 14 dicembre scorsi, oltre ad imbastire programmi di collaborazione con diverse realtà oggi attive in Africa sul versante fashion ha anche approfondito una serie di relazioni con retailers locali posizionati nella fascia medio-alta e alta del mercato mozambicano per creare le premesse per nuove opportunità per le imprese italiane della moda. Realtà come “Fatelli & Fatelli” presenti all’interno del Polana shopping centre e catene come quelle delle boutique “Milano” evidenziano le potenzialità della moda italiana in Mozambico, ma anche i negozi “Be Fashion” e quelli all’interno della struttura residenziale Kaya Kwanga quali Mary, Ibiza e Bella Donna per le calzature femminili.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="CNA Federmoda: dalla missione in Mozambico ulteriori conferme per made in Italy";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.