Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

e-Pitti.com: un accordo con Fashion Technology Accelerator per aiutare le start-up

giugno 5 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

La piattaforma digitale di Pitti Immagine estende le sue attività. Oltre il ruolo di salone virtuale che permette di prolungare online le manifestazioni di Pitti, e-Pitti intende giocare un ruolo chiave nel settore della moda e della tecnologia. Dopo aver portato in Italia, lo scorso ottobre, “Decoded Fashion”, il primo forum globale dedicato alle start-up e alla moda, ora e-Pitti annuncia una partnership con Fashion Technology Accelerator (FTA), società americana nata nella Sillicon Valley per sostenere le aziende “fashion tech” in fase di pre-commercializzazione.

“L’accordo tra e-Pitti e FTA Milano mira a stimolare, significativamente, questa realtà. L’Italia, con la sua creatività e manifattura di qualità, è il terreno ideale per la nascita di tecnologie digitali applicate alla moda. L’idea di favorire questo terreno è alla base del progetto e-Pitti, ideato e lanciato da Pitti Immagine e FieraDigitale. La missione è quella di diffondere cultura digitale in tutta la filiera, facilitandone la crescita online, soprattutto in campo internazionale”, sottolinea Pitti Immagine in un comunicato.

“Vogliamo diventare un punto di riferimento per moda e tecnologia e riaffermare che e-Pitti è al centro delle evoluzioni tecnologiche nel settore. Ci contattano sempre più start-up, che si rivolgono sia alla piattaforma digitale che alla fiera fisica per proporci servizi o mettersi in contatto con espositori o buyer”, spiega a FashionMag.com Francesco Bottigliero, AD di FieraDigitale.

“Con questo accordo saremo coinvolti nell’attività di FTA presso le aziende emergenti italiane. In cambio FTA ci aiuterà nella fase di selezione a valutare le start-up che vogliono partecipare a “Decoded Fashion”, la cui prossima edizione è programmata per il 22 ottobre a Milano”, indica l’AD.

FTA supporta la crescita delle start-up che operano tra moda e tecnologia, con competenze di management consulting, grazie anche a un network di partnership internazionali, ed è presente con degli uffici negli Stati Uniti, in Italia e in Corea del Sud. La società è un vero e proprio “acceleratore di sviluppo”, che risponde alle esigenze iniziali delle aziende emergenti erogando loro dei servizi dall’organizzazione al management, ecc.

In Italia, Paese in cui è attivo da sei mesi, FTA ha preso sotto la sua ala già tre giovani aziende: Leonardi Milano, che produce cachemire su misura on line, La Passione Cycling Couture, specializzata in prodotti per appassionati di bicicletta, e Warda, progetto B2B per gestire il visual merchandising on line.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="e-Pitti.com: un accordo con Fashion Technology Accelerator per aiutare le start-up";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.