Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

I Cotoni di Albini a Filo con la nuova collezione per l’A/I 2020-2021

febbraio 26 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, News

TRACCIABILITA’ COMPLETA DAL CAMPO DI COLTIVAZIONE AL TESSUTO FINITO PER NUOVI STANDARD DI SOSTENIBILITÀ E TRASPARENZA

Filo – Palazzo delle Stelline, Milano – 27/28 febbraio – Stand B12

Milano, 26 febbraio 2019 – I Cotoni di Albini, società del Gruppo Albini specializzata nella produzione di filati di alta gamma, chiude il 2018 con un risultato di fatturato in linea con il 2017, anno che aveva registrato una forte crescita.

“Il mantenimento delle posizioni – spiega Daniele Arioldi, Presidente de I Cotoni di Albini – costituisce un risultato estremamente positivo, ottenuto grazie allo sviluppo di nuovi mercati, al focus su cotoni e materie prime sempre più pregiate, anche nella versione organica, e ai recenti investimenti finalizzati al potenziamento della rete commerciale e della struttura interna a supporto dei Clienti”.

I Cotoni di Albini è ampiamente riconosciuta dai Clienti come punto di riferimento per la fornitura di filati dall’alto contenuto qualitativo ed è in grado di offrire un servizio eccellente, che prevede lo stock service di più del 90% degli articoli proposti.

I Cotoni di Albini – grazie alla partnership con Supima e Oritain – è la prima e unica azienda a poter offrire cotone Supima scientificamente tracciabile al 100%, grazie a un metodo altamente innovativo messo a punto da Oritain, leader mondiale nella scienza forense.

Grazie a questo progetto patrocinato da Albini, ogni fase della produzione risulta tracciabile ed è quindi possibile dal filato, e infine dal tessuto finito, risalire con precisione al campo in cui il cotone è stato coltivato.

Questa collaborazione contribuisce a stimolare un processo di integrazione della filiera che ha come requisito chiave la trasparenza, a completa garanzia nei confronti dei Clienti, sempre più tutelati dalla contaminazione di prodotti non puri.

“Da sempre I Cotoni di Albini– conferma il Presidente della controllante Cotonificio Albini S.p.A. Stefano Albini – è all’avanguardia nei processi di sostenibilità dell’industria tessile, lavorando anche in partnership con importanti Clienti. Con questo rivoluzionario progetto il prodotto è tracciato dal campo di coltivazione fino al punto vendita. Una garanzia non solo dell’origine, ma anche della qualità e della produzione etica e sostenibile”.

Oltre al cotone Supima, completamente tracciato da Oritain, I Cotoni di Albini propone per la nuova collezione anche filati realizzati con il celebre e prezioso cotone caraibico Sea Island e con cotone organico, coltivato con metodi che non prevedono l’utilizzo di pesticidi, insetticidi e fertilizzanti chimici e che riducono al minimo il consumo di acqua.

In aggiunta alla proposta in cotone, l’offerta prevede anche filati in pura lana e in mischia con fibre nobili come la seta e il cashmere, anche in titolazioni finissime, perfette per la stagione invernale.

“L’attività costante di ricerca che consente lo sviluppo prodotti innovativi – sottolinea Arioldi – rimane l’elemento distintivo delle collezioni de I Cotoni di Albini, uniche nel loro genere e rispondenti alla crescente richiesta del mercato di fascia alta di filati innovativi e performanti, realizzati con materie prime naturali”.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="I Cotoni di Albini a Filo con la nuova collezione per l’A/I 2020-2021";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.