Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Il tessile tecnico protagonista a Francoforte dal 4 al 7 maggio

aprile 30 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Saranno 1.662 gli espositori, da 54 Paesi, presenti a Techtextil Texprocess, saloni internazionali sui tessili tecnici, i non tessuti e le tecnologie legate a questi settori, in programma a Francoforte dal 4 al 7 maggio.

L’innovazione è il filo conduttore delle manifestazioni (dove non a caso viene allestito un “Innovative Apparel Show”), che esplorano non solo insieme alle aziende, ma anche ai centri studi e alle università, utilizzi anche insoliti dei tessuti, ad esempio per creare biomasse o neve artificiale.

Ma il focus è soprattutto sulle ultime novità in fatto di wearable technology in tutte le sue declinazioni e di “smart textile”. Significativi pure i passi avanti che si sono fatti nei processi di taglio, cucito e stiratura, grazie alla digitalizzazione. Senza contare le prospettive aperte dal tracking online, per consentire alle aziende della filiera di interagire tra loro e con il mercato in modo rigoroso e trasparente.

Secondo uno studio di Commerzbank, si prevede che le vendite globali di tessili tecnici e non tessuti cresceranno dagli attuali 160 miliardi di dollari a oltre 200 miliardi entro il 2018. La confederazione europea Euratex aggiunge che nel 2014 l’import di tessili tecnici da nazioni non-EU ha messo a segno un +8,6%, mentre le esportazioni sono aumentate del 6,3%.

In Germania il comparto ha seguito un doppio binario: segno più nelle vendite di non tessuti, segno meno per quanto riguarda i tessili tecnici, a causa dell’euro debole e del prezzo basso del petrolio. Tuttavia, come tiene a precisare Elgar Straub (managing director di Vdma-Verband Deutscher Maschinen- und Anlagenbau Garment and Leather Technology), «nel 2014 il fatturato del settore delle tecnologie per l’abbigliamento e la confezione è cresciuto sul territorio tedesco del 20%, con la prospettiva di un ulteriore rialzo a doppia cifra».

La buona salute del salone Techtextil è attestata dai numeri: le realtà partecipanti sono 1.389 da 52 Paesi, contro le 1.330 da 48 Paesi del 2013. Anche per questo la kermesse può contare su un giorno in più rispetto al passato, oltre che su una superficie ampliata alla Hall 6.1.

Analogamente, Texprocess è in fase di costante sviluppo, con 273 exhibitor (erano 270 nel 2013, esclusa la sezione “Source It”, ora sostituita da un altro format) e con new entry del calibro di Epson Deutschland.

«Lo spazio prenotato per le due fiere – sottolinea Detlef Braun, membro dell’executive board di Messe Frankfurt – ha registrato un incremento rispetto allo scorso appuntamento».

Entrambe le rassegne costruiscono intorno al momento espositivo propriamente detto una serie di eventi collaterali. Del programma fa parte, tra gli altri, gli Innovation Award di Techtextil e Texprocess, la cui consegna è fissata il 4 maggio nella Hall 4.2 (nella foto, tessuti antimicrobici fatti con le alghe e modificati con ioni metallici, visti al microscopio. Fonte: HS Niederrhein).

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Il tessile tecnico protagonista a Francoforte dal 4 al 7 maggio";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.