Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Il vademecum dell’Agenzia delle Entrate per il 730/2015 precompilato

marzo 26 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Economia

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il sito dedicato al 730/2015 precompilato, “730/2015 precompilato Info e assistenza” contenente tutti i passi da seguire per accedere alla dichiarazione precompilata.
Contestualmente ha pubblicato la Circolare del 23 marzo 2015 n. 11/E, che qui alleghiamo, con la quale fornisce chiarimenti in relazione a diversi quesiti posti dai contribuenti, dai sostituti d’imposta e dagli intermediari.
Si ricorda che il decreto semplificazioni, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28 novembre 2014, ha introdotto, in via sperimentale, la dichiarazione dei redditi precompilata, che l’Agenzia delle entrate rende disponibile, in via telematica, entro il 15 aprile di ogni anno, ai titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati indicati agli articoli 49 e 50, comma 1, lettere a), c) c-bis), d), g), con esclusione delle indennità percepite dai membri del Parlamento europeo, i) ed l), del Testo unico delle imposte sui redditi.
I contribuenti possono accedere al modello 730 precompilato direttamente, attraverso il sito internet dell’Agenzia delle entrate, ovvero, conferendo apposita delega, tramite il proprio sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale o tramite un intermediario (Caf e professionisti abilitati).
La dichiarazione precompilata può essere accettata senza modifiche, o modificata, o integrata con dati ulteriori rispetto a quelli proposti dall’Agenzia; anche tali attività possono essere svolte direttamente dal contribuente o delegate al proprio sostituto d’imposta o ad un Caf o ad un professionista abilitato.
A seconda che il contribuente accetti o modifichi la dichiarazione proposta dall’Agenzia delle entrate, direttamente o tramite i soggetti di cui sopra, è previsto un diverso iter dei controlli documentali di cui all’articolo 36-ter del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, nonché un diverso livello di responsabilità per Caf e professionisti abilitati che appongono il visto di conformità sul modello 730.
Indice della Circolare:

1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA
Contribuenti per i quali sarà predisposta la dichiarazione precompilata
Dichiarazione precompilata in caso di modello 730 per l’anno 2013 presentato in forma congiunta
Contribuenti per i quali non è predisposta la dichiarazione precompilata
Contribuenti che hanno presentato più dichiarazioni per l’anno d’imposta precedente
Contribuenti per i quali non è terminata l’attività di liquidazione della dichiarazione presentata per l’anno d’imposta precedente
2 CONTENUTO DELLA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA
Documenti e informazioni che l’Agenzia delle entrate rende disponibili
Struttura e contenuto del foglio informativo
Informazioni utilizzate per l’elaborazione della dichiarazione 730 precompilata – dati delle certificazioni uniche
Informazioni utilizzate per l’elaborazione della dichiarazione 730 precompilata – dati trasmessi dagli enti esterni
Informazioni utilizzate per l’elaborazione della dichiarazione 730 precompilata – altrefonti
Esito della liquidazione
3 MODALITÀ DI ACCESSO ALLA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA
Accesso diretto alla dichiarazione precompilata
Accesso tramite sostituti d’imposta e intermediari
Delega per l’accesso
Gestione delle deleghe
Conservazione delle deleghe
Modalità tecniche per l’accesso tramite sostituti d’imposta e intermediari
Possibilità di accesso da parte di più soggetti e informativa al contribuente
Delega conferita da contribuenti potenzialmente non compresi tra i destinatari della dichiarazione precompilata
4 ACCETTAZIONE O MODIFICA DELLA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA 0
Funzionalità dell’applicazione web
Accettazione della dichiarazione precompilata
Modifica della dichiarazione precompilata
Conferma del maggior credito derivante dalla dichiarazione precedente
Evidenza della scelta del contribuente nel prospetto di liquidazione del modello 730
Compilazione delle caselle del prospetto di liquidazione in caso di dichiarazione congiunta
5 PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE
Modalità di presentazione della dichiarazione precompilata
Termini di presentazione della dichiarazione precompilata
Dichiarazione congiunta
Contribuenti senza sostituto d’imposta tenuto ad effettuare il conguaglio
Modello 730 non precompilato
6 DICHIARAZIONE PRESENTATA DIRETTAMENTE: GESTIONE DEL RISULTATO CONTABILE
Trasmissione del risultato contabile al sostituto d’imposta
Attività del sostituto in relazione a soggetti nei cui confronti non è tenuto all’effettuazione delle operazioni di conguaglio
Dichiarazione integrativa presentata direttamente
Dichiarazione integrativa in caso di dichiarazione originaria trasmessa direttamente
7 CONTROLLI DOCUMENTALI
Limitazioni ai poteri di controllo dell’Agenzia delle entrate in caso di presentazione della dichiarazione direttamente o tramite sostituto d’imposta
Controlli documentali presso gli intermediari
Controlli nel caso di dichiarazione non precompilata
Requisiti soggettivi
Controllo sui dati inseriti nella dichiarazione precompilata comunicati attraverso la Certificazione Unica
8 SISTEMA SANZIONATORIO
Conseguenze dell’apposizione di un visto di conformità infedele
9 COMPENSI AGLI INTERMEDIARI
Determinazione dei compensi per lo svolgimento dell’attività di assistenza fiscale
Dichiarazione precompilata integrata

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Il vademecum dell'Agenzia delle Entrate per il 730/2015 precompilato";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.