Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

MarediModa al via domani a Cannes: ecco le tendenze per il 2018

novembre 7 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

MarediModa presenta il nuovo MarediModa Trend Board per l’edizione 2016, sulla scia del successo ottenuto l’anno scorso al suo debutto. Si tratta di un osservatorio che ha definito le tendenze per l’estate 2018 e che quest’anno vede la presenza di NABA–Nuova Accademia di Belle Arti Milano che, insieme a WGSN, network punto di riferimento mondiale per il trend forecasting e David Shah, istrionico guru delle previsioni di stile, nonché editore di “Textile View”, ha costituito il gruppo di lavoro del Trend Board sotto l’egida di MarediModa.

Anche quest’anno WGSN ha effettuato una ricerca su quattro macro temi dominanti per il beachwear e due per l’intimo riferiti all’estate 2018. Tracciate le macro tendenze, il team NABA ha approfondito e completato l’indagine con soluzioni e suggerimenti più specifici entrando nelle profondità di ogni tema, per renderlo più fruibile possibile. Con l’aggiunta del “futurologo” David Shah, che collabora da anni con MarediModa, si è formato un team completo, variegato e ben assortito che si pone l’obiettivo di essere un unicum rispetto all’approccio tradizionale di altri saloni che appare ormai superato, ricorda il comunicato ufficiale.

Nella nuova area tendenze in fiera ci sarà spazio per un focus dedicato al mondo dell’athleisure con una selezione di tessuti e accessori, specificamente pensati per questo settore sempre più in crescita.

I quattro trend dello swimwear:

Radical Honesty, che avvolge in un abbraccio l’autenticità ed esalta la diversità evidenziando un’estetica non convenzionale e non stereotipata. Riprende il concetto di abbigliamento mare unisex e genderless e di una nuova femminilità, attingendo ad un’estetica minimalista attraverso una cartella colori tenue e di toni su tono. La P/E 2018, ci immerge in un’estetica essenziale contraddistinta da forme semplici, linee grafiche, pattern geometrici e collage artistici. La centralità dei toni neutri crea un effetto seconda pelle e mettono in evidenza la bellezza del corpo femminile, mischiando materiali morbidi, eco e confortevoli.L’arancione ruggine scuro, insieme con l’albicocca conferiscono a questo trend minimal un tocco di calore, una percezione estiva.

Energico, innovativo e sofisticato, il secondo trend, Sporty Activist trae ispirazione dalla sottile linee di confine tra swimwear e activewear. Ovunque stampe allover, pattern geometrici decisi e densi blocchi di colore rimandano a performance hi-tech e sportive pervase da un sovraccarico di audace e divertente energia. Tessuti innovativi e nuove tecniche di disegno conferiscono a questo trend per la P/E 2018 un’inspirazione audace e un look in cui la vibratilità e la luminosità dei colori incontra linee strutturate che richiamano all’architettura.

Deep Glamour approfondisce, per la stagione P/E 2018 un’estetica nuova, romantica ed estremamente glamour oscillando tra dramma contemporaneo ed eredità del passato. I colori scuri ed intensi raccontano un passato di lussuosa decadenza in cui i riferimenti storici si fondono con un gusto rigoroso ed ultramoderno. Audaci stampe decorative si combinano con motivi geometrici che traggono ispirazione dagli anni ‘70, scuri “pot-pourri” floreali abbracciano nuove espressioni kitsch e romantiche giocate attraverso capi morbidi, fluidi con eleganti dettagli e rifiniture.

Gypset Swim, per la P/E 2018, unisce lo stile Boho degli anni ‘70 ad un glamour tipicamente estivo che rimanda ad un’atmosfera allegra e rilassata. Stampe Navajo e floreali tropicali si alleano per creare una giustapposizione tra culture creative e folklore in un crogiuolo estetico multiculturale. Una cartella colori fresca offre una mescolanza tutti-frutti dal giallo agrume, mischiato al viola, e ai toni fucsia dei frutti di bosco, il tutto con un tocco pesca. I blu e i verdi , dai toni più scuri a quelli più chiari, conferiscono un pizzico di look urbano a questo trend contemporaneo, esotico, fresco.

I due trend dell’intimo:

Il primo trend è Girl Gang, nel quale si reinventa il gusto degli anni ‘90 trasformando la lingerie in un inno al femminismo, abbracciato da nuove generazioni di giovani donne che fanno sentire la loro voce. Un trend, che mette in risalto un gusto di tipo grafico, audace e fresco, per esaltare al massimo una bellezza giovane e sofisticata, contaminata da tratti genderless e androgini. All’interno di questo fantastico trend della P/E 2018, sono i grafici a farla da padrone, veicolando un messaggio di sicurezza e attivismo scritto con un nuovo linguaggio artistico capace di unire le generazioni future.

La seconda tendenza Precious esplora invece un nuovo modo di raccontare la lingerie ispirato dallo stile boudoir e da un gusto lussuoso. Minimale e grafico, questo trend rielabora raffinatezza ed eleganza in chiave moderna ed originale. Una cartella colori dai toni cipria si scontra con stampe grafiche e digitali giocate attraverso trasparenze e sovrapposizioni. Vedo non vedo per sorprendere, sofisticate passamanerie e stampe di broccati usurati dal tempo creano un delicato racconto estivo, piacevolmente moderno, arricchito dall’uso di tonalità forti e coraggiose.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="MarediModa al via domani a Cannes: ecco le tendenze per il 2018";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.