Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Mode City da domani a Parigi con 420 marchi

luglio 3 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Mode City, il salone rivolto ai settori della biancheria intima e dei costumi da bagno di Eurovet (la cui responsabile della divisione lingerie e beachwear è Taya de Reyniès) vuole mostrare un nuovo volto nella prossima edizione del 4-6 luglio. Organizzato al padiglione 1 del centro fieristico della Porta di Versailles, in contemporanea al suo vicino dedicato alla base della filiera, Interfilière, questa volta Mode City rimescolerà un po’ le carte.

Mode City presenterà 420 espositori, un numero quasi identico all’anno scorso, quando erano stati recensiti 450 stand, ma contando gli espositori dello spazio aperto al grande pubblico Absolute Summer, che quest’anno non è stato rinnovato. Tra i 420 brand, due terzi dei quali provenienti dall’universo del beachwear e il 20% francesi, si potranno scoprire 130 nuovi espositori.

Tra loro, per esempio, i marchi transalpini DnuD, Chichi Castelnango e Bain; fra gli internazionali, che interverranno numerosi, i brasiliani di Lenny Niemeyer, Agua de Coco, Larissa Minato o Salinas, ma anche la greca Sophie Delouchi, i neozelandesi di Moontide, gli statunitensi di Relique, e il ritorno dell’italiano Blumarine.

Grande novità di quest’anno, la disposizione generale di Mode City e del vicino Interfilière è stata completamente rivista. Mentre prima i due saloni figuravano fianco a fianco, occupando il primo la metà sinistra del padiglione e il secondo la metà destra, questa volta sono uno davanti all’altro. Si entra da Mode City, ma uno dei due ingressi comprende una passerella sopraelevata che guiderà i visitatori di Interfilière nella direzione di inizio della visita.

Gli organizzatori sperano in un’edizione primavera-estate 2016 stabile come presenze, riscontrando per il momento nelle pre-registrazioni una piccola crescita del contingente francese, mentre il contingente italiano sembra diminuire lievemente; ci sarebbero anche molti rappresentanti della Germania, del Giappone e della Corea, tra gli altri.

Infine, la fiera sarà punteggiata da molti eventi quest’anno, con la domenica una sfilata alla piscina Molitor, che ripercorrerà la storia del bikini che compie 70 anni e contemporaneamente gli attuali trend, riservata alla stampa e a una selezione di buyer francesi. In fiera, poi, sfilate quotidiane, e una serie di conferenze che non parleranno solo delle tendenze, ma avranno un focus sulla biancheria intima sportiva e medicale, sullo “storytelling” nel punto vendita o sul mercato russo.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Mode City da domani a Parigi con 420 marchi";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.