Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Pitti Uomo 89. Tutto ciò che c’è da sapere

gennaio 12 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

I Numeri:

Marchi / Aziende: 1.219 i marchi / collezioni a questa edizione dei quali 536 provenienti dall’estero (il 44% del totale) 251 i nomi nuovi

Superficie espositiva: 60.000 metri quadrati

Sezioni: 15 le tappe in cui si articola il percorso dentro la moda uomo

_ Pitti Uomo, Make, Pop Up Stores, The Latest Fashion Buzz, Eye Pop, Fashion At Work

_ Futuro Maschile, Touch!, l’Altro Uomo, Born in the USA, Unconventional, Open

_ I Play, Urban Panorama, My Factory

Buyer / visitatori: 35.000 i visitatori in totale del salone; oltre 24.000 i compratori all’ultima edizione invernale dei quali 8.660 i buyer (36% del totale) dall’estero

I principali mercati esteri di riferimento:

Giappone, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Turchia, Cina, Francia, Olanda, Svizzera, Corea del Sud, Stati Uniti, Belgio, Russia, Svezia, Portogallo, Grecia, Austria, Danimarca, Norvegia e Hong Kong.

Il tema: PITTI GENERATION(S)

PITTI GENERATION(S) è il tema-guida dei saloni di gennaio, dedicato alla simultaneità di tante generazioni diverse nella moda e negli stili di oggi. Pitti Generation(s) racconterà con leggerezza e ironia un mondo dove l’età è sempre più uno stato mentale che anagrafico, con uomini maturi in jeans e t-shirt e giovani dalle barbe vittoriane appassionati di vintage. Sarà un’immersione in nuovi stili e modi di vivere: un progetto a cura di Oliviero Baldini con diverse modalità di rappresentazione in punti nevralgici della Fortezza da Basso.

Per celebrare Pitti Generation(s) sarà presentata anche la speciale collection di oggetti iconici ed evergreen realizzata dal design brand italiano Seletti in collaborazione con Toiletpaper, magazine di culto di Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari.

E ancora, Pitti Generation(s) è il concept del nuovo progetto digitale che accompagna la campagna promozionale dei saloni. Attraverso la tecnica del morphing si alterneranno, sovrapponendosi progressivamente, volti noti del fashion system internazionale. Con la regia e fotografia di Pasquale Abbattista, la produzione di Hi!Production e la supervisione di Max Brun. Si ispira a Pitti Generation(s) anche la mostra fotografica “Mani di Storie” allestita all’interno di Urban Panorama, con scatti del fotografo Claudio Bonoldi e layout a cura di Niccolò Bernardini.

Gli EVENTI SPECIALI:

JUUN.J è il Menswear Guest Designer di Pitti Uomo 89

Menswear Guest Designer di Pitti Uomo 89 sarà Juun.J. Il designer coreano la cui ricerca nel menswear continua ad attrarre, sfilata dopo sfilata, le attenzioni della comunità internazionale della moda, presenterà, per la prima volta a Firenze, la sua collezione uomo con un evento – mercoledì 13 gennaio alle 19.00, alla Stazione Leopolda – che vedrà protagonista la creatività della sua moda in 3D. Juun.J è il primo Menswear Guest Designer di Pitti Uomo proveniente dalla Corea.

MARCO DE VINCENZO, Womenswear Guest Designer di questa edizione

Marco De Vincenzo sarà il Womenswear Guest Designer di questa edizione. Classe 1978, il designer di origini messinesi ricopre ad oggi il ruolo di leather goods design director per la maison Fendi, con cui collabora da oltre 15 anni. Nel 2009 crea il suo marchio, e nel 2014 parte la joint venture con il gruppo LVMH. Pitti Immagine sceglie di presentare l’unicità del suo stile con una performance spettacolare, giovedì 14 gennaio, dalle 17 alle 19, al Teatro Niccolini, spazio storico di Firenze che riapre per la prima volta dopo vent’anni.

adidas Originals by WHITE MOUNTANEERING, Designer Project Pitti Uomo 89

Il Designer Project di Pitti Uomo 89 sarà adidas Originals by White Mountaineering. Uno special event in cui i codici di adidas Originals saranno reinterpretati da Yosuke Aizawa, anima del brand giapponese White Mountaineering, in una collezione uomo dall’approccio fortemente innovativo, che coniuga tradizione e materiali tecnici, design e funzionalità. Giovedì 14 gennaio, alle 19.00, alla Stazione Leopolda, un ritorno a Firenze per Yosuke Aizawa, questa volta assieme ad adidas, top player della moda a livello mondiale.                                                    

I Pitti Italics: VITTORIO BRANCHIZIO e FEDERICO CURRADI

Pitti Italics è il programma attraverso il quale Fondazione Pitti Discovery promuove e supporta le nuove generazioni di fashion designer che progettano e producono in Italia. A questa edizione sono FEDERICO CURRADI (Dogana, martedì 12 gennaio, dalle 17 alle 19) - fiorentino, alle spalle un decennio di esperienze nelle maison più prestigiose, che debutta con la collezione che porta il suo nome - e VITTORIO BRANCHIZIO (Dogana, mercoledì 13 gennaio, alle 16.00) – designer innovatore e vincitore di WHO’S ON NEXT? UOMO 2015.

GENERATION AFRICA: sfilano i talenti del Made in Africa

Con una nuova collaborazione con ITC ETHICAL FASHION INITIATIVE, Pitti Immagine torna ad accendere i riflettori sull’Africa con una sfilata evento, giovedì 14 gennaio alle 14.30, alla Dogana, dedicata a promuovere giovani e talentuosi designer da questo continente. In passerella, con il progetto “GENERATION AFRICA”, una selezione di stilisti che producono e lavorano nei loro paesi d’origine, ma che sono pronti per il mercato internazionale vantando già collaborazioni illustri. In scena le collezioni di: AKJP, Ikiré Jones, Lukhanyo Mdinigi x Nicholas Coutts e U.Mi-1.

The INTERNATIONAL WOOLMARK PRIZE, per la prima volta a Firenze

L’evento finale dell’International Woolmark Prize dedicato al menswear si svolgerà mercoledì 13 gennaio, alle ore 17.30, in occasione di Pitti Uomo e in collaborazione con Fondazione Pitti Discovery. I sei finalisti - Munsoo Kwon (Corea del Sud), Agi & Sam (Gran Bretagna), Jonathan Christopher (Olanda), Siki Im (Stati Uniti), P.Johnson (Australia), Suketdhir (India) – presenteranno le loro collezioni a Villa Favard sede del Polimoda.

MINI e Pitti Immagine puntano sui nuovi designer

THE LATEST FASHION BUZZ in scena allo spazio MINI

Uno, passione. Due, innovazione. Tre, ricerca creativa. Espressione di un sodalizio creativo, quello tra Pitti Immagine e MINI, due mondi che in comune hanno valori e obiettivi, sempre legati a un approccio lifestyle contemporaneo. Riparte da Pitti Uomo 89 la partnership tra le due realtà con una serie di progetti comuni anche per il 2016. MINI continua a supportare i nuovi talenti italiani del programma Pitti Italics, e tra le novità assolute, diventa promotore di The Latest Fashion Buzz, il progetto di Pitti Immagine con L’Uomo Vogue e GQ Italia, che punta i riflettori sui designer di prêt-à-porter e accessori che lavorano su un nuovo concetto di modernità nel menswear. Allo spazio MINI al Piazzale della Ghiaia della Fortezza Da Basso, in scena le collezioni di Carlo Volpi, Cats Brothers, Moto Guo, NADI, Omogene e Sunnei. Prosegue per The Latest Fashion Buzz anche la collaborazione con LAGENTE, che offrirà a uno dei partecipanti un servizio di tutoraggio di un anno pro bono. The Latest Fashion Buzz sarà inaugurato con un cocktail mercoledì 13 gennaio, dalle 14.30 alle 18.00, allo spazio MINI.

In occasione di Pitti Uomo 89 anche il cocktail party “Which is Your Generation?” organizzato da MINI e Pitti Immagine, in collaborazione con L’Uomo Vogue e GQ Italia, in scena la sera di martedì 12 gennaio nel giardino di Palazzo Corsini.

La collaborazione strategica con Agenzia ICE

Partner di Pitti Immagine da diverse stagioni, il Ministero dello Sviluppo Economico e ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, supportano le iniziative di comunicazione e promozione all’estero e le missioni di operatori e giornalisti internazionali ai saloni di Firenze. Anche in occasione di questa edizione Agenzia ICE supporta l’invito di delegazioni di buyer e giornalisti esteri, sottolineando con forza il ruolo centrale dell’Italia nel sistema del fashion internazionale.

 

HIGHLIGHTS di questa edizione: novità, progetti speciali, rientri

MAKE: The New Makers

Pitti Immagine continua a puntare sull’artigianato contemporaneo e potenzia il respiro di MAKE, la sezione nata dalla rielaborazione creativa delle tradizioni e dal confronto del lavoro artigianale con i materiali più diversi. MAKE, che dalla Sala Alfa si estende ora a una parte del Piano Inferiore del Padiglione Centrale, presenta una nuova generazione di artigiani da tutto il mondo, con i loro pezzi raffinati, caratterizzati da una cura estrema del dettaglio, ma anche da uno spirito in sincrono con la velocità dell’oggi. Con un layout scenografico e tecnologico curato dallo studio design Monadi, MAKE esprime la frontiera più avanzata dell’artigianato contemporaneo. Tra i brand: 5Fingers Venezia, Aïzea, Barbanera, Burns & Factory, Copley, D By D* Syoukei, Edmos by Filippo Fanini, Eins Berlin, Fob Paris, Frauenschuh, GG’s by Georgina Goodman, IMjiT35020 Manufactus, Jeff, Mark/Giusti, Marwood, Mühlbauer, Noah Waxman *handmade in usa*, Norwegian Rain, Otis Batterbee London, Project TWLV, Sastreria 91, Scunzani, Stefanomano, Title Of Work.

I PLAY, il nuovo sportswear guadagna terreno

Si amplia aggiungendo nuovi spazi – un padiglione di oltre 600 mq - I PLAY, il progetto al Padiglione Cavaniglia nato per esprimere la sensibilità che ha spostato in avanti i confini della definizione di sportswear. Protagonista, uno stile crossover che lega in modo creativo il mondo del vivere urbano all’abbigliamento tecnico degli sport autentici. Tra i brand presenti: Alberto Premi, Atlantic Stars, Bensimon, Brixton, Bucketfeet, Cape Heights, Clarks Originals, Creative Recreation, Diadora, Diatura, Ecoalf, Fred Perry, Herschel Supply Co., Knowledge Cotton Apparel, Lavenham, Mizuno, New Balance, Nixon, Original Penguin, Patrick, Pony, Rains, Rosasen, RRD Roberto Ricci Designs, Sempach, Wesc e Wood’d.

New Look per L’ALTRO UOMO, il territorio delle avanguardie stilistiche

Nuovo layout ma anima immutata per L’Altro Uomo, la sezione che da sempre definisce le avanguardie dello stile. All’interno di un set di allestimento pensato dallo studio di progettazione Andrea Caputo andranno in scena, come sempre a L’Altro Uomo, collezioni di abbigliamento e accessori che riflettono una creatività capace di anticipare i mutamenti del gusto. Tra i nomi: Ally Capellino, Claudio Cutuli, Department 5, DW5, Ermanno Gallamini, Essentiel, Fleurs De Bagne, Folk, Gey, Gitman Bros. est 1978, Grunge John Orchestra. Explosion, Japan Blue, Linda Farrow, Ly Adams, Momotaro, Monsieur Lacenaire, Officine Vinci, Oliver Spencer, Paul Memoir, Portuguese Flannel, Roberto Collina, Sandqvist, Stutterheim, Tateossian London, The Great Sartorial Uprising, TS(S), Tuktuk, Universal Works, YMC.

Ecco alcune delle principali novità che saranno presentate a Pitti Uomo 89:

_ Herno, leader nel luxury sportwear, incontra Pierre-Louis Mascia, grande illustratore di stampe e colore contemporaneo; nella collezione AI 16-17 il nuovo co-branding dà vita a una capsule di capi uomo e donna che fondono la maestria sartoriale di Herno con l’estetica visionaria di Mascia;

_ lo storico brand Roy Roger’s dell’azienda fiorentina Manifatture 7 Bell Spa presenta in anteprima la nuova capsule collection The Sartorialist for Roy Roger’s, creata in collaborazione con il rinomato fotografo di streetstyle Scott Schuman, con una selezione di articoli essenziali per un total look maschile contemporaneo;

_ il ritorno del luxury brand britannico Aquascutum, con il suo Dna fatto di artigianalità, tailoring e tecnica dal 1851, che presenta la collezione menswear AW 2016 insieme alla sua iconica rainwear collection;

_ il rientro di Strellson, menswear brand dalla Svizzera dedicato al globetrotter contemporaneo, che si presenta in uno spazio autonomo della manifestazione, la Polveriera;

_ PT05 Pantaloni Torino sceglie Pitti Uomo come piattaforma ideale per presentare il suo nuovo progetto denim;

_ parte da Pitti Uomo un nuovo corso e un nuovo progetto per Il Bisonte, blasonata azienda di pelletteria toscana;

­­_ Canada Goose presenta il suo nuovo progetto alla platea di Pitti Uomo con uno spazio indipendente nel Piazzale delle Ghiaia;

_ la partecipazione di Matchless London, il più storico marchio britannico di motociclette, abbigliamento e accessori, che lancia in anteprima la nuova collezione FW16 e la Capsule Collection Star Wars, portando più di 25 rari modelli di moto storiche  Matchless da collezione accanto alla nuova ed esclusiva Model X Reloaded;

_ Pyrenex, prestigioso marchio outdoor francese, debutta a Pitti Uomo con la nuova collezione per il prossimo inverno 2016;

_ la presenza a Pitti Uomo della capsule Champion By Beams, nata dalla speciale collaborazione tra il marchio sportswear statunitense e il celebre fashion store giapponese;

_ parte proprio da Pitti Uomo, con una mise en scène d’impatto, il lancio internazionale di MYSWEAR, l’esclusivo progetto di customizzazione delle calzature firmato dal fashion brand londinese SWEAR;

_ il rientro importante al salone di Piquadro, brand italiano di accessori tech-design pensati per i business traveler più sofisticati;

_ Black Mountain Clothing Company debutta a Pitti Uomo con il suo innovativo concept di menswear e le sue radici outdoor, in un’installazione-evento dedicata alle linee Technical Heritage, Sport ed Expedition;

_ Superdry, lifestyle brand di matrice anglosassone, afferma il suo stile all’interno di un nuovo spazio di 600 mq alla Fortezza, gli Archivi 3, con un focus particolare  sulla premium menswear collection realizzata in collaborazione con l’attore inglese Idris Elba;

_ Franklin&Marshall torna a Pitti Uomo per raccontare il suo mondo fatto di libertà, passione per lo sport e valorizzazione della qualità Made in Italy, trasformando in una piattaforma urban dall’inconfondibile stile vintage un’area autonoma dello Spazio Belfiore;

_ Patrizia Pepe sceglie la Fortezza da Basso per presentare la nuova Collezione Uomo AI 2016, e Pitti Uomo come palcoscenico ideale per il piano di sviluppo dell’universo maschile del brand;

_ Caruso mette in scena in anteprima mondiale a Pitti Uomo il secondo episodio di The Good Italian, una serie di short movies – protagonista Giancarlo Giannini – per celebrare lo stile di vita italiano. L’appuntamento è il 12 gennaio al piano Attico della Fortezza Da Basso, nel più “piccolo Cinema del mondo”.

E ancora, nella Sala Riunioni, al primo piano dell’Area Monumentale alla Fortezza, la presentazione del libro “Il Gentiluomo senza Cappello” di Mario Dell’Oglio, presidente della Camera Italiana Buyer Moda. Interverranno anche il fashion journalist Simone Marchetti e il buyer Beppe Angiolini.

Colmar Originals si proietta al futuro con The Future Generation. All’Opera di Firenze, l’evento speciale in collaborazione con Vogue Talents che vede protagonista una capsule collection realizzata con il designer Christian Pellizzari e Comeforbreakfast, il duo creativo composto da Antonio Romano e Francesco Alagna.

Esordio di stile per DOPPIAA, con la collezione FW 2016-17 e l’evento “Generazioni di Artisti, Generazioni di Stile”, all’interno degli splendidi spazi dell’Opificio delle Pietre Dure, alla Fortezza.

Lost and Found Ria Dunn sceglie Pitti Uomo per presentarsi all’Italia, attraverso un documentario che celebra l’essenza del brand e che sarà proiettato alla Dogana di Via Valfonda martedì 12 gennaio, per 12 ore consecutive.

nobis festeggia a Pitti Uomo il lancio della sua 10th Anniversary Collection con un evento alla Limonaia di Villa Vittoria che celebra l’unione di contenuti fashion e funzionalità, e mette in scena l’esperienza firmata nobis “embrace the elements”. Oltre alla presentazione delle novità in collezione, l’evento celebrerà la storia e lo stile senza tempo del brand negli ultimi 10 anni.

“Harris Tweed – Colour, Craftsmanship and Creativity”

Un viaggio alla scoperta dell’antica tradizione manifatturiera scozzese con il cocktail organizzato da Harris Tweed Authority, mercoledì 13 gennaio, nella Lounge al Piano Attico del Padiglione Centrale, per conoscere meglio le unicità dell’azienda che dà vita all’esclusivo tessuto Harris Tweed. Layout a cura di Alessandro Moradei.

E ancora, in occasione di Pitti Uomo 89 sarà svelato Peopleunbranded, innovativo progetto e-commerce interamente Made in Italy, dedicato alla community di consumatori che privilegia la qualità e il valore degli abiti.

Viaggio dentro le sezioni di Pitti Uomo:

OPEN, il progetto dedicato alla moda che supera il concetto di genere

Dopo il successo del suo debutto, OPEN è il progetto di Pitti Immagine che interpreta in maniera sofisticata il mondo delle collezioni di nuova generazione che superano il concetto di maschile e femminile, un segmento molto richiesto dal mercato internazionale. Un editing orientato a dettare uno specifico indirizzo di stile, in scena alla Sala del Rondino, con un’ambientazione chic e minimale a cura di Storage Associati. I brand presenti: Adieu, Alto Milano Black Label WM, Andrea Incontri, Bananatime, Bleu De Cocagne, Caterina Belluardo, Davide Gatto Milano, Imp of the Roses, Kyme Sunglasses, La Méricaine, Mantico, Maison Marcy, Mr&Mrs Italy, Mulo, N3m – Noitremilano, Route Des Garden, Rumisu, Shirtstudio, Solovière, Sorry I’m Not, St. Piece, Unfleur e W’lfg’ng.

UNCONVENTIONAL: alla ribalta gli stili luxury underground

Espressione di un fenomeno lifestyle consolidato e di un mercato in espansione, tra anticonformismo e materiali d’eccezione, UNCONVENTIONAL presenta una selezione esclusiva di brand internazionali. Collezioni dall’impronta graffiante per un outfit iper contemporaneo e fortemente genderless. Tutto questo agli Archivi, con il layout a cura di Storage Associati. Tra i brand: BB by Bruno Bordese, Cutuli Cult, Domrebel Montreal, Emanuele Bicocchi, Goti, Hannes Roether, MCQ, Naomi Goodsir Parfums, Rooms by Lost and Found Ria Dunn, The Last Conspiracy, This Is Not Clothing, Vittorio Branchizio.

BORN IN THE USA by Liberty Fairs: a Firenze il meglio del Made in USA

Sam Ben-Avraham. Agli Archivi, BORN IN THE USA by Liberty Fairs porterà alla Fortezza da Basso la proposta di alcuni tra i più qualificati brand nati e prodotti negli USA – un accurato mix&match che spazia dal mondo classico allo sportswear. Tra i brand: Blind Barber, Bison Made, BKC/The Brooklyn Circus, By Robert James, Cockpit USA, Cadet, Ernest Supplies, Frank Clegg, Filson, Helm Boots, Krammer & Stoudt, Knickerbocker Mfg Co, Oak Street Bootmakers, Perfecto By Schott, Quoddy, Red Wing Heritage, Schott NYC, Shinola, Shwood, Slightly Alabama.

ALTERNATIVE SET, i temporary events di Pitti Uomo

Alternative Set è il programma di temporary events e installazioni in spazi particolari all’interno della Fortezza da Basso, realizzati da un numero selezionato di designer. Eventi che si svolgono in luoghi nevralgici del percorso del salone e sperimentano nuove e sorprendenti modalità di comunicazione e promozione di sé. Gli Alternative Set a questa edizione: NORWEGIAN RAIN X  GRENSON SHOES Collaboration, SASTRERIA 91 e ULTURALE.

E ancora, lo speciale Alternative Set firmato ART COMES FIRST, brand nato dalla creatività di Sam Lambert e Shaka Maidoh, che presenta il proprio universo creativo e la collezione FW 2016, con una performance dedicata alle proprie radici e fonti d’ispirazione, tra richiami al mondo dell’arte e alla musica jazz.

FUTURO MASCHILE, concept lab del nuovo formale

Concept lab sulle più evolute espressioni del formale, Futuro Maschile è da sempre tra le sezioni più ambite di Pitti Uomo, per il suo riconosciuto ruolo di manifesto dei cambiamenti del menswear classico-contemporaneo. Alla Sala delle Nazioni e alla Sala della Ronda, uno spazio dedicato ad accogliere aziende e collezioni ultra-selezionate, con una proposta stilistica rivolta a una platea internazionale di buyer sofisticata e aperta al nuovo. Tra i nomi: Alden USA, Camoshita United Arrows, Descente Allterrain, Due Soli, East Harbour Surplus, Faliero Sarti, Hancock, Jupe by Jackie, Kenneth Field, Louis Leeman, Man1924, Mismo, Orian Shirt, Pierre Louis Mascia, Private White, Salvatore Piccolo, Sunspel, Swear, Timothy Everest, Thom Browne Eyewear, Tricker’s.

TOUCH!, piattaforma degli stili più cutting edge

A ogni stagione vanta una lunga waiting list di partecipazione Touch!, la sezione che esprime l’eclettismo del guardaroba maschile contemporaneo, tra ricerca e internazionalità. A partire dalla scorsa edizione Touch! si presenta in forma unitaria e ampliata in una nuova location, l’Arena Strozzi. Un palcoscenico ideale per il progetto dedicato al mondo degli stili più visionari e cutting edge. Tra i nomi: 1st Pat-rn, 991, Arc’teryx Veilance, Ark Air, Barena, Champion by Beams, Del Toro, Filling Pieces, Grenson, Griffin, Harris Wharf London, Howlin’, Indigo People, Jimi Roos, Knitbrary, Ma’ry’ya, Marc McNairy New Amsterdam, Mastercraft Union, Nanamica, Palmiers Du Mal, Sage De Cret, Superduper Hats, Traditional Weather Wear, Three Animals, Troubadour Goods, Yuketen, WeberHodelFeder.

Il PADIGLIONE CENTRALE, incubatore di tendenze lifestyle

Cuore del salone, il Padiglione Centrale si alimenta delle evoluzioni del menswear e delle sue contaminazioni design. Con una trasversalità dell’offerta potenziata anche dai Pop Up Stores, il percorso si sviluppa al Piano Inferiore con collezioni che rileggono la ricerca sartoriale in chiave contemporary classic, e al Piano Attico, con gli importanti esponenti del nuovo classico e l’altissima qualità del loro prodotto. Così, dall’interesse per l’anima più esclusiva di questo mondo è nato Just Like A Man, il layout firmato Patricia Urquiola, che al Piano Attico interpreta il guardaroba maschile in modo nuovo: iper raffinato, composito e di alta gamma. Infine il Piano Terra, che si esprime con le collezioni di brand in un dialogo aperto con gli altri mondi di Pitti Uomo. Tra i marchi: Altea, Brunello Cucinelli, Ernesto, Eton, Felisi, Finamore, Herno, Lardini, Massimo Alba, Paoloni, Paraboot, Roda, Sartorio, Tagliatore, Tonello.

EYE POP, confine tra moda e pianeta eyewear

Eye Pop è lo spazio dedicato all’eyewear realizzato da Pitti Immagine in collaborazione con MIDO, la manifestazione internazionale leader nel settore dell’occhialeria. Al Piano Terra del Padiglione Centrale, Eye Pop approfondisce il legame tra occhiali e moda sotto il segno della qualità e del design. Una proposta pensata per i migliori concept store, ma anche per aziende in cerca di nuove sinergie creative. Il tutto in un set di allestimento a cura di Alessandro Moradei. Tra i nomi: Cazal, Clan, David Marc, Dom Vetro, Finlay & Co., Hapter, Oxydo, Pugnale & Nyleve, Raen Optics, Slave To Ancestors, Spektre Sunglasses, Sunpocket.

MY FACTORY al Lyceum: 100% stili emergenti

Le nuove espressioni della cultura metropolitana, nei loro diversi link tra tecnologie, musica, arte e design, hanno trovato in My Factory una piattaforma straordinaria per valorizzare alcuni tra i più vivaci laboratori creativi del segmento urban e sportswear. My Factory occupa gli spazi del Lyceum con un allestimento curato da Oliviero Baldini. Tra i brand: //Delirious, 5 Preview,                           Barbosa, Basus, Da.Inke., Designinverso, Dickies, Eastpak, Fabio Di Nicola, Family Fir$T Milano, Happy Socks, Hype, If Bags, Komono, Losers, Marshall, Mi-Pac, Moa Master Of Arts, Mou, Nonconformist, Oli13, Overhead, Saraghina, V/Works, Wellcro.

e-PITTI.com lancia una nuova APP per la raccolta ordini su iPad

Pitti Uomo 89 sarà online su e-PITTI.com per 9 settimane a partire dal 25/01. I brand internazionali ospitati all’interno della piattaforma presenteranno le collezioni A/I 2016/17 attraverso il loro stand in digitale, immagini di prodotto e contenuti esclusivi. Nuovi contributi editoriali ogni settimana: dai forecast sulle tendenze moda in collaborazione con Nextatlas ad approfondimenti sui brand e sui progetti speciali lanciati da Pitti Immagine. Durante Pitti Uomo 89, e-PITTI.com lancerà ufficialmente la nuova APP per la raccolta ordini su iPad: un’estensione del servizio base con l’obiettivo di fornire agli utenti un nuovo strumento capace di supportare le loro attività in maniera ancora più mirata.

LUISAVIAROMA, la nuova edizione di FIRENZE4EVER

Dal 9 all’11 gennaio, LUISAVIAROMA apre le fashion week con la 12° edizione di Firenze4Ever, dedicata ai TechDreamers, i visionari che usano la tecnologia per dare forma ai sogni. Tra i progetti in programma la “Crystal Couture Exibition”, gli “StyleLab” che coinvolgono blogger e influencer e la seconda edizione del “Fashion&Technology Summit”.

Nomi Nuovi e i Rientri

AUSTRIA: Frauenschuh, Mühlbauer;

BELGIO: Essentiel, Howlin’, WeberHodelFeder;

CANADA: Arc’teryx Veilance, Moose Knuckles;

DANIMARCA: Samsoe & Samsoe;

FRANCIA: Adieu, Aïzea, Bensimon, Bleu de Cocagne, Fleurs de Bagne, Florian Denicourt, Kwots, Monsieur Lacenaire, Pyrenex, Samuel Gassmann Paris;

GERMANIA: Baldessarini, Eins Berlin, Falke, G-Lab, Horror Vacui, Jacques Britt, Lodenfrey 1842, Pellens & Loick, Roxxlyn;

GIAPPONE: Burns & Factory, Detournement, Diatura, Japan Blue, Mizuno, Momotaro, Patrick, Rosasen, Sage De Cret, Setto;

GRAN BRETAGNA: Alain Paine, Aquascutum London, Ark Air, Carlo Volpi, Cats Brothers, Eat My Dust (EMyD), Folk, GG’s by Georgina Goodman, House of Holland, Hype, John Chapman, Lavenham, Marshall, Mou, NADI, Nosakhari London, Otis Batterbee London, Pretty Green, Quinton Chadwick, Swear;

HONG KONG: Oracle Gifts Limited;

ITALIA: Barbanera, Baruffaldi 1932, BB by Bruno Bordese, Bettanin & Venturi, Camplin, Cini Venezia, Coats, DOPPIAA, Emanuele Bicocchi, Franco Bassi, Franklin & Marshall, Hapter, IMjiT35020 Manufactus, Matchless, Matteo Lamandini, Moon Boot, Mr&Mrs Italy, Paltò, Pampaloni, Patrizia Pepe, Paul Memoir, Piquadro, PRYMA by World of McIntosh,

PT05 Cinquetasche Torino, Roa, Rooms By Lost and Found Ria Dunn, Scunzani, Soisire Soiebleu, Sunnei, Tecknomonster;

MALAYSIA: Moto Guo;

NORVEGIA: Uber;

OLANDA: Bananatime, Black Mountain Clothing Company;

PORTOGALLO: Portuguese Flannel;

PRINCIPATO DI MONACO: Omogene;

RUSSIA: Sorry, I’m not;

SERBIA: Kadet;

SPAGNA: Ecoalf, Man1924, Medwinds, Parafina, Scalpers;

STATI UNITI: Bucketfeet, Cape Heights, Champion By Beams, Dom Vetro, Helm Boots, Palmiers Du Mal, Pony, Shinola, Teva;

SVEZIA: 5 Preview, Hestra;

SVIZZERA: Strellson, Victorinox;

THAILANDIA: Lapas;

TURCHIA: Desa Collection.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Pitti Uomo 89. Tutto ciò che c'è da sapere";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.