Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Al via dal 1° dicembre il processo tributario telematico

dicembre 2 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Economia

Parte dal 1 dicembre 2015 il processo tributario telematico a iniziare dalle Commissioni tributarie provinciali e regionali dell’Umbria e della Toscana

Dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del 10 agosto 2015 il decreto del Direttore Generale delle Finanze, 4 agosto 2015, contenente le regole tecniche per l’avvio del processo tributario telematico e pronto a diventare operativo.

Il decreto costituisce la prima attuazione dell’articolo 3, comma 3, del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 23 dicembre 2013, n. 163, “Regolamento recante la disciplina dell’uso di strumenti informatici e telematici nel processo tributario in attuazione delle disposizioni contenute nell’articolo 39, comma 8, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111”, pubblicato a sua volta nella G.U. n. 37 del 14 febbraio 2014.

Le prime Commissioni tributarie dove sarà operativo il processo tributario telematico saranno  le Commissioni tributarie provinciali e regionali di Toscana ed Umbria.

L’ambito di applicazione delle regole tecniche ed operative del processo tributario telematico

 

Con il d.m. 23.12.2013, n. 163, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14.2.2014, è stato adottato il regolamento avente ad oggetto “la disciplina dell’uso di strumenti informatici e telematici nel processo tributario” dando attuazione alle disposizioni contenute nell’art. 39, comma 8, del d.l. 6.7.2011, n. 98.

Con il decreto del Direttore generale delle finanze e del Ministero dell’economia e delle finanze 4.8.2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 184 del 10.8.2015, emanato in attuazione dell’art. 3, comma 3, del citato d.m., il Ministero dell’economia e delle finanze ha aggiunto un altro tassello all’attuazione della normativa sul processo tributario telematico approvando le prime regole tecniche che hanno per oggetto la costituzione in giudizio nel processo tributario con modalità telematiche, previa notifica del ricorso a mezzo della posta elettronica certificata (PEC). La normativa, peraltro attualmente limitata agli atti processuali da depositare presso le commissioni tributarie provinciali e regionali dell’Umbria e della Toscana, non sono operative immediatamente ma a partire dal primo giorno del mese successivo al decorso del termine di 90 giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto”, cioè dal giorno 1.12.2015.

Il d.d. 4.8.2015 disciplina le modalità operative connesse ai seguenti adempimenti procedurali:

- la registrazione e l’accesso al S.I.GI.T. (Sistema Informativo della Giustizia Tributaria);

- le notificazioni;

- le comunicazioni;

- la costituzione in giudizio;

- la formazione, la consultazione e il rilascio del fascicolo informatico;

- il deposito di atti e documenti informatici successivi alla costituzione in giudizio;

- il pagamento del contributo unificato per le spese di giustizia.

Il linguaggio procedimentale viene arricchito con una nuova terminologia (documento informatico, ecc.) che deve essere ben presente qualora venga esercitata l’opzione di applicare la procedura del processo tributario telematico.

 

 

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Al via dal 1° dicembre il processo tributario telematico";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.