Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Al via oggi a Berlino Bread & Butter per Sportswear e dintorni

gennaio 14 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Con l’opening party di stasera – a cui si esibiranno la star del modern soul Cody ChesnuTT e il pioniere della musica elettronica Giorgio Moroder – parte ufficialmente domani una nuova edizione di Bread&Butter Berlin, il salone su sportswear e dintorni che ha fatto molto parlare di sé nelle ultime settimane, a causa della scelta di aprire le porte al pubblico a partire dal prossimo luglio.

Al Tempelhof dal 14 al 16 gennaio è di scena un percorso articolato nelle sezioniUrban BaseD.O.C.K.Urban FashionUrban SuperiorTreasuryL.O.C.K. con Fire Dep. at L.O.C.K., per un un totale di circa 500 marchi in mostra. Si tratta dell’ultima prova con questa formula.

Dall’edizione del prossimo luglio infatti cambia tutto: il programma al Tempelhof sarà articolato su cinque giorni, anziché sui canonici tre: il primo (l’8 luglio) sarà dedicato alla stampa, nei due giorni successivi (9 e 10 luglio), definiti “professional days”, gli interlocutori saranno i compratori e i dettaglianti e, infine, negli ultimi due (11 e 12 luglio), i cosiddetti “public days”, la manifestazione si aprirà al pubblico.

La suddivisione delle giornate in base al target di riferimento non sarà rigida: i rappresentanti dei media e gli operatori professionali potranno infatti visitare la fiera durante tutti e cinque i giorni di svolgimento. Invece il consumatore finale sarà accolto solo nelle due giornate conclusive, in cui si concentreranno, tra l’altro, concerti ed eventi. Per il pubblico il biglietto di entrata giornaliero sarà di 25 euro. Per gli addetti ai lavori la policy di ammissione rimarrà invariata, ossia gratuita per tutti i professionisti il cui business è strettamente legato a BBB e di 500 euro per coloro che invece utilizzano questa piattaforma per andare a caccia di clienti.

«Non si venderà al consumatore finale», chiarisce il patron Karl-Heinz Müller, che vuole assolutamente evitare di entrare in rotta di collisione con i dettaglianti. Tuttavia, le aziende potranno mostrare le nuove collezioni o quelle in arrivo nei negozi agli appassionati di moda durante i “public days”. Per gli espositori il prezzo al metro quadro degli stand sarà ritoccato, passando da 380 a 400 euro al giorno. «Le fiere tradizionali non bastano più – afferma Müller -. I consumatori oggi sono in grado di dare stimoli all’industria del fashion: sono loro la chiave di volta e i brand desiderano entrare direttamente in contatto con loro».

“Global hub of modern lifestyle” è la definizione più calzante che il guru di Bread&Butter trova per spiegare questo nuovo, inclusivo format, che si rivolge a tutti gli anelli della filiera. Le reazioni al nuovo corso da parte dei rappresentanti del settore sono state infatti di segno diverso, ma nel complesso positive. Quello che è certo è che l’iniziativa ha determinato un effetto domino a Berlino, con alcune iniziative nel segno dell’apertura al pubblico già dall’imminente tornata da parte dellaMercedes-Benz Fashion Week Berlin e del salone The Gallery.

 

Elena Azzola per Fashion magazine

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Al via oggi a Berlino Bread & Butter per Sportswear e dintorni";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.