Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Albini Group presenta le tendenze dei tessuti per camicie

settembre 11 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Albini Group, leader mondiale nei tessuti per camicia, presenta a Milano Unica le cinque collezioni pensate per i diversi brand del gruppo: Cotonificio Albini, Albini, donna, Thomas Mason, David & John Anderson e Albiate 1830. Tessuti in nuovi colori, filati, basi, stampe e fantasie che ispireranno camiciai specializzati, sarti e griffe per l’Autunno-Inverno 2015-16.

Cotonificio Albini: all’avanguardia, con personalità

Una collezione dinamica e contemporanea, che Cotonificio Albini racconta attraverso la Londra più moderna -ben rappresentata dallo Shard London Bridge, il grattacielo di 310 metri progettato da Renzo Piano- lo stile di Amsterdam, con i suoi musei dedicati all’arte e al design, ma anche il fascino delle cime innevate di Aspen.

Tre stili diversi per una collezione di tessuti all’avanguardia, che attraversa i toni sofisticati dei bianchi e blu e degli azzurri nel mondo più Classico, passando per i grigi mélange e i colori intensi di quello Urban per arrivare alle coloriture delavé e ai toni più decisi dello Sport.

The suit attitude: il Classico prende ispirazione dal mondo della sartoria. E’ un classico rivisto e reinterpretato, spesso mosso con armature e dobby. Agli azzurri e ai blu si aggiunge il colore, sviluppato in toni raffinati e sofisticati, mai scontati, con righe e quadretti nelle tonalità più intense. Il Piumino, tessuto principe del mondo classico e realizzato con cotone egiziano Giza 87, si veste di grigio perla, di stampe optical che riproducono falsi uniti e micro righe strutturate con tocchi di marrone, rosso e azzurro. Anche nella parte più informale del classico, i tessuti si arricchiscono di armature, righe, quadretti e “doppia faccia”. Le coloriture si fanno più intense, i blu, i marroni e i bordeaux – tonalità di grande tendenza per la stagione – sono abbinati al bianco e nero.

In Corcoran – cotone Supima (Superior Pima) Americano a fibra lunga e sottile selezionato da Albini Group – è stato realizzato un tessuto nelle disegnature raffinate a righe e a quadretti, anche con effetti satin.

La stampa completa la parte classica: si ispira alle drapperie anni Settanta, presenta simulazioni di tinto filo, fil coupé e jacquard e, nella versione a corrosione, sviluppata in micro disegni o piccoli fiori tono su tono, esalta mussole e flanelle mélange.

The city experience: Il mondo degli scurissimi e del mélange è il fil rouge che attraversa l’Urban della collezione Cotonificio Albini. I colori scuri e intensi, in tendenza, sono valorizzati con due grandi novità: Extreme Black e Extreme Blue. Si tratta di due tessuti tinti in filo dalle tonalità intense e dalle coloriture profonde destinate a durare nel tempo, mantenendo i toni inalterati anche dopo numerosi lavaggi.

Nella collezione troviamo colori sofisticati, quali i toni del petrolio e del rosso intenso. Le basi mussola, Piumino e flanella sono esaltate dal blu avio, dai grigi mélange, dai verdi intensi. Anche i tessuti doppia faccia, così come le stampe ispirate al mondo regimental, si vestono di tinte intense, in cui il nero è abbinato al colore.

Out for the Weekend: nella parte più Sportiva della collezione, perfetta per il tempo libero, i colori, si esprimono in tutte le nuance invernali. Sono declinati su basi in cotone, anche abbinato a lana e seta, flanelle di diversi pesi, stampe wallpaper retro e optical ispirate agli anni Novanta. E’ presente il velluto, sul quale il colore ha una resa calda, intensa e luminosa. Talvolta i tessuti tinto filo sono ravvivati da basi mosse e sovratinte per un risultato delavé tono su tono, con l’obiettivo di ottenere un effetto quasi attenuato. La collezione, nella sua versione più sportiva, si veste di toni mélange, multicolor sfumati, quadri vichy e falsi uniti, talvolta smerigliati o garzati per dar vita a percezioni tattili diverse. Nella proposta anche una nuova base 100% modal, con temi di quadri colorati di varie dimensioni, sempre caratterizzati da originali accostamenti di colore.

Novità tra le novità, due proposte in cotone pensate per realizzare giacche e capi imbottiti:

ALBINI ABITO, tessuti realizzati anche in mischia intima, tra cui cotone-lana e cotone-lana-lino-cashmere perfetti per giacche destrutturate in fantasie tartan e madras.

ALBINI VENTO, tessuti spalmati grazie a tecnologie sofisticate per renderli waterproof e water repellent, traspiranti e ideali per realizzare giacche imbottite oppure elegantissimi impermeabili. Finissimi, anche in mussola mélange o Piumino.

Albini,donna: l’eleganza cromatica

Colore, stampe e un design contemporaneo definiscono l’ispirazione della collezione Autunno-Inverno 2015-2016, una collezione di tessuti per camiceria classica, moderna e femminile con una speciale attenzione alle stampe, che arricchiscono l’eleganza delle cromie.

La collezione presenta una gamma di colori che si muove con eleganza lungo cinque diversi temi. Dai toni neutri e pastello – calibrati sulle sfumature lievi di un look semplice e naturale – a quelli sofisticati anche in termini di disegnature; dai colori pieni e caldi – che esprimono una gamma intensa, rivitalizzata e sostenuta da colori freschi – alle nuance medie, qui ispirate alle sfumature cromatiche delle pietre levigate dall’acqua. La gamma colori si chiude con sfumature gotiche, profonde ed eleganti e colori intensi e profondi.

Notevole è lo sviluppo di tessuti stampati su basi di cotone, cotone stretch, cotone/seta o seta, con raffinate e rigorose micro geometrie e nobili motivi decorativi d’ispirazione retrò.

Le stampe si rinnovano con effetti cromatici, assumendo ulteriore forza nelle basi tinto filo in cotone/seta anche mélange, illustrate con motivi grafici e floreali bicolori.

Thomas Mason: authentically British!

Dal 1796, colore e tradizione sono gli ingredienti più importanti della proposta Thomas Mason.

Anche per l’Autunno/Inverno 2015-2016 l’identità British pervade tutta la collezione, dal Classico più tradizionale e rigoroso nei colori tipici inglesi, al Casual in cui la palette cromatica è sviluppata soprattutto nei toni speziati: verdi, blu, viola e marroni.

Piccoli quadretti e tartan vestono caldi tessuti in cotone, talvolta con cachemire e seta, sia nei toni del beige sofisticato che in quelli più scuri e intensi. I preziosi tessuti tinto filo sono sviluppati principalmente nelle tonalità del blu e del nero, colori scuri classici che mantengono costantemente inalterato il loro appeal. Non mancano i tartan, anche con disegnature importanti, che si vestono di verde, blu e bordeaux, e neppure le righe – anche multicolor – con giochi fil à fil.

Interessante, infine, l’uso dello smeriglio, che graffiando il colore crea nuove sfumature ed effetti sulle flanelle.

La presentazione della collezione Thomas Mason è arricchita dall’opera dell’artista Rebecca Moses, che attraverso il suo tratto visionario e colorato, racconta la nascita di una camicia realizzata con tessuto Thomas Mason. Questo elegante capo esposto nella celebre Savile Row londinese viene messo a nudo dalle sue radici, a partire dal seme del cotone: il risultato è l’affascinante favola illustrata “The tale of a Bespoke Shirt”.

David & John Anderson: perfezione massima nei tessuti per camiceria

Il massimo della perfezione nel tessuto per camicie. Il più famoso marchio di camiceria britannico, acquisito da Albini Group nel 1992, è interprete dell’haut de gamme di Albini Group: tessuti realizzati con filati finissimi, ricavati dai cotoni più pregiati al mondo.

L’eccezionale know-how di David & John Anderson riesce a trasformare il filato di cotone più sottile in un tessuto morbido e setoso al tatto, studiando il giusto ritmo tra filo e telaio, modulandone la velocità per poter tessere i finissimi filati in Giza 45.

Golden Jubilee 330/4, Millennium Star 330/3, Great Mogul 300/3, Cullinan 300/2 e Sancy 240/3. I cinque diamanti più splendenti al mondo danno il nome a “The Diamonds” by David & John Anderson, la collezione di tessuti in cotone più preziosi mai realizzata.

Per la collezione Autunno-Inverno 2015-2016, David & John Anderson presenta una proposta stagionale con disegnature eleganti e sofisticate, anche in 100% seta. Le basi vanno dai popeline più classici alle microstrutture eleganti e raffinate.

Albiate 1830: indaco e jacquard per una moda dinamica e trasversale

Albiate 1830 - marchio riconosciuto a livello internazionale per la sua autorevolezza nei tessuti per camiceria sportiva e denim - presenta per l’Autunno-Inverno 2015-16 una collezione caratterizzata da una grande ricerca su filati e finissaggi.

La collezione Denim si sviluppa su tre diversi percorsi – tinto in filo, stampe e jacquard – che si intersecano tra loro per una proposta di tessuti innovativi, perfetti per realizzare capi con una propria identità. I temi nella collezione si rincorrono e vengono presentati nelle diverse modalità, talvolta in denim, altre stampati e altre ancora in jacquard, anche sovrastampato.

I temi vanno dai micro-disegni floreali a quelli geometrici dal gusto cravatteria. In particolare vengono raggruppati in divertenti patchwork che possiamo trovare stampati o jacquard, o assumono forme fil coupé e nuove disegnature camouflage, anche in versione jacquard con fantasie animalier.

Nel mondo indaco interessante la proposta di tessuti più corposi, che si avvicinano nei pesi e nelle disegnature al mondo della giacca, oltre all’introduzione di tessuti in lana e cotone indaco e di flanelle ottenute grazie a mischie intime di cotone e lino, rese invernali con la smerigliatura.

Completa la collezione una proposta sportiva, fatta principalmente da tessuti mossi da armature e trattati con fil coupé. I tessuti mélange bottonati sono declinati nel tema del tartan su mani molto calde. Le flanelle leggere sono mosse da dobby e colorate nei toni più accesi: verde, rosso, turchesi, rosa e bluette, mentre quelle più pesanti si sviluppano in colori mélange più tradizionali, che vanno dal verde al rosso e blu, tagliati da tocchi di ocra.

I colori di Cotonificio Albini, la seduzione di Albini Donna, la British heritage di Thomas Mason, l’eccellenza di David & John Anderson e l’innovazione di Albiate 1830: ad ognuno la sua identità. In tessuto firmato Albini Group.

*****

Albini Group: dal 1876 i tessuti per camicia più belli al mondo

Fondato nel 1876 ad Albino (Bergamo), Gruppo Albini è da sempre un’impresa familiare ed oggi, giunta al 138° anno di attività, è guidata dalla quinta generazione della famiglia rappresentata da Silvio, Fabio, Andrea e Stefano Albini. Gruppo Albini conta oggi su otto stabilimenti (cinque in Italia), con oltre 1300 dipendenti ed è il maggior produttore europeo di tessuti per camiceria.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Albini Group presenta le tendenze dei tessuti per camicie";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.