Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Assocalzaturifici: export area CSI in crescita del 12,8% nei primi 7 mesi 2017”

novembre 28 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Con Obuv’ Mir Koži e Shoes from Italy si conclude per il 2017 il programma di attività internazionale dell’associazione in un’area sempre più strategica per il made in Italy

Dopo aver fatto tappa a Mosca, Almaty e Kiev si conclude per l’anno 2017 il programma di attività internazionale di Assocalzaturifici per la tutela e promozione dell’industria calzaturiera italiana nei paesi dell’area CSI. Un mercato considerato altamente strategico per il comparto e che mostra finalmente i primi segnali di recupero.

“Nell’area CSI stiamo finalmente registrando una ripresa degli ordinativi” dichiara Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici. “Qui il consumatore è sempre più attento al fattore prezzo rispetto al passato ma non smette di apprezzare la qualità e l’eccellenza della manifattura calzaturiera italiana. E nonostante perduri ancora un atteggiamento di prudenza, noi addetti ai lavori dobbiamo guardare con fiducia alle prossime stagioni, con la consapevolezza di una maggior stabilità sul mercato”.

Un mercato che indubbiamente comincia a mostrare parziali recuperi su tutti i fronti e che nei primi sette mesi del 2017 registra incrementi dell’export del 12,8% in valore rispetto all’analogo periodo del 2016. Inoltre le vendite sfiorano 277 milioni di euro nell’intera area a fronte di un prezzo medio pari al 54,8 euro (in calo del 10%) e un incremento delle quantità pari a 5 milioni di paia, in aumento del 25,7% rispetto ai primi sette mesi del 2016. Segnali incoraggianti che sanciscono un cambio di rotta rispetto all’ultimo triennio (2013-2016), in cui le vendite sono calate complessivamente del 48% in valore e del 36% in volume.

Obuv’ Mir Koži a Mosca e Shoes from Italy di Almaty e Kiev hanno avuto ottimi riscontri in termini di adesioni e affluenza di buyer a testimonianza del fatto che il mercato Russo e dell’area CSI non smette di apprezzare il prodotto calzaturiero italiano. Dopo MICAM Milano, infatti, le due manifestazioni rappresentano il momento più importante collocato verso la fine della stagione di vendita e restano lo strumento principale di ingresso nel mercato dell’intera area per le piccole e medie imprese del settore.

A garantire ciò è stata fondamentale la sinergia con ICE Agenzia grazie a cui Assocalzaturifici ha messo in campo una strategia di consolidamento del mercato dell’area CSI attraverso una mappatura e profilazione del mondo retail del comparto con azioni mirate utili a intercettare nuovi buyer.

Assocalzaturifici infine dà appuntamento agli addetti ai lavori il 21 novembre 2017 al Lotte Hotel di Mosca con il The Best Luxury Stores Forum (www.thebestluxurystores.ru), il meeting annuale organizzato dalla Russian Buyer Union, che vedrà la partecipazione dei più importanti operatori commerciali della moda e in cui verranno premiate le migliori 100 boutique del Paese. MICAM Milano, in collaborazione con WGSN, contribuirà all’evento illustrando i prossimi trend autunno/inverno che caratterizzeranno le nuove collezioni in scena a Milano dall’11 al 14 febbraio 2018.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Assocalzaturifici: export area CSI in crescita del 12,8% nei primi 7 mesi 2017” ";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.