Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Bangladesh: +6% l’export di abbigliamento nel 2014

gennaio 20 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Con un totale di 20,8 miliardi di euro nel 2014, il Bangladesh ha incrementato del 5,78% le sue esportazioni di abbigliamento. Un motivo di soddisfazione per un settore-chiave dell’industria locale, oggetto di particolare attenzione dopo la tragedia del Rana Plaza.

Questi buoni risultati sono principalmente dovuti al forte incremento delle esportazioni registrato nella prima parte dell’anno. La crescita maggiore si è registrata in aprile, con un incremento del 17,61% rispetto ad aprile 2013. Tuttavia, il settore ha mostrato un calo delle spedizioni nei mesi di settembre, ottobre e novembre.

Più di 200 aziende tessili hanno chiuso dopo il crollo della fabbrica, che ha ucciso oltre mille persone nell’aprile del 2013. Da quel momento, il Paese asiatico vede ispezionati costantemente e metodicamente i suoi stabilimenti da due agenzie dedicate: Accord e Alliance. Del resto numerosi attori del comparto hanno investito ampie risorse per rispondere ai nuovi standard di sicurezza richiesti dai marchi internazionali.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Bangladesh: +6% l'export di abbigliamento nel 2014";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.