Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Boselli, confermato presidente di Cnmi, lancia appello sul cambio euro/dollaro

aprile 16 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

In occasione dell’assemblea dei soci di Camera Moda, Mario Boselli (confermato presidente, nella foto) si è unito al coro di coloro, Matteo Renzi in primis, che chiedono alla BCE provvedimenti volti al riequilibrio del rapporto euro-dollaro. Mentre l’a.d. Jane Reeve ha indicato nel web, nella valorizzazione delle sfilate e nel sostegno ai giovani tre leve per il futuro.

Come ha sottolineato Boselli, «un cambio euro-dollaro che oscilla tra 1,37 e 1,39 pone alla nostra filiera gravi problemi ed è essenziale intervenire al più presto per riportarlo a un livello in grado di consentire al sistema di esportare».

Il numero uno di Cnmi ha ribadito quanto sia importante per le nostre aziende rafforzare il commercio con l’estero, «in un momento in cui il Paese non è in grado di riprendere la strada di uno sviluppo vigoroso in tempi brevi».

«Si tratta di un imperativo – ha detto – perché esportare è sinonimo di più lavoro, più produttività, quindi salari più elevati e consumi maggiori. Per le imprese significa investimenti in espansione produttiva o almeno non disinvestimenti. In ultima analisi, crescita anche della domanda interna».

La stessa Camera Nazionale della Moda ha davanti a sé sfide impegnative, riassunte durante l’incontro dal ceo e consigliere delegato Jane Reeve: la ricerca di nuovi modi di comunicare, grazie all’enorme potenziale offerto dal digitale, un ruolo più incisivo delle passerelle milanesi e una vocazione internazionale sempre più radicata.

Reeve ha insistito sul termine «contemporaneità» per riassumere il nuovo corso di Cnmi, il cui rilancio passa anche attraverso l’impegno a sostenere i talenti emergenti e l’interazione con le eccellenze del made in Italy. «Il nostro obiettivo è generare valore» ha concluso.

L’assemblea ha definito i nomi dei 15 membri del Consiglio Direttivo della Camera, in carica per il biennio 2014/2015: oltre a Boselli e Jane Reeve, Patrizio Bertelli(Prada), Lavinia Biagiotti Cigna (Biagiotti Group), Carlo Capasa (E.C.), Brunello Cucinelli (Brunello Cucinelli Cashmere), Patrizio di Marco (Gucci), Giovanna Gentile Ferragamo (Salvatore Ferragamo), Luigi Maramotti (Max Mara Fashion Group),Angela Missoni (Missoni), Renzo Rosso (Otb), Stefano Sassi (Valentino Fashion Group), Carla Sozzani (Dieci srl), Maria Luisa Gavazzeni Trussardi (Trussardi) edErmenegildo Zegna (Ermenegildo Zegna Holditalia). Beppe Modenese resta presidente onorario.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Boselli, confermato presidente di Cnmi, lancia appello sul cambio euro/dollaro";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.