Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Cresce la presenza di buyer a “La Moda Italiana a Seoul”

febbraio 9 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Si è chiusa a quota 900 visitatori, in crescita rispetto allo scorso anno, la decima edizione de “La Moda Italiana a Seoul”, la manifestazione organizzata da Ente Moda Italia che ha portato in Corea una selezione delle collezioni autunno/inverno 2017-18 di 51 aziende italiane di abbigliamento in pelle e pellicceria, accessori, borse e valigeria, calzature, cappelli, capispalla, knitwear e total look.

Tra buyer e operatori del retail coreano, il salone è stato visitato da rappresentanti dei principali department store del Paese, grandi gruppi moda, top retailer e multimarca indipendenti di riferimento, tra cui anche diversi nomi nuovi.

“In Corea c’è un consenso crescente per i prodotti moda italiani: in termini di vendite, l’Italia si conferma tra i Paesi che stanno registrando performance migliori, un andamento che abbiamo registrato anche nei giorni di “La Moda Italiana a Seoul”. Il mercato è sempre più strategico per Ente Moda Italia e per le nostre aziende, un contesto su cui investire con operazioni promozionali e commerciali, che intendiamo concretizzare anche con maggiore intensità”, ha dichiarato Claudio Marenzi, Presidente di Ente Moda Italia.

Tra le partnership speciali di questa edizione, realizzate grazie alla collaborazione di Agenzia ICE, da segnalare la presenza di Birra Peroni, Caffè Carraro 1927 e Patatine San Carlo, che con i loro prodotti hanno offerto un’ospitalità tutta italiana ai buyer coreani intervenuti alla manifestazione.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Cresce la presenza di buyer a "La Moda Italiana a Seoul"";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.