Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

Delegazione di Textile Exchange in visita al Museo del Tessuto

ottobre 28 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News, Prato

Conferenza internazionale di Textile Exchange: Confindustria Toscana Nord protagonista per la lana e organizzatrice della visita a Prato

L’occasione era di quelle da non lasciarsi sfuggire: la conferenza mondiale di Textile Exchange in Italia, a Milano, con una formula che consentiva anche visite nei distretti industriali. Confindustria Toscana Nord collabora da tempo con Textile Exchange, organizzazione per la sostenibilità nel tessile nata in Texas ma oggi diffusa a livello internazionale, costituita da brand della moda, distributori di abbigliamento, imprese produttrici. Come soggetto già noto all’organizzazione, con una reputazione di forte impegno per la sostenibilità nel tessile, Confindustria Toscana Nord ha così chiesto e ottenuto di avere un ruolo attivo nei lavori della conferenza, conclusa ieri a Milano dove si era aperta lunedì scorso, e di poter ospitare a Prato una delegazione dei partecipanti.

A Confindustria Toscana Nord, affiancata da Buzzi Lab, è stato affidato il compito di coordinare, nell’ambito della sessione sull’economia circolare, il tavolo sul riutilizzo della lana.

“E’ importante essere presenti in queste occasioni, sia per il prestigio e la credibilità del soggetto organizzatore sia per l’opportunità di accreditarci come interlocutore autorevole e riconosciuto sui temi dell’economia circolare e del riutilizzo delle fibre tessili – commenta il presidente della sezione Sistema moda di Confindustria Toscana Nord Andrea Cavicchi -. Abbiamo potuto presentare lo studio realizzato da BuzziLab in collaborazione col Consorzio CID sull’utilizzo sicuro dei prodotti riciclati, offrendo un contributo qualificato alla discussione. Il tema del riutilizzo delle fibre è più che mai di attualità: a Prato siamo degli specialisti ma dobbiamo farlo sapere di più e valorizzare le nostre competenze.”

L’obiettivo di promuovere l’immagine di Prato come protagonista del riciclo tessile è all’origine anche della visita organizzata oggi nel distretto da Confindustria Toscana Nord e ICEA-Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale, anch’esso partner già da tempo delle iniziative dell’associazione per la sostenibilità. Ai partecipanti alla conferenza di Textile Exchange è stata offerta la possibilità di effettuare una visita in imprese pratesi specializzate nel riciclo della lana. I 30 posti disponibili sono stati presto saturati da un pubblico vario e particolarmente interessante per l’industria pratese: rappresentanti di importanti brand internazionali, enti di certificazione, associazioni impegnate nell’economia circolare. I partecipanti hanno potuto effettuare una visita al Museo del tessuto, quindi, nel pomeriggio, visite organizzate in collaborazione con l’associazione per la tutela del tessile riciclato Astri. I partecipanti sono stati ricevuti nelle aziende Comistra e Filatura di Galceti e in una cernita di stracci.

“L’evoluzione della sensibilità per i temi ambientali ha fatto sì che la vocazione di Prato per il riutilizzo delle fibre, di lana in particolare, un tempo considerata poco prestigiosa, sia diventata straordinariamente di tendenza – conclude Cavicchi -. Dobbiamo inserirci con autorevolezza in questo filone, collaborando fra i vari attori del distretto come facciamo in questa occasione fra Confindustria Toscana Nord e Astri. Nello stesso tempo, accanto alla promozione e alla valorizzazione dobbiamo continuare nel nostro impegno per rendere questa attività più agevole e proficua per le aziende. I capitoli aperti sono molti: dalla classificazione degli scarti di lavorazione come sottoprodotti, oggi resa complessa da una burocrazia eccessiva, fino alla necessità di creare per i prodotti di riciclo un mercato più vivace e ricettivo di quello attuale. Su questi fronti Confindustria Toscana Nord è già fortemente impegnata e intende continuare a esserlo. La nostra partecipazione a iniziative come questa di Textile Exchange serve anche a tenere alta l’attenzione su questi temi.”

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Delegazione di Textile Exchange in visita al Museo del Tessuto";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.