Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

DENIM by premiere Vision: un salone in movimento, un’edizione all’insegna della creatività

dicembre 6 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Il 27 e 28 novembre scorsi, gli esponenti più influenti della community denim erano presenti a Denim by Première Vision che ha registrato un’affluenza di 3202 operatori del settore. E’ a testa alta che il salone internazionale leader del denim ha chiuso per l’ultima volta i battenti Halle Freyssinet.

Questa tredicesima edizione segna una svolta per Denim by Première Vision che si svolgerà presso il Padiglione 8 della Fiera di Barcellona a partire della prossima edizione, il 21 e 22 maggio 2014.

Una novità accolta con entusiasmo dalla community del denim, assetata di nuove esperienze, che conferma di aspettare con impazienza questo appuntamento diventato ormai imperdibile per la filiera a monte, che apre la stagione e rimane il motore di tutte le evoluzioni. Con un’affluenza record in aumento del 20% rispetto a novembre 2012, Denim by Première Vision ha dimostrato di essere il punto di incontro indispensabile di tutti quelli che contano nell’industria mondiale del jeanswear.

Con un’edizione posta sotto il segno del tatuaggio, nel laboratorio del denim creato per l’occasione, sono stati numerosi a scoprire le collezioni e gli ultimi sviluppi proposti per la primavera estate 2015 dagli 89 espositori – tessitori (44%), confezionisti/esperti di delavaggio e di finissaggio (23%) e produttori di accessori (21%) – provenienti dai 15 paesi di produzione e di confezione dal forte valore aggiunto. I più importanti nomi internazionali dell’industria del denim provenivano dalla zona Euromed – Turchia (30% degli espositori), Italia (9%), Marocco (8%) e Tunisia (7%) – dal Giappone , India, Pakistan, Hong Kong o Brasile.

DEI VISITATORI INTERNAZIONALI ESIGENTI. UN’OFFERTA ESCLUSIVA. UN ‘ATTIVITA’ RADDOPPIATA

E’ grazie ad un’offerta rigorosamente selezionata e di alta gamma, creativa e innovativa, vero e proprio riflesso del mercato del denim premium mondiale, che il salone ha saputo riunire ancora una volta dei visitatori internazionali di grande valore alla ricerca di qualità e di esclusività.

“Clienti, nuovi o fedeli, tutti erano presenti e ci hanno dato appuntamento a Barcellona in maggio”. Questo è stato uno dei commenti che si sentiva a conclusione di questa edizione. I marchi di jeans, gli stilisti e i grandi nomi del lusso alla ricerca di prodotti all’avanguardia erano presenti, rappresentati dai decision maker e dai creativi:

7 for All Mankind, Abercrombie & Fitch, Acne Studios, Acquaverde, All Saints, Ami, April 77, Bershka, Bonobo, Calvin Klein, Diesel, Edwin, Esprit, G Star, Guess, H&M, Hudson Jeans, Jack and Jones, JBrand, Lee Cooper, Levi’s, Marks & Spencer, Pepe Jeans, Ralph Lauren, Scotch and Soda, Ted Baker, Tommy Hilfiger, Trussardi, True Religion, Wrangler, Zara, Valentino…

Il 75% di visitatori internazionali testimonia l’attrazione crescente di Denim by Première Vision che va ben oltre il mercato francese e conferma il carattere internazionale del salone. Se i visitatori dell’ Europa Occidentale rimangono in maggioranza (71% dei visitatori) con un aumento notevole del Belgio (+28%) rispetto a novembre 2012), del Regno Unito +13%), dell’Italia (+9%), della Francia (+11%), si registra il ritorno in forza della Spagna (+7%) e del Portogallo (+24%), meno presenti la stagione scorsa per effetto delle difficoltà economiche.

L’interesse dei paesi dell’Europa del Nord e della Scandinavia; mercati specializzati nel denim premium, rimangono notevoli (8% dei visitatori): Danimarca (+34%), Svezia (+6%) e Paesi Bassi (+2%) in testa. L’America del Nord e soprattutto gli Stati Uniti registrano un aumento dell’8% del suo numero di visitatori nonostante le festività del Thanksgiving che si svolgevano allo stesso periodo. Una significativa presenza di visitatori di qualità appartenenti al mondo del denim. Il Medio Oriente registra un aumento del 14% dei suoi visitatori. La Turchia sempre dinamica e performante per il jeanswear registra l’aumento più importante. Il Nord Africa (4% dei visitatori) con le performance della Tunisia (+58% rispetto a novembre 2012), e del Marocco (+62%).

UN APPUNTAMENTO PER TRARRE ISPIRAZIONE, LUOGO DI SCAMBI E DI INCONTRI

Nell’ambito del Denim Trends area, è una stagione stimolante, audace e in contrasto quella che i professionisti hanno potuto scoprire. In un’atmosfera all’insegna del chiaroscuro, nell’ambito di un laboratorio underground, le innovazioni tecnologiche e creative della primavera estate

2015 hanno trovato la loro migliore illustrazione. Rigore e fantasia, naturale e sintetico, forza e delicatezza, maschile e femminile…le proposte erano nuPer saperne di più sugli ultimi sviluppi e le tendenze della stagione, è possibile scaricare il Fashion Report realizzato dagli esperti denim di Première Vision. Luogo favorevole agli scambi, Denim by Première Vision ha saputo come ogni edizione proporre spazi ed degli, come strumenti utilizzati per rafforzare le sinergie e gli scambi. Nell’ambito del salone, presso l’Engraved Core Denim Area che ha accolto gli artisti del tatuaggio, Marty Tattoo, i VIP del panorama internazionale del jeans premium hanno presentato i loro prodotti iconici e i loro sviluppi inediti per la stagione.

Nello stesso tempo la sessione di novembre ha anche riunito i visitatori intorno a diversi happening e conferenze:

• In collaborazione con Denim by Première Vision, ISKO™ ha presentato il suo nuovo progetto I-SKOOL dedicato ai giovani talenti del panorama moda internazionale.

• INVISTA ha associato la sua tecnologia di punta alla fibra TENCEL sviluppata da Lenzing e ha presentato durante una conferenza questa nuova tela di jeans stretch unica creata per un comfort ottimale e un’ottima tenuta e resistenza.

• Calik Denim ha illustrato l’arte Shibori in occasione del lancio della sua nuova linea LOKUM che associa ogni stagione l’arte tradizionale giapponese ancestrale a stampe industriali sulla tela denim.

Grazie all’effervescenza e all’attività dinamica presenti in questa edizione, sono le scelte strategiche, il dinamismo e la legittimità di Denim by Première Vision che hanno trovato conferma. In un contesto economico mondiale sempre instabile, il salone ha saputo differenziarsi e rispondere alle attese di un mercato così specifico come quello del denim premium.

Le proposte ricche e innovative, abbinate a una creatività accentuata, hanno trovato un riscontro commerciale, confermando che il segmento premium, dopo una fase di rallentamento nel 2012 e 2013, è ormai pronto a reagire. Un dinamismo che si riscontra negli sviluppi innovativi e originali dell’offerta presentata oltre che negli acquisto più audaci e variegati. Dopo un’ultima edizione parigina straordinaria e piena di promesse per il futuro, il salone leader del mercato denim premium prenderà il volo per Barcellona il 21 e 22 maggio 2014.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="DENIM by premiere Vision: un salone in movimento, un'edizione all'insegna della creatività";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.