Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

E’ la settimana di Pitti Bimbo, da giovedì a Firenze

gennaio 16 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Dal 19 al 21 gennaio 2012 torna protagonista Pitti Bimbo con una fashion week ricca di eventi e sfilate dedicate al mondo childrenswear. Sono 510 le collezioni attese a questa edizione, di cui circa 200 provenienti dall’estero esposte su una superficie espostiva 47.000 metri quadrati. Il percorso nella moda bimbo si articola in un percorso di 8 tappe: Pitti Bimbo, Sport Generation, New View, Kids’ Design, SuperStreet, EcoEthic, Apartment, Pop Up Stores. Sono 8.300 i compratori e un totale di oltre 10.000 visitatori all’ultima edizione invernale. Con questi numeri Pitti Bimbo si conferma l’unico salone internazionale che dà una rappresentazione completa di questo segmento, e allo stesso tempo la piattaforma di riferimento per presentare le nuove tendenze del lifestyle legato alla moda bimbo. Dal classico-elegante dei grandi brand di Pitti Bimbo, allo sportswear di Sport Generation, dalla creatività dei marchi di ricerca di New View e EcoEthic alla urban couture di Super Street, ma anche al design e al tessile legati al mondo dei più piccoli. Fino alle collezioni all’avanguardia di Apartment. E tutto questo passando attraverso le mille interconnessioni tra moda, arte, food & design del contemporaneo. Tra nuovi ingressi al salone di questa edizione segnaliamo nomi importanti come Dondup, Jucca, Zadig et Voltaire, Thun, Bark, Fingers in the Nose, Maison Gabrielle, Fendi-Inglesina, Aston Martin, Nanan, Doralice e la presenza speciale di Swarovski Elements.

Creatività, tecnologia e lifestyle nell’universo childrenswear si danno appuntamento a Pitti Bimbo 74. Un osservatorio internazionale di tutte le tendenze frutto dei cortocircuiti creativi tra moda, arte e design e la più importante fashion week dedicata al bambino, con sfilate, presentazioni e iniziative culturali sempre più numerose e coinvolgenti. In passerella anche a questa edizione negli spazi in Fortezza da Basso, della Sala della Ronda e del Rondino, noti brand riferimento del mini-fashion world come: Twin Set di Simona Barbieri, Miss Blumarine, Elsy Girl, Miss Grant e Grant Garçon, Fun Fun Girl, Swarovski Elements, Fracomina Mini, Sarabanda e Ice Iceberg. E ancora, la proclamazione dei vincitori della seconda edizione del concorso Who Is On Next? Bimbo, promosso da Pitti Immagine in collaborazione con Altaroma e Vogue Bambini. Tante le presentazioni alla stampa di nuove collezioni, organizzate all’interno della Fortezza, come quelle di Ermanno Scervino Junior, Fendi e Inglesina, Paul Smith Junior, Noukie’s e Archimede, Ronnie Kay o Thun. Tanti anche gli eventi speciali come quello firmato Simonetta al Teatrino Lorenese o I Pinco Pallino presso la Sala Ottagonale dell’Area Monumentale. Ancora Roberto Cavalli che dedica a Pitti Bimbo 74 un evento speciale. Una kermesse dedicata al mondo del bambino in ogni sua singola accezione, con iniziative di connessione tra il mondo ludico, regno per antonomasia dell’infanzia, e quello della moda, come “Unica” con Bikkembergs, Patrizia Pepe e Virtus Palestre che presenta Kids Help Kids – I Bambini Aiutano i Bambini, l’action painting di Rondinella Shoes con Les Friches, iniziativa dal titolo “Dirty Hands: la fantasia ha le mani sporche”, o “Leave Your Mark on Fashion!” presentata da Collezioni Bambini.

La Fortezza da Basso si veste di childrenswear con le tantissime iniziative al suo interno come sfilate, cocktail e presentazioni che di certo non lasceranno tempo libero ai tantissimi visitatori, buyer e giornalisti a ogni edizione sempre più numerosi. Anche Firenze del resto si anima di moda in occasione dei saloni di Pitti Immagine e con Pitti Bimbo non è da meno, lasciandosi conquistare da un nutrito programma di eventi. Partiamo la sera di mercoledì 18 gennaio con Sottocoperta e Marina Dal Santo che presentano in anteprima le nuove collezioni presso il Grand Hotel Minerva. Giovedì 19 gennaio è la volta di Marni con la presentazione della collezione Childrenswear presso l’open space espositivo Uoll, mentre Monnalisa sfilerà nella storica location de Le Pagliere, un complesso architettonico fiorentino di grande prestigio. Young Versace sceglie invece la splendida cornice di Palazzo Corsini per festeggiare, con un cocktail insieme a buyer e stampa, la presentazione della nuova collezione A.I. In serata presso il Teatro Goldoni si svolgerà Illudia. Keyart presenterà infatti Illudia, “dall’innocenza all’esperienza”, la collezione a.i. 2012 attraverso un’inedita performance di teatro-danza a cura della compagnia TPO: lo spazio sarà il protagonista dello spettacolo con immagini, colori e suoni che riempiranno il teatro con particolari suggestioni. In scena piccole modelle, ballerini e lo stesso pubblico in un sottile e magico rapporto tra arte e gioco.

Per questa nuova stagione invernale, Petit Bateau [nella foto] ripercorre e rivisita la sua storia raccontandola come se fosse un film. E’ una storia di fili e di stile che si sviluppa in più atti. Gli attori sono vestiti di maglia, di tubique, di double-face, di righe vibranti e di nuovi fili intrecciati, a volte chiné, a volte ritorti. E due sono gli argomenti principali: il grigio e il blu marino, sui quali si sviluppa tutto il racconto. Delle note vivaci puntualizzano e ritmano le scene.

In occasione di Pitti Bimbo 74 (19-21 gennaio 2012), la seconda edizione di Who is on Next? Bimbo, il concorso dedicato ai nuovi talenti – italiani o con base in Italia – nel mondo childrenswear, promosso da Pitti Immagine in collaborazione con Altaroma e Vogue Bambini. Originalità e innovazione concretizzabili sono le parole chiave di questo progetto, in un settore, come quello infantile, in continua evoluzione e caratterizzato da una creatività che necessita di essere divertente e dinamica. La giuria internazionale, composta da operatori nel settore moda, top buyer e giornalisti, sarà dunque chiamata a valutare, in quest’ottica, le proposte – per abbigliamento o accessori, con le collezioni a.i. – presentate dalle otto finaliste, attraverso un trunk-show collettivo durante i giorni del salone: Barbara Lachi, Benedetta Patrassi con il marchio Bubino – Fatto con Amore in Italia, Francesca Bombace con Du-Dù, Marina e Monica Miroglio con Ediemma Snc Fashion For Kids, Maria Cristina Codecasa Conti con Le Troisième Songe, Giacinta Maria Massaro con Peridea, Eleonora Rispoli con Scarabocchi di Patipò e Chiara Vigoni con Vichi. Ciò che accomuna le finaliste, nell’approccio alla moda infantile, oltre alla grande passione, è una intensa ricerca materica e stilistica nella realizzazione di capi e accessori interamente made in Italy. Una vestibilità e un design che assecondano le esigenze dei più piccoli, per una moda colorata, dalle forme fantasiose, ma anche sartoriale, che dialoga a pieno con il guardaroba dei bambini: easy to wear ma di qualità.

Tarte Tatin Milano di Josiane Strocchi Fabiani e I Kakarini di Michela Grassetti saranno presenti nella sezione New View, in Fortezza da Basso. Le due vincitrici della prima edizione di Who Is On Next? /Bimbo – il concorso dedicato ai nuovi talenti della moda bimbo, italiani o con base in Italia, promosso e organizzato da Pitti Immagine in collaborazione con Vogue Bambini e Altaroma – parteciperanno infatti alla 73^ edizione del salone internazionale fiorentino dedicato alla moda infantile. Situata nel Padiglione Centrale, al piano inferiore, New View, si pone come un punto di raccolta di collezioni minimali ad alto tasso creativo, frutto di marchi innovativi, caratterizzati da elevata qualità e design.

Ecco i profili degli otto finalisti di Who is on Next?/Bimbo, la seconda edizione del concorso dedicato ai nuovi talenti – italiani o con base in Italia – nel mondo childrenswear, promosso da Pitti Immagine in collaborazione con Altaroma e Vogue Bambini, che si svolgerà in occasione di Pitti Bimbo 74 (19-21 gennaio 2012). Originalità e innovazione concretizzabili sono le parole chiave di questo progetto, in un settore, come quello infantile, in continua evoluzione. Conosciamo dunque i finalisti e le loro personali esperienze, brevi profili personali che racchiudono la loro visione della moda bimbo made in Italy.

Designer, architetto, illustratrice e curatrice di progetti editoriali per l’infanzia. Quella di Barbara Lachi, nata a Montevarchi (AR) nel 1971, è una creatività poliedrica che si sviluppa anche attraverso piccole collezioni per bambine da 6 mesi a 3 anni. Accessori multiuso e inserti, tra fiori e farfalle, lavorati a pelle come origami. Capi dalle tinte tenui e dal sapore d’antan, caratterizzati da linee pulite e da una elevata cura sartoriale e realizzati con materiali naturali come lana, cotone e seta. Un’idea di abbigliamento chic e giocosa, ma avvolgente, nata per fare sentire il bambino come dentro un’accogliente casetta.

T-shirt e mini abiti in jersey a completare una micro collezione abbigliamento bambina, da 3 mesi a 4 anni. Sui capi serigrafie ad acqua tratte da disegni infantili, in presa diretta sulla creatività del mondo dei piccoli. Immagini non “adattate” ai bambini ma realizzate da loro stessi, senza la mediazione degli adulti. Sull’etichetta, il nome e l’età del “giovane artista”. Questa l’idea childrenswear di Eleonora Rispoli, nata a Torino nel 1973, alla sua prima esperienza come imprenditrice, attraverso il marchio Scarabocchi di Patipò, dopo 15 anni come designer di abbigliamento e consulente moda.

Da una passione di famiglia nasce il label Vichi, con una linea di abbigliamento 0-3 anni pensata per soddisfare le diverse esigenze di praticità infantile, con un occhio di riguardo alla moda bambina. Nella immagine childrenswear di Chiara Vigoni, nata a Borgomanero (NO) nel 1973, mente creativa del labe, un guardaroba personalizzabile e versatile, un dailywear prêt-à-jouer comodo, dai materiali morbidi e “tinto in capo”.

Stickers murali d’autore, in tessuto di poliestere adesivo e riutilizzabili. Peridea nasce nel 2010 dal lavoro di Giacinta Maria Massaro (Matera, 1966) con esperienza nel settore marketing e comunicazione, e di Mara Cannone, scenografa e illustratrice, laureata allo IED di Milano. Forme e colori prendono vita per arredare spazi design dedicati al bambino. Un’arte del decoro che omaggia la cultura dell’eco-sostenibilità, con prodotti biodegradabili e adesivi a base di acqua e studiati per stimolare la fantasia creativa infantile.

Architetto e jewel designer, Maria Cristina Codecasa Conti, nata a Bergamo nel 1969, insegna all’Accademia del Lusso di Milano. Il suo label Le Troisième Songe è un sogno – “songe” – partito da un’iniziale linea premaman e prêt-à-porter ad alta vestibilità. Childrenswear sartoriale e interamente made in Italy, nato per assecondare, secondo un principio “made to measure”, le necessità dei giovani clienti, propone un look curato e matericamente di elevata qualità per capi dal taglio classico rivisitati e colorati, pensati per un bambino decisamente moderno.

Ediemma Fashion For Kids nasce dalla creatività e dal talento di Marina e Monica Miroglio, nate a Milano rispettivamente nel 1960 e 1964. Una collezione per bambina, dai 5 ai 10 anni, improntata sulla ricerca stilistica e sulla qualità dei materiali. Capi sartoriali “petit” che prendono vita da disegni, attraverso la magia di forme e colori. Abiti bi-colore, doppiati e reversibili, caratterizzati da un elevato comfort materico, come quelli in lana anallergica, cashmere, puro lino o micro-fibra ecologica, o da forme allegre e fantasiose, con rombi, fiori e case colorate.

Una passione nata fin da piccola, quella di Benedetta Patrassi (Padova, 1975), quando la sua bisnonna le insegnava a lavorare a maglia, e che nel tempo, grazie anche alla nascita delle due figlie, è divenuta ispirazione lavorativa per il label Bubino Fatto con Amore in Italia. Una linea d’abbigliamento pensata per bambini da 0 a 6 anni e per le loro mamme: un design semplice e raffinato per modelli dalla sartorialità artigianale, curati in ogni dettaglio, dalla materia – fibre naturali e filati di alta qualità – alla produzione Made in Italy.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="E’ la settimana di Pitti Bimbo, da giovedì a Firenze";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.