Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

Ente Moda Italia porta 112 brand italiani a Collection Première Moscow

febbraio 23 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Carpi, News

Dal 24 al 27 febbraio l’Italian lifestyle torna sotto i riflettori a CPM Collection Première Moscow: Ente Moda Italia rende protagonisti 112 brand italiani con l’area speciale “Italian Fashion”.

Tante le iniziative strategiche in collaborazione con Agenzia ICE e Sistema Moda Italia, per una presenza ancora più incisiva delle nostre aziende al salone, piattaforma irrinunciabile per la moda sul mercato russo e sui paesi vicini

CPM Collection Première Moscow – il più importante salone moda della Russia e dell’Europa dell’Est – presenta la sua 34esima edizione da lunedì 24 a giovedì 27 febbraio 2020, all’Expocentre di Mosca, e vede una nuova partecipazione di EMI Ente Moda Italia con le aree speciali di “Italian Fashion” dedicate alla moda donna, uomo e bambino di abbigliamento e accessori.

A questa edizione di CPM – che in totale ospiterà oltre 1.300 collezioni da 30 circa paesi del mondo – parteciperà anche una selezione di 112 brand italiani (quella italiana una delle partecipazioni nazionali tra le più numerose e rappresentative dell’intero salone), che presenteranno le loro novità per l’autunno-inverno 2020/2021 nei Padiglioni 2.1 e 2.5.

Anche a questa edizione sono tante le iniziative speciali in campo dal punto di vista promozionale, grazie all’importante progetto sostenuto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e realizzato da ICE-Agenzia sede di Mosca in collaborazione con EMI - Ente Moda Italia e SMI - Sistema Moda Italia: innanzitutto l’incoming di una selezione di oltre 40 top buyer provenienti dalle diverse regioni della Russia e della Bielorussia; e sempre grazie al supporto di Agenzia ICE, ci sarà anche a questa edizione l’Italian Fashion Lounge, che si conferma l’hub di riferimento del padiglione italiano, punto di incontro tra espositori, buyer e stampa per la sua atmosfera di relax nei giorni di business, con una forte impronta di ospitalità italiana.

“Ogni edizione di CPM è una conferma del legame forte che le aziende italiane hanno col mercato russo e con quelli dei paesi limitrofi – dichiara Alberto Scaccioni, amministratore delegato di EMIe di come gli operatori moda di queste regioni continuino ad apprezzare i prodotti e lo stile Made in Italy. Partiamo consapevoli delle difficoltà che caratterizzano il mercato russo e i consumi interni nel paese, e in generale della complessità dell’attuale scenario dei mercati internazionali, ma rimaniamo fiduciosi: la Russia e i paesi vicini rappresentano pur sempre un mercato e uno sbocco di peso per i prodotti moda e lifestyle italiani. Aggiungo una nota di apprezzamento sul lavoro di sinergia e di networking promozionale fatto con i nostri partner: anche a questa edizione siamo molto soddisfatti per le fondamentali attività realizzate assieme ad Agenzia ICE e Sistema Moda Italia – sull’invito e la presenza al salone di importanti gruppi di buyer russi e bielorussi, e sulla valorizzazione della nostra area Italian Fashion, all’insegna dello stile che rende celebre l’ospitalità italiana nel mondo.”

“L’Italia si conferma nel 2019 al secondo posto come Paese fornitore di Moda nella Federazione Russa. I prodotti Made in Italy sono percepiti sempre come sinonimo di qualità, grande manifattura e artigianalità e sono ancora molto ricercati dai consumatori russi. I dati delle Dogane russe sono confortanti e segnano una tenuta sul mercato: le importazioni dall’Italia di Moda e Accessori nel 2019 hanno registrato nel complesso un leggero aumento (+2,2%) rispetto all’anno precedente. Il valore complessivo del fatturato 2019 della Moda italiana in Russia e’ stato pari a 1,5 miliardi di euro, con una quota di mercato dell’8,3%.

E’ necessario continuare a presidiare un mercato vasto come quello della Federazione russa, anche nelle Regioni piu’ distanti dalla capitale, dove la moda italiana deve affermarsi sempre di piu’. Per questo miriamo a fidelizzare e incrementare il numero di buyers che acquistano e rivendono i nostri prodotti Made in Italy ” – dichiara il Direttore dell’Ufficio ICE di Mosca, Francesco Pensabene.

EMI – ENTE MODA ITALIA, è la società creata nel 1983 su iniziativa di Sistema Moda Italia e del Centro di Firenze per la Moda Italiana per promuovere, diffondere e valorizzare il Made in Italy all’estero. Nell’ambito di questa missione, EMI organizza la partecipazione di qualificate aziende italiane ad alcune delle più importanti manifestazioni fieristiche internazionali, tra queste Italian Fashion @ CPM Collection Première Moscow, Italian Fashion @ Liberty Fairs a New York e Las Vegas, Italian Fashion @ Cabana & Capsule a New York, La Moda Italiana @ Almaty (Kazakhstan), La Moda Italiana @ Kiev, La Moda Italiana @ CENTRESTAGE a Hong Kong,  La Moda Italiana @ Project Tokyo e La Moda Italiana @ Seoul.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.