Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Entro il 31 gennaio 2016 l’imposta di bollo virtuale

febbraio 1 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Economia

Entro il prossimo 31 gennaio, gli utenti che hanno ottenuto la necessaria autorizzazione all’assolvimento dell’imposta di bollo in modo virtuale, devono presentare l’apposita dichiarazione relativamente agli atti e documenti emessi nel 2015.

Il modello da utilizzare è stato rinnovato in quanto, con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 17 dicembre 2015, è stato approvato un nuovo modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale rispetto a quello precedentemente approvato con provvedimento del 14.11.2014.

Il nuovo modello, da inviare in via telematica:

  • consente a banche, poste e società finanziarie, a seguito dell’interpretazione fornita dalla Circolare n. 16/E/2015, di indicare la modalità scelta di scomputo dell’acconto effettivamente versato nell’anno di riferimento della dichiarazione: se sulle rate bimestrali e/o sull’acconto dovuto per l’anno successivo;
  • deve essere ora utilizzato anche per esprimere la volontà di rinunciare all’autorizzazione, in luogo dell’apposita comunicazione scritta all’ufficio territoriale competente.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Entro il 31 gennaio 2016 l'imposta di bollo virtuale ";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.