Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

I saloni danesi cambiano tutte le date

ottobre 13 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

A Copenhagen sta per concretizzarsi la madre di tutti i cambiamenti stagionali fieristici. Carte completamente rimescolate, infatti, nelle prossime edizioni dei saloni di fine gennaio 2015. Dei tre appuntamenti organizzati nelle ultime tre stagioni, uno scomparirà, l’altro cambierà nome e format, e l’ultimo ha dovuto rivedere le date, e di conseguenza l’organizzazione.

L’estate scorsa, le tre fiere non sono state in grado di mettersi d’accordo sulle date, spalmandosi di conseguenza su ben otto giorni. Il tutto aveva alimentato voci negative, dopo una serie di prestazioni recenti in chiaroscuro. Anche l’ultimo nato, il salone più di ricerca Gallery, scomparirà, almeno come fiera, nonostante avesse dimostrato un bel dinamismo quest’estate, quando aveva ospitato circa 400 espositori.

Ma dal prossimo inverno esisterà solamente come un collante, un intermediario di collegamento delle presentazioni che si svolgeranno negli showroom. I suoi organizzatori stimano che si tratta del format commerciale più opportuno oggi e proporranno dunque dei servizi per riunire i buyer nelle diverse location.

Causa o conseguenza? Il salone Gallery ha visto il suo direttore artistico, anche socio, abbandonare la nave dopo l’ultima edizione, per approdare nel team del concorrente Vision.

Sotto il suo impulso, questo salone si rilancerà con un nuovo format, ma anche un nuovo nome: Revolver. La fiera occuperà nuovamente due padiglioni, come in passato, uno rivolto agli stilisti di ricerca, tra i quali appariranno sicuramente degli ex espositori del Gallery, e l’altro più orientato verso i marchi più commerciali e urban.

Anche gli ex espositori di Gallery saranno certamente coinvolti dal CIFF. Anche il salone leader subisce delle modifiche. All’inizio, aveva annunciato la volontà d’imporre le proprie date, in settimana e all’inizio di febbraio, ma alla fine ha dovuto cedere di fronte agli organizzatori della fashion week di Copenhagen, che temeva la sovrapposizione dei calendari con i saloni inglesi e la fashion week di New York. Come il Revolver, il salone si svolgerà dunque dal 29 gennaio al 1° febbraio, dal giovedì alla domenica.

Altro cambiamento per il CIFF, dove saranno organizzati diversamente i segmenti Uomo e Bambino. Finora sempre calibrati in modo da essere organizzati assieme alla sezione Donna, prevalente in fiera, i due universi guadagneranno in libertà e indipendenza. Per l’Uomo, il problema di calendario si poneva unicamente per la sessione estiva, con date in agosto troppo tardive rispetto al calendario internazionale. Un nuovo modulo autonomo, CIFF Raven, sarà quindi lanciato “all’inizio dell’estate”, senza che ad oggi siano stati forniti ulteriori dettagli al riguardo.

Infine, il CIFF Kids, punto di riferimento in Europa in materia di saloni di moda bambino, sarà adesso ben distinto dal CIFF globale, sia quello estivo che quello invernale. Il CIFF Kids utilizzerà il vecchio spazio espositivo del Gallery, il Forum Copenhagen, con date anticipate di qualche giorno: dal 25 al 27 gennaio prossimi.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="I saloni danesi cambiano tutte le date";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.