Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Il consorzio Pratotrade tra speranze e ottimismo al Munich Fabric Start

settembre 3 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News, Prato

Si apre domani con Munich Fabric Start la stagione delle fiere tessili: i commenti del presidente di Pratotrade Sandro Ciardi

Molte aspettative e tante iniziative in cantiere per il consorzio Pratotrade alla vigilia di Munich Fabric Start, la fiera – in continua crescita e sempre più interessante anche per Prato – che apre la stagione delle fiere tessili dell’autunno.

In un clima di rinnovato ottimismo per i segnali – per quanto ancora flebili – che vanno in direzione di una ripresa dell’economia globale, i produttori di tessuti di Pratotrade affrontano gli appuntamenti fieristici con il consueto ampio ventaglio di novità sul prodotto e con sempre maggior attenzione per gli aspetti commerciali.

“Le rilevazioni fatte dall’ufficio studi dell’Unione Industriale Pratese sulle previsioni di vendita dei lanifici pratesi confermano un trend già noto e in linea con le strategie del consorzio – spiega il presidente di Pratotrade Sandro Ciardi – Le opportunità commerciali offerte dai mercati extraeuropei rimangono le più interessanti, anche se i flussi verso la Cina segnano un po’ il passo, con un consolidamento susseguente al consistente sviluppo degli ultimi anni. A maggior ragione occorrerà continuare a lavorare, come stiamo facendo, sia sulla stessa Cina anche nell’ambito di Milano Unica Cina di ottobre, sia sulla Corea, dove stiamo organizzando un workshop da svolgere subito dopo la fiera. Anche su altri mercati intendiamo realizzare approfondimenti per verificare la fattibilità di azioni commerciali mirate. Più complessa la situazione sulla scena europea, ma è il mercato interno italiano a rimanere purtroppo la maglia nera.”

Tuttavia è proprio il mercato non solo nazionale, ma per così dire della porta accanto a costituire un importante polo dell’attività del consorzio: questa edizione del progetto Touch the Fabric, realizzato con il sostegno di Regione Toscana e Toscana Promozione, ha infatti acquisito una declinazione del tutto particolare, volta ad attivare sinergie con la sezione Confezionisti dell’Unione Industriale Pratese.

“Riteniamo che la Prato tessile e quella della confezione possano fare molto insieme e quindi abbiamo sposato con convinzione il progetto Fashion Valley promosso dalla Camera di commercio – aggiunge Ciardi -. Questa nuova versione di Touch the Fabric incorpora questa filosofia e si sostanzierà già quest’anno a livello sperimentale a Première Vision. Nei prossimi giorni l’iniziativa sarà illustrata in dettaglio. Per Pratotrade non si tratta di un progetto con valenza immediatamente spendibile sul piano commerciale ma di qualcosa di più ambizioso che mira alla valorizzazione del distretto e che si pone obiettivi di medio termine.”

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Il consorzio Pratotrade tra speranze e ottimismo al Munich Fabric Start";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.