Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

India, crescente richiesta di macchine tessili italiane

aprile 17 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Como, Eventi, News, Prato

ACIMIT, l’Associazione dei Costruttori Italiani di Macchine Tessili , organizza in India due importanti simposi tecnologici a Mumbai e Ichalkaranji. E’ la risposta italiana alla forte domanda di tecnologia da parte del settore tessile locale. L’india rappresenta il secondo mercato mondiale per valore di macchine tessili importate (per un valore di 1111 milioni di euro). Particolarmente richiesta è la tecnologia italiana.

Nel 2011 infatti sono stati venduti sul mercato indiano macchin e tessili italiane per un valore di 133 milioni di Euro, con una crescita del 19% rispetto all’anno precedente. “Le nostre aziende, sottolinea Sandro Salmoiraghi, Presidente di ACIMIT, ormai da molto tempo sono attente agli sviluppi del mercato indiano. Soprattutto negli ultimi anni si sono moltiplicate le opportunità di business  anche in conseguenza degli incentivi messi a disposizione dalle autorità indiane per modernizzare l’industria locale ” .

Per venire incontro alla crescente richiesta di macchine tessili made in Italy ACIMIT organizza  due momenti di incontro con le aziende tessili indiane. Così a Mumbai e a Ichalkaranji si svolgeranno nei prossimi  8 e 10 maggio due simposi tecnologici in cui  alcune aziende italiane presenteranno agli operatori indiani la loro offerta tecnologica. I costruttori italiani presenti saranno:  Canalair,  Cs Automazione, Fimat, Flainox, Itema, Jaeggli Meccanotessile, Ptmt, Smit, Testa.

I simposi, organizzati da ACIMI T, si inseriscono nel programma di Machines Italia in India. Finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico che ne ha affidato l’organizzazione a Federmacchine  (l a Federazione dei  Costruttori  Italiani di  Beni Strumentali) Machines Italia in India è un’iniziativa volta a sostenere l’attività di internazionalizzazione delle  imprese del settore in una delle aree del pianeta caratterizzate da u n o  sviluppo più intenso. Informazioni generali sul settore delle macchine tessili italiane e ACIMIT.

ACIMIT rappresenta un settore industriale che comprende circa 300 aziende (che impiegano circa 12.400 persone) e che produce macchinari per un valore complessivo di circa 2,7 miliardi di euro, di cui l’80% viene esportato. La qualità della tecnologia tessile italiana è testimoniata dal numero elevato di Paesi in cui le macchine italiane sono vendute: circa 130.  Creatività, tecnologia, affidabilità e qualità sono le caratteristiche che hanno reso le macchine tessili italiane leader in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni: www.acimit.it

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="India, crescente richiesta di macchine tessili italiane";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.