Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

L’uomo del 2012? Formale, ma non troppo

maggio 24 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

A tre settimane dall’inizio di Pitti Uomo, Antonio Cristaudo, responsabile marketing e sviluppo di Pitti Immagine, ha dato qualche indicazioni per l’uomo che vedremo nel 2012.

 “Uno degli argomenti più interessanti delle ultime stagioni di moda maschile è il classico contemporaneo, una tendenza molto di attualità, che interpreta l’abbigliamento maschile formale” – ha affermato Cristaudo. “L’eleganza oggi è fatta di dettagli artigianali, di lavorazioni speciali, di un contenuto qualitativo visibile nei capi che danno un tangibile valore aggiunto all’abbigliamento. Chi segue la moda oggi ama marchi che lavorano molto sulla ricerca e sul prodotto ed è disposto a pagare qualcosa in più per avere un capo ben fatto, classico e originale, nello stesso tempo”.

Molta attesa e curiosità da parte degli addetti ai lavori, soprattutto per ciò che proporranno i marchi più apprezzati del momento: da Luca Roda (giacche e accessori), alle camicie di Salvatore Piccolo; i pantaloni di Monocrom, lo sportswear di Ma.Strum, e poi Sundek, Boglioli, Brunello Cucinelli , Incotex, Church’s, Lardini, tanto per citare i più in voga.

l.s.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="L’uomo del 2012? Formale, ma non troppo";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.