Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Le aziende italiane a Central Asia fashion e @Chic con EMI

marzo 14 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Undicesimo appuntamento per Ente Moda Italia in Kazakistan, dal 12 al 14 marzo 2017 al salone “Central Asia Fashion”: una selezione di 10 marchi italiani sotto i riflettori, in un clima di crescente fiducia verso uno dei mercati più promettenti dell’ex-Unione Sovietica.

Dal 12 al 14 marzo 2017, all’Expo Centre Atakent di Almaty, Ente Moda Italia torna per l’undicesima volta a “Central Asia Fashion” – il salone moda di riferimento per l’Asia Centrale e i mercati limitrofi – con l’area speciale “Italian Fashion”: in scena le nuove collezioni di una selezione di 10 brand italiani di abbigliamento e accessori Donna e Uomo per l’autunnoinverno 2017/18.

“Central Asia Fashion è diventato un punto di riferimento per la nostra offerta fieristica internazionale – afferma Claudio Marenzi, presidente di Ente Moda Italia – un’efficace piattaforma per entrare in contatto con i sempre più dinamici mercati dell’area caucasica e dell’Asia Centrale.

L’interesse dei brand italiani nei confronti della manifestazione è la conferma di quanto la fiducia delle aziende italiane nei confronti di questo mercato sia in crescita, e delle potenzialità che questo può loro offrire. Le performance del commercio estero italiano verso il Kazakistan, da gennaio a ottobre 2016, hanno fatto registrare risultati interessanti, e l’area “Italian Fashion” – allestita nel percorso del salone – è dunque di strategica importanza per presidiare la distribuzione locale e costruire nuovi contatti con gli operatori moda provenienti dai paesi vicini, come Kirgizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan”.

“La nostra mission è quella di accompagnare le piccole e medie imprese italiane nel loro percorso d’internazionalizzazione – aggiunge Alberto Scaccioni, amministratore delegato di EMI – la presenza ad Almaty è per noi un driver strategico di sviluppo, su cui lavoriamo con grande attenzione. Senza dubbio il fashion retail kazako è un osservato speciale: un sistema sempre sofisticato, con Almaty a fare da fulcro, con una rete di store e mall di fascia alta.

Qui il prodotto italiano è molto apprezzato: per questo vogliamo investire in maniera produttiva sulla nostra presenza nel salone, sia in termini d’immagine, sia come azioni specifiche dirette ai compratori locali e ai distributori.” Tra gli eventi che si svolgono a questa edizione di Central Asia Fashion”, sono da segnalare i seminari organizzati per le aziende dall’organizzatore fieristico Catexpo, dedicati all’analisi del mercato kazako con la partecipazione di esperti del settore.

Ecco i 10 marchi protagonisti a questa edizione del salone nell’area speciale “Italian Fashion”: BLUKEY, CARLA VI BY GRIGIOMBRA, KITANA, LE FATE, MANUELA CONTI, MARILU’, MONTALIANI, RINASCIMENTO, RODRIGO e VIZIO.

 

LA MODA ITALIANA @CHIC DAL 15 AL 17 MARZO

Dopo il successo della prima edizione sono 51 i marchi italiani protagonisti, e tante le attività promozionali sinergiche per il progetto espositivo che presenta lo stile italiano sul mercato cinese, in collaborazione con Sistema Moda Italia e Assocalzaturifici e realizzato grazie al supporto di Ministero dello Sviluppo Economico Ente Moda Italia e ICE-Agenzia presentano la seconda edizione di La Moda Italiana@CHIC, il nuovo progetto espositivo dedicato alle aziende italiane lanciato lo scorso ottobre, che vede protagonista lo stile e la moda Made in Italy all’interno di CHIC, dal 16 al 18 Marzo 2016, al “National Exhibition & Convention Center”, grande e nuovissimo quartiere espositivo di Shanghai.

Dopo il successo della partecipazione italiana all’ultima edizione di CHIC, che ha raccolto feedback positivi tra gli operatori del mercato cinese intervenuti, e grande soddisfazione tra le aziende partecipanti, per il salone di Shanghai – città di riferimento per l’economia asiatica e sede degli showroom più influenti – sono previsti oltre 125.000 visitatori provenienti da tutta la Cina e dagli altri principali mercati dell’Asia.

All’interno dell’area “La Moda Italiana” – collocata nella sezione Fashion Journey – area internazionale, Padiglione 2 – saranno 51 i brand d’eccellenza della moda italiana (in crescita rispetto ai 46 marchi dell’ottobre scorso), in scena con le loro collezioni autunno/inverno 2016/2017 di abbigliamento, calzature e accessori uomo, donna e bambino. La manifestazione è nata dalla sinergia tra Ministero dello Sviluppo Economico del Governo Italiano, ICE-Agenzia, Ente Moda Italia, Sistema Moda Italia e Assocalzaturifici, che insieme proseguono il percorso avviato a Marzo 2015 per presentare in Cina il sistema moda italiano in modo unitario e sinergico, su quello che è uno dei mercati più interessanti e dinamici del momento.

“Abbiamo lavorato con grande energia per questo secondo appuntamento con La Moda Italiana@CHIC – dice Alberto Scaccioni, amministratore delegato di Ente Moda Italia – il nostro team ha costruito un’offerta di marchi e aziende improntata alla selezione e alla qualità di prodotto, per offrire una panoramica quanto più completa dello stile espresso dalla moda italiana.

Complessivamente saranno 51 i brand partecipanti a questa edizione, a conferma di un interesse crescente nel progetto, e assieme agli organizzatori cinesi abbiamo lavorato a una collocazione ancora più strategica dell’area italiana, al centro del percorso espositivo e nel cuore del padiglione internazionale, con un allestimento elegante e funzionale”. “Dopo il successo dell’edizione 2015 anche quest’anno l’Agenzia ICE – afferma il direttore Generale, Roberto Luongo – si propone come il partner ideale delle aziende tricolori del settore moda e calzature che scommettono sulla Cina e puntano sulla manifestazione Chic Shanghai per cogliere le opportunità di business di questo mercato.

La rete degli uffici ICE in Cina – assicura Luongo – conferma l’assistenza operativa e il supporto all’internazionalizzazione delle PMI della moda italiana, sempre in piena sinergia con le associazioni imprenditoriali e gli altri attori del Sistema Italia”.

“Crediamo fortemente che la seconda edizione di La Moda Italiana@CHIC rappresenti un’occasione preziosa per le aziende del settore Tessile-Moda che hanno, in questo modo, l’opportunità di farsi conoscere su un mercato in crescita e sempre più trainante a livello globale come quello cinese. – Dice Claudio Marenzi, Presidente SMI-Sistema Moda Italia – A confermarne le potenzialità sono innanzitutto i dati che, nel periodo gennaio-ottobre 2015, hanno registrato un aumento dell’export da parte delle nostre imprese del settore verso la Cina del 9%, per un valore di circa 800 milioni di euro.

Come Federazione SMI, abbiamo da sempre supportato e promosso le iniziative di questo calibro, poiché valorizzano l’eccellenza del Made in Italy e offrono occasioni uniche di networking che favoriscono l’internazionalizzazione, un asset oggigiorno fondamentale per la crescita del nostro stesso”.

“La Cina rappresenta una grande opportunità ma dobbiamo saper gestire tutte le problematiche di questo rapporto commerciale”, dice Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici. “Iniziative come queste, che nascono dall’unione di tutte le organizzazioni del settore (dal lusso alle fiere) sono vitali per promuovere il “Made in Italy” in un mercato da sempre affascinato dai nostri prodotti. Stile, qualità e professionalità continuano ad essere la chiave di entrata delle nostre calzature in questo Paese”.

Ecco i nomi dei marchi protagonisti a questa seconda edizione: ACCADEMIA, ALEX BY MERCURY, ALICE PI., ANDROJEN, ARTICO, ARTIOLI, CALPIERRE, CASHEART, CESARE FIRRAO, COMPLIT, DOLCEPUNTA, DOMENICO TAGLIENTE, DONATELLA DE PAOLI, EBARRITO, EDHO’, FABIANI, FABIANO RICCI, FILOR, FIORE SASSETTI, FONTANI, GIOSBRUN ROMA, GIOVANNI FABIANI, GRANDIFUR, HERESIS, I PICCOLI GIOSBRUN, KHRIO’, LACOMPEL, LETUEALEX, LONVIE’ DESIGN, LORIBLU, MANZONI24, MARTIKA MILANO, MAURO GOVERNA, NEGRI FIRENZE, NELLO SANTI, PADOVAFURS, PAKERSON, PLINIO VISONA’, ROSANNA PELLEGRINI, SANI GUALTIERO FIRENZE, ST.GEORGES, SARA KENT, SILVANO BIAGINI, STSANTANDREA, SUPREMA, THIERRY RABOTIN, TOSATO 1928, VALENTINO ORLANDI, VIOLAVINCA, VITTORIO SPERNANZONI, VIZIO, VOILE BLANCHE

Tra gli eventi e le iniziative speciali in programma a LA MODA ITALIANA@CHIC, coordinati da Agenzia ICE – ufficio di Shanghai: dal 16 al 18 marzo, tutti i giorni alle ore 11.30 e alle ore 14.30, da segnalare le speciali sfilate collettive firmate LA MODA ITALIANA, che vedranno salire sulla passerella della Fashion Show Area (Hall 2 / Stand W107) i capi e gli accessori delle aziende partecipanti a questa edizione.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Le aziende italiane a Central Asia fashion e @Chic con EMI";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.