Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Le aziende italiane protagoniste di Première Vision Preview a New York

luglio 23 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Como, News, Prato

E’ stata inaugurata il 21 luglio, a Manhattan, la Première Vision Preview – New York, una delle più importanti fiere del settore tessile negli Stati Uniti, giunta alla ventunesima edizione. E la rappresentanza italiana è ancora una volta la più numerosa, con 53 aziende provenienti da Piemonte, Lombardia e Toscana.

Altre quattro aziende italiane parteciperanno a Indigo, una fiera di stampe per tessuti che si terrà in coincidenza con la prima. La Turchia è presente con 29 gruppi e la Francia con 24. In questa vetrina newyorchese, le aziende italiane anticipano ai buyer americani le collezioni che verranno poi presentate a settembre a Milano Unica. Sono previsti 3.000 operatori specializzati.

Stando ai dati del dipartimento americano del commercio elaborati dall’ICE di New York (l’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), nel periodo gennaio-maggio 2014 l’Italia si posiziona al quinto posto tra i fornitori di tessuti per abbigliamento negli Stati Uniti, e prima per quanto riguarda i tessuti di seta (per un valore, in quest’ultimo caso, di 27,30 milioni di dollari, in crescita del 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente).

Secondo Pier Paolo Celeste, direttore dell’ICE: “Questo da solo è un gran successo per tutto il comparto tessile italiano. I tessuti italiani sono fonte di ispirazioni per gli stilisti di tutto il mondo”. Tra le aziende italiane espositrici alla Première Vision Preview ci saranno Alcantara, Brunello, Carlo Pozzi & Co.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Le aziende italiane protagoniste di Première Vision Preview a New York";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.