Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

Le tendenze di Pitti Filati

gennaio 24 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Carpi, Como, News, Prato

INNOVAZIONE RESPONSABILE. Sostenibilità come valore di una scelta

Una proiezione intelligente sul futuro del pianeta: Sostenibilità come parola d’ordine.

Natura, libertà, leggerezza, purezza: valori tutti da ritrovare. Il mondo sta ritornando al rispetto di se stesso e questo parte soprattutto dal nostro cibarsi della vita. Si vive di quello che la natura ci regala, puntando su filati interamente prodotti con fibre naturali. Le fibre naturali costituiscono le uniche risorse rinnovabili ad impatto zero diminuendo drasticamente la Carbon Footprint. Dall’incontro di orditi e trame, intrecci contemporanei frutto di un’arte tessitoria unica e non ripetibile. È un percorso di scelte importanti, quello intrapreso da molte aziende di filati per garantire che i loro prodotti siano sempre più naturali, sostenibili e responsabili. Scelte improntate alla responsabilità sociale, che riguardano la sostenibilità e l’inclusione dell’intera filiera produttiva. Ma anche investimenti che portano al focus su una nicchia di fibre pregiate eco-friendly, risultato di una ricerca all’avanguardia. Al centro di questa riflessione, filati basati sul senso dell’eccellenza, del non-spreco e della cultura di semplificazione dei processi. Con azioni di recupero e rigenerazione, ma anche di re-ingegnerizzazione. Focus sul lino biologico e la seta cruelty free. Leggeri bouclé, nuove miste con lino e fibre naturali, inediti effetti mouliné, i cotoni e la seta. Anche il processo delle tinture avviene con coloranti sostenibili e certificati, mentre la lavorazione punta a posizionarsi in stabilimenti alimentati da energia idroelettrica  e solare. Intuizioni fondate su una profonda expertise unita al dominio delle tecnologie.

BAGLIORI SU FILATI ESCLUSIVI che puntano ad emozionare

Una stagione che instaura un dialogo visivo e tattile tra le diverse interpretazioni del cashmere, esibite in un elaborato caleidoscopio di colori che esaltano ai massimi livelli la leggerezza e l’impalpabilità delle fibre più preziose. Titoli sempre più fini nascono dalle differenti lavorazioni della materia prima, con effetti diversi che spaziano dai volumi estremi a una soffice consistenza. Una proposta luccicante e ricca di magia strutturata per trasmettere emozioni. Così la nobiltà del cashmere si fonde al dato esclusivo della seta e si ammanta di micro paillettes, incastonate su un filo di lurex per ottenere un effetto elegante, generando – con cura artigianale e professionalità tecnologica – filati iperlight adatti ad ogni stagione. L’effetto vellutato si combina alla leggerezza brillante e alla vaporosità; preziosi connubi di seta, lana merino extrafine e alpaca superfine per filati-nuvola su capi-gioiello, catenelle in lana con all’interno un filo lucido di lurex, discreto ma luminoso, la cui costruzione assicura massimo comfort sulla pelle. E ancora ciniglia, lurex, viscosa e seta incontrano filati pregiati come yak, baby alpaca, lana merino extrafine su prodotti capaci di mixare fashion e luxury, glamour e classic.

Immancabili nella cartella colori SS 2019 le nuance pastello, sfumature di grigio, rosa e verde per un’immagine delicata che rimanda alla natura in primavera; accanto a queste si trovano tonalità accese e brillanti create per evocare l’energia vibrante dell’estate. Nuove sensazioni tattili, per una classicità moderna dal guizzo fantasioso.

ACTIVE LAB, la ricerca applicata agli effetti performance

“Performante” è sempre più una caratteristica irrinunciabile agli occhi del consumatore moderno. La ricerca delle aziende si applica a una proposta di filati dai connotati tecnici, capaci di accompagnare la giornata nel segno del benessere e della prestazione. Protagoniste, la viscosa, il cotone ed il nylon per il suo look prezioso e performante, o ancora lane in mischia con fibre dal forte imprinting tech (Tencel, carbonio, nylon siliconato). Versatili, confortevoli sulla pelle, total easy care, i filati performance hanno le carte in regola per rispondere alle esigenze active di un pubblico trasversale. Punto di arrivo, un guardaroba work, leisure, sport e underwear, costruito con filati dalle caratteristiche intrinseche di naturalità, elevato potere di isolamento termico, massima elasticità, potere assorbente, funzione antibatterica e ipoallergenica, leggerezza e morbidezza. Ricerca estrema per le viscose dalle strutture crespe, asciutte e mosse. Sono fili che suggeriscono maglie tecnologiche dal volume senza peso, rade, appena coprenti, in perfetto stile urban. Il cotone si presenta in aspetti jeans e colori sbiancati. Nuove tecniche di stampa multicolor per un camouflage metropolitano rivisitato. I fili interstagionali esibiscono strutture stretch e blend complessi di cotone, cashmere, viscosa, modal e lino. Si distinguono per la sottigliezza, il drappeggio fluido, le mani asciutte ed i sofisticati colori chinè. La cura per il dettaglio e l’estrema personalizzazione riflettono l’idea del capo unico. I titoli sono sottilissimi e quasi impalpabili per i fili tecnologici, super leggeri per le viscose e i nylon extra torti, medio-grossi per i fili etnici e sportivi. Si affermano i colori freddi che hanno una dinamicità policroma stemperata dai neutri, rivisitata da tocchi metallici. I pastelli assumono le tonalità dei gessi. I neutri si colorano per diventare un po’ fané. I brillanti sono luminosi ma densi e saturi. Gli scuri sono opachi e si colorano per un’eleganza più classica.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Le tendenze di Pitti Filati";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.