Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Lyon ospita Mode City e Interfilière

luglio 12 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Il business della moda si sposta all’Eurexpo di Lione, dal 9 all’11 luglio, per una nuova edizione di Mode City e Interfilière, gli appuntamenti dedicati rispettivamente alla lingerie e allo swimwear, nonché alle maggiori novità nei tessuti, con attori comeAsahi KaseiHyosungInvista.

Il trasloco dei due saloni da Parigi a Lione è solo temporaneo, per non interferire con gli Europei di calcio: domenica 10 luglio è infatti prevista nella capitale la finale.

Uno dei protagonisti di questa edizione di Mode City è lo sport, con focus sull’activewear femminile. Una serie di brand del settore saranno all’interno del concept store Sportiv’. In più è previsto anche un programma di conferenze incentrate sul look delle sportive.

Come riportano gli organizzatori di Eurovet, la Francia è il secondo maggiore mercato dell’activewear femminile. Oltralpe si contano 8,5 milioni di runner e le donne praticanti sono aumentate del 32% negli ultimi due anni. Il 29% è motivato dal fattore estetico. Altri 2 milioni di francesi si dedicano allo yoga regolarmente.

La rassegna nota per l’intimo e il beachwear propone le collezioni primavera-estate 2017 di 400 marchi internazionali, suddivisi in sette universi.

Interfilière, fiera specializzata nei tessuti e accessori per abbigliamento mare, intimo e sport, presenta l’autunno-inverno 2017/2018 di circa 280 espositori. Tra questi la coreana Hyosung che, per l’occasione, lancia il nuovo elastane creora Fresh, con fibre in nylon e poliestere, che neutralizza gli odori sgradevoli e assicura la sensazione di freschezza, pur non impiegando sostanze chimiche antimicrobiche a contatto diretto con la pelle.

L’americana Invista, tra i maggiori produttori di polimeri e fibre, ha una nuova piattaforma che unisce tutte le innovazioni di Lycra in fatto di activewear e athleisure. A Lione viene anche presentata in anteprima una speciale capsule collection,Bodywear, rivolta al mondo dell’athleisure.

Riflettori puntati pure su Asahi Kasei, in partnership con l’azienda tessile Iluna Group, che ha scelto per i suoi tessuti il filo premium Roica Eco-Smart (nella foto, un pizzo): a oggi l’unico elastomero prodotto, per oltre il 50%, con residui della lavorazione industriale.

Il gruppo giapponese anticipa inoltre le novità sul fronte Cupro, la materia prima delle fodere di qualità che si sta sempre più orientando verso i mondi dell’intimo, dell’athleisure e dello sportswear. Le maggiori innovazioni riguardano la finezza “extra” dei fili e la morbidezza, pensata per il nightwear e la calzetteria estiva. A questo proposito Cupro presenta i più innovativi collant a marchio Wolford, risultato di due anni di ricerca nel satin opaco, che unisce Roica con la poliammide e i filati più fini di Cupro.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Lyon ospita Mode City e Interfilière";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.