Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Made in Italy, il governo rifinanzierà il piano straordinario

ottobre 10 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

L’obiettivo del governo è di rifinanziare il piano straordinario per il Made in Italy con le stesse cifre degli ultimi anni. Lo ha detto Ivan Scalfarotto, sottosegretario allo Sviluppo Economico.

Per il piano sono stati stanziati per il biennio 2015-2016 260 milioni di cui 60 per il settore moda. Il fatturato del comparto tessile e moda, ha ricordato Carlo Capasa, presidente della camera della moda italiana, è stimato per il 2016 a 62 miliardi, che salgono a 83,6 miliardi con gioielli e profumi, pari a un aumento dell’1,4% rispetto all’anno scorso.

“E’ difficile fare previsioni, devo dire però che la moda italiana sta reggendo bene perché siamo quelli che fanno tendenza”, ha proseguito Capasa. “Le aziende italiane esportano l’80% di quello che producono. L’Italia rappresenta il 42% del tessile e dell’abbigliamento europeo, seguita dalla Germania con solo l’11%, ed è il secondo player al mondo dopo la Cina. I brand italiani sono brand globali. Subiamo alti e bassi dell’economia globale ma meno degli altri”.nni. Lo ha detto Ivan Scalfarotto, sottosegretario allo Sviluppo Economico.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Made in Italy, il governo rifinanzierà il piano straordinario";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.