Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

Pitti Filati, nuovo spazio per “Feel the Yarn Italian Excellence” e il debutto del book

gennaio 16 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News, Prato

Sarà una doppia novità assoluta sia per CPF-Consorzio Promozione Filati che per la stessa fiera Pitti Filati, al via il 24 gennaio: il brand Feel the Yarn Italian Excellence con il contest a questo collegato presenti anche nell’edizione invernale e in più un innovativo e prezioso book tendenze in consultazione ai visitatori.

Nel quadro della consolidata collaborazione fra Pitti Immagine e CPF, il consorzio avrà proprie postazioni di accoglienza nel cavedio dello spazio espositivo, luogo di passaggio di tutti i visitatori. Scopo dell’iniziativa dare la massima visibilità al brand Feel the Yarn Italian Excellence che accompagna tutte le iniziative di un CPF divenuto ancora più forte e rappresentativo dopo l’ingresso di importanti imprese del biellese e del Veneto. Lo spazio servirà anche come punto di esposizione di uno strumento promozionale che, nella forma in cui è stato concepito da CPF, è del tutto innovativo: il book che è stato realizzato coniuga infatti armonicamente le proposte delle imprese con l’individuazione delle tendenze moda.

“Abbiamo voluto fare qualcosa di nuovo, uno strumento che da un certo punto di vista è un po’ l’uovo di Colombo ma in realtà è complesso e reso possibile solo dall’altissimo livello tecnico e creativo delle aziende socie del consorzio – spiega il presidente di CPF Federico Gualtieri -. In pratica finora nelle fiere esistevano due diversi strumenti, i cataloghi delle aziende da un lato e le esposizioni delle tendenze dall’altro, realizzati con logiche differenti. Il book Feel the Yarn Italian Excellence-Hybridization invece coniuga i due approcci e individua quattro tendenze rappresentate ognuna da imprese consorziate. Siamo riusciti a farlo grazie ai ricchissimi e pregevoli cataloghi delle aziende, che hanno dato alla nostra consulente Ornella Bignami di Elementi Moda solo l’imbarazzo della scelta.”

Le quattro tendenze che declinano il tema generale Hybridization sono Soft Minimal, Fading Chroma, Green Vitality e Refreshing Glow. Ognuna è rappresentata da un gruppo di aziende consorziate, che nel book hanno inserito loro proposte coerenti col tema.

“Il made in Italy quando fa squadra è una vera forza, tanto più nel nostro settore dove l’Italia è a livello di assoluta eccellenza – conclude Gualtieri -. Sono orgoglioso di presiedere un consorzio che è davvero tale: un gruppo di colleghi affiatati, capaci di lavorare insieme e di realizzare iniziative comuni come il contest fra giovani designer, giunto quest’anno alla 9a edizione, e ora questo particolarissimo book. Nei nostri stand aziendali ognuno gioca per sé come è giusto: ma mettere risorse a fattor comune per la nostra immagine collettiva non è cosa da poco. Non era scontato che riuscissimo a farlo: invece è proprio così.”

CPF-Consorzio Promozione Filati è coordinato da Confindustria Toscana Nord. Costituito nel 1987, comprende oggi 25 aziende: Be.Mi.Va., Casa del Filato, Di.Vé., Fabifil, Filati Biagioli Modesto, Filatura di Pollone, Filatura Papi Fabio, Filatura Pettinata Luisa 1966, Filitaly-Lab, Filpucci, Gi.Ti.Bi., Filati, Industria Italiana Filati, Lane Cardate, Lanificio Dell’Olivo, Linsieme Filati, Manifattura Igea, Manifatture Lane Ilaria, New Mill, Olimpias Group, Pecci Filati, Pinori Filati, Polipeli, Tollegno 1900, Toscano e Zegna Baruffa Lane Borgosesia.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Pitti Filati, nuovo spazio per "Feel the Yarn Italian Excellence" e il debutto del book";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.