Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Pitti Uomo 87: progetti speciali, anteprime e grandi ritorni

novembre 11 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Dal 13 al 16 gennaio 2015 Firenze torna ad essere il palcoscenico d’elezione di Pitti Immagine Uomo, la manifestazione internazionale di riferimento per la moda maschile e i percorsi di lifestyle contemporaneo, giunta alla sua 87ma edizione. Protagonisti in Fortezza saranno circa 1090 marchi, a cui si aggiungeranni le 70 collezioni donna di Pitti W, con un totale di 30.000 visitatori stimati, secondo i dati dell’ultima edizione, in rappresentanza di tutti i negozi e department store più importanti del mondo.
“Per gennaio abbiamo registrato oltre 400 nuove richieste di partecipazione, di cui il 50% internazionali, tanto che le aziende estere rappresenteranno il 40% del totale, provenienti da oltre 30 paesi” ha spiegato a FahionMag Raffaello Napoleone, AD di Pitti Immagine, nel corso della conferenza stampa tenutasi a Milano il 10 novembre per presentare le novità della rassegna.

Pitti ritorna a camminare più agevolmente anche perché “non sarà più attanagliato tra Londra e Parigi – spiega il presidente di Pitti Immagine Gaetano Marzotto -: finalmente abbiamo una vera settimana della moda maschile in Italia, che inizia il 13 a Firenze e poi prosegue a Milano senza avere sovrapposizioni con Londra”.

In scena, “ci saranno, come sempre, grande ricerca e tanti ospiti”, ha detto Raffaello Napoleone, ad di Pitti. Il menswear guest designer sarà Marni, la maison di Consuelo Castiglioni (oggi nell’orbita del gruppo OTB di Renzo Rosso) che tornerà a sfilare dopo qualche stagione di pausa, mentre sarà il Pitti special guest Hood by air, il marchio luxury creato da Shayne Oliver nel 2006 a New York, e Andrea Incontri sarà il designer project, con una sfilata-evento. Tra i progetti speciali c’è anche Cloakroom, una performance incentrata sull’abito ideato dal direttore del museo della moda Galleria di Parigi Olivier Saillard con l’attrice Tilda Swinton. Infine, guest nation sarà la Russia, in collaborazione con il ministero dell’Industria e del Commercio della Federazione Russa.

Da segnalare il ritorno del blasonato marchio tedesco Windsor nonchè di Superdry, streetwear brand di matrice anglosassone, che riafferma il suo stile all’interno di un’area indipendente, lo Spazio Belfiore.
Scotch & Soda sceglie Pitti Uomo e una location d’effetto per presentare, con un progetto speciale e in anteprima assoluta, House of Scotch, che riunisce i marchi della sua scuderia.
Il tedesco Bogner sceglie Pitti Uomo come palcoscenico della collezione Bogner Man A/I 2015, assieme a Bogner Leather e Bogner Shoes mentre North Sails, attraverso il neo Ceo Eric Bijlsma, presenterà in fiera il suo nuovo corso.
WP Lavori in Corso approfitterà del rendez-vous fiorentino il lancio esclusivo a livello mondiale della collaborazione tra Blundstone e Ducati, che culminerà in uno speciale make up Blundstone Ducati Scrambler e un’installazione dedicata.
Sempre a Pitti si assisterà al lancio internazionale del nuovo progetto targato Fusalp, marchio storico dell’outdoor francese che guarda alla propria core identity per una collezione ski e après-ski che mixa materiali high tech con tagli perfetti e confortevoli. Vi sarà, poi, l’importante partecipazione del Gruppo Beach Company con i brand della sua scuderia – Refrigue, Jaggy e Elvstrom – all’interno della Sala delle Grotte.
Drykorn, fashion label tedesca, sceglie una location d’impatto come il Cortile dell’Arsenale per presentare il suo mondo: accanto alla collezione A/I 2015, in scena la speciale capsule collection Black Rag; ci sarà poi il debutto in anteprima della nuova capsule collection The White Briefs by Nick Wooster, che vede l’alleanza del brand svedese di underwear con il celebre direttore creativo statunitense, buyer e icona di stile. Sempre per quanto riguarda le capsule, ci sarà il lancio della “K100” disegnata da Nigel Cabourn per il marchio outdoor britannico KarrimorColmar Originalsconferma la sua presenza a Pitti Uomo 87 con la nuova collezione autunno/inverno a tema Melting West, scegliendo uno spazio autonomo all’Area Monumentale, la Sala della Volta…
Una performance speciale sarà dedicata a T.Lipop e Alberto Premi Design, vincitori di Who is On Next? Uomo 2014. Per il progetto Pitti Italics, dedicato alle nuove generazioni di designer e marchi che progettano e producono in Italia, protagonista sarà una collezione a quattro mani chiamata ‘Arrivo’, frutto della collaborazione tra Matteo Gioli di SuperDuper Hats e Stefano Ughetti di Camo.
Anche il marchio Peuterey sceglie Pitti Uomo 87 come palcoscenico internazionale per presentare la collezione uomo A-I 2015/2016 e sarà protagonista nei giorni della manifestazione di una performance-evento come Special Event @ Pitti Uomo 87.
La Martina celebrerà, insieme in centenario della Maserati con un evento in città e un premio mentre Furla lancerà degli accessori uomo, con grandi investimenti in Fortezza e in Città.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Pitti Uomo 87: progetti speciali, anteprime e grandi ritorni";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.