Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Pitti Uomo, Renzi: “Il meglio, per la moda e l’italia, deve ancora venire”

giugno 18 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

In occasione della cerimonia inaugurale dell’86ma edizione di Pitti Uomo è intervenuto anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, ribadendo il supporto del Governo al comparto del tessile-moda. “Quest’anno si festeggiano i 60 anni di Firenze Hometown of Fashion. Noi crediamo che la pagina più bella non sia nei 60 anni appena trascorsi, ma in quelli che verranno. Non ci vuole nostalgia, bisogna guardare avanti con ottimismo. Uscendo dalle nostre frontiere c’è una sete di bello e di Italia che noi spesso trascuriamo. Le caratteristiche che ci rendono grandi sono più forti delle debolezze della crisi”, ha dichiarato Renzi.

Il Premier ha inoltre sottolineato che gli istituti di credito devono intervenire e far girare i denari che vengono dall’Europa per dare respiro alle piccole e medie imprese in sofferenza, in tutti i settori, non solo nel tessile-moda: “Diciamo con forza al sistema bancario che dopo l’investimento, sperimentato da Draghi, non ci sono più alibi per non dare credito alle imprese, chiediamo di far girare i denari che arrivano dall’Europa e dare respiro alle imprese. Abbiamo bisogno di un sistema bancario che sia in grado di fare quello che la banca centrale ha messo in campo”.

Renzi, tornato dunque da Premier nella città che ha guidato da sindaco, ha inoltre annunciato che, da oggi, ed entro il 30 luglio, verranno individuati gli immobili su cui intervenire attraverso un provvedimento legislativo definito ‘Salva Italia’. “Ci sono innumerevoli immobili che potrebbero essere utilizzati con grande vantaggio dell’Italia, ad oggi bloccati da burocrazie infinite. Noi vogliamo snellire il tutto e renderli fruibili con facilità”.

“Se c’è la possibilità di ricorrere al credito e sbloccare interventi infrastrutturali, perché andiamo in queste direzioni in questi giorni, c’è modo che il settore del tessile-moda possa diventare centrale nelle strategie della politica”, ha continuato il Presidente del Consiglio. L’Italia deve sapere raccontare se stessa con ottimismo, non dobbiamo sempre parlare male di noi. Se le aziende che hanno successo “avessero direttori commerciali come i politici italiani, sarebbero morte”, ha affermato. “Dobbiamo tagliare le burocrazie per far crescere l’Italia e far cambiare il volto dell’Europa”.

Dopo aver consegnato i riconoscimenti di Pitti Immagine, Renzi è di nuovo partito per Roma. Ma quando è uscito da Palazzo Vecchio si è fermato davanti alla schiera di auto blu che lo aspettavano in Piazza della Signoria: “No, non posso salire in macchina in Piazza della Signoria, l’ho pedonalizzata io”, ha scherzato.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Pitti Uomo, Renzi: "Il meglio, per la moda e l'italia, deve ancora venire"";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.