Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Milano Unica lancia “Prima MU” e punta su “Milano Unica World”

luglio 2 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Como, News, Prato

Può sembrare strano scrivere “luglio” su un comunicato stampa dedicato a una manifestazione italiana tessile-accessori. I mesi canonici del tessile in Europa sono, da decenni, febbraio e settembre. Invece si tratta di una coerente risposta ai cambiamenti in atto delle dinamiche e delle esigenze del mercato, a monte e a valle, della moda.

Cambia, dunque, molto a Milano Unica. Non solo nasce PRIMA MU, ma questa si presta come occasione per lanciare il mondo di Milano Unica, variegato e internazionale. Oggi sono state lanciate le iniziative della seconda metà del 2015, iniziative che segnano il passo del nuovo corso di quanto, da oggi, sarà Milano Unica World.

Milano Unica, che non è un ente organizzatore di manifestazioni fieristiche ma il braccio operativo commerciale e di marketing delle associazioni imprenditoriali tessili, si è affermata anche come rappresentante del Made in Italy Tessile-Accessori: un prezioso asset, allo stesso tempo, dell’economia e della cultura italiana, riconosciuto e valorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal suo Viceministro Carlo Calenda. Un asset, curato con attenzione e professionalità da Agenzia Ice. Un asset supportato da Sistema Moda Italia. Un asset sostenuto con convinzione dal Comune di Milano. Un asset che vede tra i suoi sponsor brand di prestigio: DHL, Woolmark, Banca Sella.

Milano Unica World ha mosso i primi passi con l’organizzazione in Cina di Milano Unica Shanghai. Un passo che ha portato soddisfazione e conferme sull’appeal del Made in Italy nel mercato d’oriente, confortato da dati molto entusiasmanti prima, stabili ora a causa dei cambiamenti economici interni al paese del dragone. Da qui è partita una strategia di internazionalizzazione a tutto campo, portando il Made in Italy in un nuovo, importante mercato, portando nuove iniezioni di internazionalità a MU Milano.

Oggi, in occasione della nascita di PRIMA MU,  sono state lanciate l’imminente manifestazione Milano Unica New York che debutterà a breve, il 20-21-22 luglio al Jacob Javits nella Grande Mela; la XXI edizione di Milano Unica (8-10 settembre) e il grande evento, organizzato in collaborazione con The Woolmark Company, che vedrà a On STAGE protagonisti, per la VI volta nel cuore della città, in via Montenapoleone, 10 talenti emergenti internazionali e che ospita  “The Campaign for Wool”, patrocinata da S.A. il Principe di Galles; l’VIII edizione di Milano Unica Shanghai (13-15 ottobre).

Milano Unica ha anche annunciato il lancio del nuovo sito di Milano Unica World e del Blog “Weavers of Fashion” che, in italiano e in inglese, ambisce a diventare un riferimento internazionale della Fashion/Textile Community. www.wof.milanounica.it

Tutte queste iniziative nascono o si confermano tenendo lo sguardo fermo su un concetto strategico determinante. Sinergia. Sono iniziative finalizzate a difendere e sviluppare la leadership italiana nella fascia medio-alta e alta della produzione. Nel primo trimestre 2015 l’andamento delle importazioni e delle esportazioni ha fatto registrare un andamento, in entrambi i casi, negativo. Le importazioni hanno segnato un -4,7% in valore, mentre le esportazioni, sempre in valore, sono diminuite del 4,6%, però con performance molto positive dei tessuti di lana pettinata e cardata. Il saldo della bilancia commerciale del comparto, nel trimestre considerato, resta tuttavia positivo per oltre 350 milioni di Euro, in linea, su base annua, con l’andamento del 2014. Il dato negativo, però, rimane confinato nella prima parte del 2015. Secondo i dati elaborati dal modello econometrico realizzato dal Centro Studi di SMI, in collaborazione con l’Università di Castellanza, su base annua è, infatti, prevista una crescita del fatturato del “monte” (tessitura, filatura, e nobilitazione) del 2,9%, dovuto in buona misura al traino delle esportazioni, dirette e indirette, di tessuti”, afferma Silvio Albini, Presidente di Milano Unica.

“Nell’ambito del piano straordinario 2015 per la promozione del Made in Italy, il Ministero dello Sviluppo Economico sostiene un ampio programma di azioni dedicate al settore moda/persona, volte a valorizzare sui mercati più importanti il nostro fashion e il lusso italiano, portando le migliori aziende del tessile e dell’accessorio ad incontrare i buyer stranieri. Quest’obiettivo del Governo si sta realizzando con successo grazie a Milano Unica, ad ICE e alla collaborazione delle Associazioni di categoria. Le sinergie tra gli attori del sistema – comprese le maggiori manifestazioni fieristiche del Made in Italy, come ad esempio Anteprima/Lineapelle – saranno lo strumento vincente per affrontare le sfide della globalizzazione e soddisfare la richiesta, sempre più importante, di prodotti della moda italiana che ci arriva dai mercati esteri” dichiara il Viceministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda

PRIMA MU il gioiello potenziale nelle mani dell’industria

A seguito di un’indagine di mercato condotta tra clienti ed espositori da Ipsos, è stata decisa, a supporto di Milano Unica e per rafforzare la fidelizzazione dei clienti internazionali, la creazione della manifestazione PRIMA MU, dedicata alle precollezioni tessili – accessori.

Obiettivo della manifestazione è quello di fornire un servizio mancante mirato principalmente ai clienti di alta gamma. In questa occasione, in cui le collezioni non sono ancora definite, il cliente ha la possibilità di dialogare con il produttore per la creazione di collezioni personalizzate. L’attività veniva tradizionalmente condotta tramite incontri one-to-one presso le aziende di moda, con notevole impegno economico da parte dell’industria tessile e con notevole dispersione di tempi. Questa è un’edizione sperimentale, destinata a chi punta al top di gamma, all’esclusività del prodotto made in Italy. Mostrando le precollezioni ciascuna azienda produttrice avrà modo di confrontarsi con i vari rappresentanti degli uffici stile in un dialogo concreto e senza dubbio stimolante dal punto di vista della creatività e del business. La data è stata definita a seguito del sondaggio e in sinergia con Anteprima by Lineapelle che si svolge in una location di Fieramilano adiacente” afferma Silvio Albini, Presidente di Milano Unica.

Le aziende espositrici che prendono parte alla prima edizione di PRIMA MU sono  66, per un complessivo di 1.365 mq netti espositivi. La provenienza geografica delle aziende è decisamente variegata: Bari 1, Bergamo 6, Biella 5, Bologna 1, Como 9, Firenze 3, Lecco 3, Monza 1, Milano 4, Modena 3, Padova 1, Prato 17, Parma 1, Sondrio 2, Torino 1, Treviso 1, Varese 4, Vicenza 2, Verona 1.

Altrettanto variegate e composite sono le categorie merceologiche rappresentate: PRIMA MU è dedicata in gran parte alla “donna”, è presente l’”uomo” più informale, il leisurewear, i cotoni, le lane, i prodotti tecnologici e gli accessori.

Piccola, discreta, efficiente, è un gioiello potenziale nelle mani dell’industria. Ai protagonisti saperle dare il giusto valore.

Mi piace sottolineare come, in questi mesi, i contatti e le sinergie con Lineapelle siano stati intensi e fruttuosi” sottolinea Massimo Mosiello, Direttore Generale di Milano Unica. “Lo evidenziano sia la vicinanza logistica e temporale ad Anteprima in questi giorni, la concomitanza temporale a settembre con servizi di collegamento e accesso congiunto, ciò che accadrà a New York

Proud to be Italian: Milano Unica debutta a New York

Le considerazioni economiche del primo trimestre 2015 rafforzano la strategicità di questo intervento, essendo il mercato Usa particolarmente attivo e ricettivo per l’export tessile italiano. Gli Usa si affermano al 4° posto tra i 15 mercati internazionali più importanti con un +14%, in crescita rispetto al 10% del 2014. I dati, anche del primo trimestre del 2015, confermano che le scelte strategiche sono molto coerenti con l’evoluzione del contesto globale. Cina (seppure meno dinamico del passato) e USA si confermano, infatti, come i mercati verso i quali indirizzare particolari sforzi commerciali e di marketing del Made in Italy, a fronte della stagnazione dei consumi di abbigliamento sul mercato interno e della debolezza complessiva della ripresa nell’Unione Europea” dichiara Silvio Albini

Milano Unica New York si svolgerà presso il Jacob Javits Center il 20-21-22 luglio in concomitanza con la settimana newyorkese dedicata al tessile. Gli espositori saranno in rappresentanza della migliore produzione tessile – accessori Made in Italy di alta gamma.      Le categorie merceologiche rappresentate forniscono i materiali più pregiati per la creazione di una collezione di moda. La Banca Dati è composta dai clienti più importanti segnalati dagli espositori. Totale 1.600 nominativi Usa, Canada e Sud America. Le aziende espositrici sono 87, per un totale di 1020 mq netti espositivi. La provenienza geografica, anche in questo caso è variegata: Bergamo 6, Biella 23, Bolzano 1, Brescia 3, Como 14, Firenze 1, Milano 3, Modena 1, Novara 1, Padova 2, Prato 10, Sondrio 1, Torino 1, Treviso 2, Varese 9, Vercelli 4, Vicenza 5.

Gli Espositori, che proporranno Tessuti per le collezioni di alta gamma, includono  11 accessoristi, 4 produttori di denim e sportswear, 4 produttori di fodere, 22 specializzati nei tessuti “donna”, 21 nei tessuti “uomo”, 25 in entrambe le categorie merceologiche.

La manifestazione, che si svolge volutamente in occasione della NYC textile week, si terrà presso il Jacob Javits Center di New York. Una location di prestigio dove si svolge anche Texworld, organizzata da Messe Frankfurt. Le due manifestazioni hanno vite, dinamiche e tipologie di prodotto completamente distinte, ma le sinergie fanno parte del DNA di entrambi gli organizzatori. Milano Unica New York si svolge in un padiglione dedicato, con ingresso indipendente e solo su invito in rappresentanza del Made in Italy di alta gamma. Due nature, dunque, distinte, ma sinergiche, così come sinergico è il rapporto con Lineapelle, che si svolgerà sempre a New York nelle stesse date presso il Metropolitan Pavilion. Le due manifestazioni, che saranno collegate tramite un servizio di Shuttle Bus, organizzeranno congiuntamente un evento importante che coinvolgerà gli espositori insieme alla più prestigiosa stampa e fashion community Usa. L’evento, il Balletto “Il Mantello del Drago” realizzato dalla Compagnia Sabrina Brazzo, etoile internazionale e 1^ ballerina del Teatro Alla Scala di Milano, si svolgerà al Lincoln Center e sarà seguito da una cena con cucina “made in Italy”.

Lo sbarco negli Usa di Milano Unica è stato accolto con interesse da CFDA, Council of Fashion Designers of America, la Camera della Moda Usa. La partnership prevede il coinvolgimento dei 300 associati e un progetto dedicato ai giovani che si concretizzerà a settembre a Milano Unica XXI.

Proud to be Italian, è uno dei claims che è ci piaciuto portare in linea con le sinergie di sistema Italia.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Milano Unica lancia "Prima MU" e punta su "Milano Unica World"";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.