Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

SUPER presenta dal 20 al 23 febbraio le collezioni di prêt-à-porter e accessori donna A/I 20-21

febbraio 7 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Saranno circa 90 quest’anno i marchi, con le loro nuove collezioni di prêt-à-porter e accessori donna per l’autunno-inverno 2020/21 con il 30% dei brand provenienti dall’estero.
I nuovi fashion input firmati Super tornano a Milano dal 20 al 23 febbraio, al Padiglione Visconti di Via Tortona, con una nuova edizione del salone accessori e prêt-à-porter donna di Pitti Immagine.

Dopo il successo di settembre, Super investe ancora di più sul suo format di “boutique event”, orientato alla selezione e alla proposta di progetti moda mirati, con un’attenzione sempre forte ai nuovi talenti.
L’ultima edizione di Super nel settembre scorso fece registrare complessivamente oltre 5.800 compratori, con i buyer internazionali che hanno superato le 1.100 presenze (circa il 20% del totale) da più di 50 paesi di provenienza.

La classifica dei top 15 mercati di riferimento del salone ha visto in testa il Giappone, seguito da Francia, Spagna, Germania, Grecia, Stati Uniti, Svizzera, Cina, Russia, Corea, Austria, Olanda, Belgio, Regno Unito e Portogallo.

Ecco alcuni dei nomi che partecipano a questa edizione:

ACCHITTO, AFTERLABEL, ALESSANDRO ENRIQUEZ, AMUSE, BE YOU – GÉRALDINE ALASIO, CIRCOLO 1901, CLOSCA, DOTZ, E’ST – ELY’S THREAD, ERIBÉ, FREI UND APPLE, GAYNOR BONGARD, GELSO MILANO, HELENA BAJAJ LARSEN, I ISABELLA CLEMENTINI, IINDACO, JAKKE, JEKCA, JIMMY CRYSTAL NEW YORK, JUAREZ CAMACHO, LELO, LES TRICOTS D’O, L’IMPERMEABILE, MA’RY’YA, MAURIZIO MASSIMINO, MELIP, MII, NAM JOSH, OREQUO, PEECH, QEEBOO, REVERTISSU, RUN OF Runarchy Attitude, SALCE 197, SANTHONORÉ – SOMETHING OUT OF THE BLUE, SCAGLIONE, SHAFT JEANS, SHAKE IT BABY, SHIRTAPORTER, SPARTI handmade, STMA, TROVELORE, VUEM, WHITE SAND, WORN, ZYNE OFFICIAL.

È quindi l’esperienza di “womenswear lifestyle” firmata Pitti Immagine a far scoprire una selezione delle novità più interessanti di questo settore sulla scena internazionale.

“Seguiamo con grande attenzione le evoluzioni della moda donna globale – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine – per poter dare risposte precise e concrete ai migliori buyer italiani e internazionali, in un momento altrettanto preciso della loro campagna acquisti. Lo facciamo affinando di edizione in edizione il formato del nostro salone Super: sempre di più è un “boutique event” votato allo scouting e al prodotto, che ogni sei mesi propone una selezione ragionata di abbigliamento e accessori, tra i quali i buyer più attenti possono trovare sia brand noti – coi quali magari lavorano già, sia tanti nomi nuovi e anche designer al debutto, che con sorprendente creatività e un alto livello di qualità, propongono collezioni e capsule capaci di entrare nelle boutique di fascia alta, e ottenere risultati importanti sul mercato”.

“Super è una pura esperienza di prodotto e assieme di styling – aggiunge Antonio Cristaudo, direttore commerciale & sviluppo – entrare al Padiglione Visconti vuol dire immergersi in un “super showroom”, capace di dare input sfaccettati in un’atmosfera ultracontemporanea, che valorizza gli stili e le identità dei vari brand che espongono. Nel percorso di scoperta combiniamo aziende di qualità a capsule di prodotto, progetti più speciali e al debutto ai giovani talenti dai nuovi scenari. Sempre con un occhio attento allo scouting – che non può che essere su scala globale – e al creare una dimensione di sinergia e di valorizzazione delle diverse collezioni, quasi a voler suggerire già ai nostri buyer i migliori accostamenti di prodotto, e le storie che, nelle boutique, nei department store e anche sulle piattaforme online, meglio si adattano l’una all’altra. Come quelle dei sette designer da tutto il mondo presentati nell’area Super Talents, ognuna con un contenuto di creatività unico, solo per citare una delle partecipazioni speciali di questa edizione. Anche in questo senso Super ha un format che si contraddistingue da tutti gli altri appuntamenti durante la fashion week milanese”.

i protagonisti saranno anche i talenti emergenti selezionati in collaborazione con Sara Sozzani Maino di Vogue Italia e Vogue Talents.
On stage una selezione di sette designer da tutto il mondo che lavorano sul concetto di accessorio luxury, con una serie di proposte ad alto tasso creativo. Ecco i loro nomi: Acchitto (Italia), Helena Bajaj Larsen (Francia), IINDACO (Italia), Juárez Camacho (Messico), Malaga4 (Italia), WoRN (Svizzera), Zyne Official (Marocco).

 

Carmine Russo

8 Febbraio 2020

 


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.