Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Trovato accordo per il contratto nazionale del tessile

dicembre 10 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Carpi, Como, News, Prato

Sindacati e imprese hanno siglato un’ipotesi d’accordo per il rinnovo del contratto di lavoro dei 500 mila addetti del settore tessile-abbigliamento. A firmare l’intesa, che decorre dal primo aprile 2013 fino a marzo 2016 sono stati Filctem-CgilFemca-Cisl,Uiltec-UilSmi (Sistema Moda Italia), l’associazione degli imprenditori tessili aderenti a Confindustria.

Si prevede un aumento medio complessivo di 118 euro mensili , suddiviso in quattro tranche: 1 gennaio 2014, 1 novembre 2014, 1 settembre 2015,  1 marzo 2016. A sostegno della contrattazione di secondo livello viene prevista una quota pari a 560 euro in due anni, erogabile con le regole del premio variabile previste dal contratto.

Inoltre, ci sarà anche una tantum” di 250 euro a copertura del periodo di vacanza contrattuale in due rate, che verranno erogate nel mese di febbraio 2014 e la seguente nel mese di giugno 2014. Il montante salariale 2014/ 2016 è di 2.446 euro.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Trovato accordo per il contratto nazionale del tessile";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.