Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

White: più aziende espositrici, più buyer

gennaio 25 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

White Man and Woman, il salone di moda di ricerca fondato da Massimiliano Bizzi, ha confermato con i numeri il successo della propria formula che abbina, nella stessa area espositiva, le ultime novità delle collezioni maschili più innovative con le preview donna, ospitando in questa edizione quelle dell’autunno-inverno 2016/17.

Nell’edizione che si è conclusa lunedì 18 gennaio scorso, al salone di Via Tortona 27 e 54 a Milano, la presenza dei compratori italiani e stranieri è cresciuta del 22% rispetto a gennaio 2015. In testa alla classifica delle presenze svettano gli orientali provenienti da Giappone, Corea del Sud e Cina.

Con i suoi 233 espositori spalmati in 13.000 metri quadrati di superficie espositiva, il White ha raddoppiato il numero di aziende con le sole collezioni Donna nell’area ‘Only Woman’, che ha presentato 40 espositori, fra i quali Mes Demoiselles, Garpart e Maurizio Pecoraro, inaugurando una nuova area sportswear, ‘W.S.016′, con 20 espositori, tra cui Nonconformist, Superga, LC23 e Kappa, e varando una nuova collaborazione per la sezione ‘WOW (White On Web) by Highsnobiety’ con Luisaviaroma.com che ha coinvolto 10 aziende, tra le quali Blood Brother, Soulland e GCDS.

Altre due aree, ‘La Tradizione’ e ‘Il Valore il Bello’ hanno acceso i riflettori sul lavoro di 21 artigiani divisi in due sezioni: ‘Training & Show’, con 16 aziende che fanno capo a CNA Federmoda e ‘Exibition’, con 5 interpreti dell’antica ars sutoria italiana. Significativa la presenza di marchi che hanno svelato le loro nuove proposte sia per uomo che per donna come Angelosergio Santoni, Peter Non e Maurizio Miri. Invece, vi hanno presentato le loro proposte esclusivamente menswear i marchi Barracuda, Thom Krom, Kuro e CBS London.

Dopo il successo dell’anno scorso, il marchio di automobili Lancia è nuovamente stato partner di White con una speciale esposizione della “Ypsilon unconventional”, personalizzata dall’artista Erika Calesini, che per questa edizione ha utilizzato borchie black and white firmate Ramponi.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="White: più aziende espositrici, più buyer";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.