Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

“Perché l’Europa crede nel ‘piccolo è bello’ mentre l’Italia non ci crede più?”

ottobre 25 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Economia, News

Nei giorni scorsi, Roberta Alessandri, imprenditrice del settore moda, componente il Consiglio Nazionale e presidente di CNA Federmoda Forlì-Cesena, ha fatto un intervento al Parlamento Europeo nell’ambito di una specifica sessione “European Sme Week”, dedicata alle Pmi di tendenza, un’inziativa a cui CNA Federmoda ha collaborato costruendo un programma di confronto con la DG Imprese al fine di portare all’UE maggiori conoscenze sulle esigenze delle imprese artigiane e delle PMI del settore moda.

Questo, in pillole, il suo intervento dedicato alla necessità di adottare una politica comunitaria e fiscale comune, affinché le imprese abbiano le stesse possibilità di promozione e di sviluppo.

“Vengo da una Paese – ha detto Roberta Alessandri – in cui oggi non è così chiaro il messaggio di promozione, sostegno e riconoscimento espresso con forza nello “Small Business Act” secondo il quale per rendere la vita più facile alle imprese bisogna ‘pensare innanzitutto in piccolo’. L’Italia è stata la patria del ‘piccolo è bello’. Ma questo slogan non è più di moda da anni da noi, anche se l’Europa la pensa in modo affatto diverso. Purtroppo nel nostro Paese, l’Italia, non vengono più adottate politiche (pure
auspicate dall’Europa) in favore delle aziende di piccole dimensioni”.

Tra i diversi punti di particolare importanza per le imprese italiane (comunitarie), Roberta Alessandri ha segnalato queste problematiche: la tematica degli appalti pubblici, difficilmente accessibili alle micro,
piccole e medie imprese; la politica fiscale con l’esigenza di semplificare finalmente il sistema di applicazione dell’Iva; una nuova politica per il turismo in grado di attuare in termini concreti quel made in Italy, così caro all’Europa.

Infine, e non per ultimo, una nuova regolamentazione del credito, in trasparenza, con le necessarie misure per le piccole imprese che vantano crediti che, per vari motivi, faticano a riscuoterli.

Il tutto a scapito dell’innovazione e dello sviluppo, in termini nazionali come europei.

Intervento di Roberta Alessandri (Presidente di CNA Federmoda Forlì-Cesena e Componente il Consiglio Nazionale CNA Federmoda) al Parlamento Europeo

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="“Perché l’Europa crede nel ‘piccolo è bello’ mentre l’Italia non ci crede più?”";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.