Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

A Guido Di Sante la 26esima edizione di Riccione Moda Italia

luglio 26 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Carpi, News

Con la finale del Concorso si è chiusa l’edizione 2016 della rassegna di CNA Federmoda. Vincitore assoluto del Concorso Guido Di Sante.

Con la finale della 26ma edizione del CONCORSO NAZIONALE PROFESSIONE MODA GIOVANI STILISTI si è conclusa l’edizione 2016 di RMI, la manifestazione di CNA Federmoda realizzata con la collaborazione del Comune di Riccione e il contributo della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Rimini. Il migliaio di  progetti pervenuti sono stati valutati da una Commissione di esperti composta da imprenditori e stilisti del settore moda che  ha scelto i finalisti per  l’elevato livello di qualità del design, per la ricerca nei materiali, per l’originalità della proposta creativa. I migliori progetti del Concorso hanno sfilato sabato 23 luglio in Piazzale Ceccarini in una atmosfera ad alto tasso emotivo che ha visto la designazione del vincitore assoluto tra i vincitori di ciascuna delle sezione in gara e la consegna dei rispettivi premi.

“RMI e il Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti sono ormai un punto di riferimento per il panorama nazionale della ricerca di nuovi talenti e quale piattaforma per lo scambio culturale e la connessione tra esperienze internazionali – dichiara Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA FEDERMODA e Direttore Generale di RMICon questa edizione, grazie anche al supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’Agenzia ICE la manifestazione è divenuta anche occasione per tessere relazioni economiche tra nostre imprese e le realtà internazionali coinvolte. La giornata dedicata ai b2b si è dimostrata un ulteriore tassello per far sì che RMI parli a tutto tondo di moda, affrontando i temi della formazione, della connessione scuole – impresa, creando opportunità d’affari”.

“La nostra manifestazione si è consolidata come una realtà che sta raccogliendo sempre più consensi sia da realtà territoriali del nostro Paese interessate a promuovere il tessile abbigliamento che da realtà internazionali che vogliono lanciare progettualità sul sistema moda e questo ci apre scenari estremamente interessanti per il futuro – chiosa Roberto Corbelli – Direttore Artistico di RMI.

QUESTI I VINCITORI ED I PREMI ASSEGNATI :

- Premio Categoria Abbigliamento. Consistente in una borsa di studio e in uno stage presso un’azienda del GRUPPO MAX MARA è stato assegnato a MYRIAM LO PRETE – IED ROMA con la seguente motivazione: “la maturità professionale e la forza dell’ispirazione realizzata perfettamente nei colori, nei tagli e nelle proporzioni”.

- Premio Categoria Abbigliamento Bambino. Realizzato in collaborazione con MONNALISA consistente in una borsa di studio e in uno stage settore è stato assegnato a beatrice camisasca – Istituto superiore grafica moda design – lecco per “l’idea, la scelta dei materiali e la trasformabilità dei capi che hanno mantenuto per i bambini il sapore della favola e per le famiglie attenzione alle esigenze dei grandi”.

- Premio Categoria Accessori e Calzature. Consistente in una borsa di studio e in uno stage presso un’azienda del settore è stato assegnato ex aequo a FLAVIA GALINARI – ACCADEMIA COSTUME E MODA – ROMA per “la versatilità delle proposte, l’attenzione ai dettagli, l’eleganza dell’insieme e la creatività rivolta a una donna contemporanea” e a ELENA MATERIA – ACCADEMIA COSTUME E MODA – ROMA per “la proposta transgender e la capacità di trasformare i materiali riuscendo a creare accessori nuovi e neo classici”.

- Premio Categoria Intimo e Mare. Realizzato in collaborazione con PALADINI LINGERIE Consistente in una borsa di studio e in uno stage, è stato assegnato a GUIDO DI SANTE –  FASHION ACADEMY PIANETA MODA  – PESCARA per la “sartorialità, l’eleganza couture e la sensualità di una collezione ricercata e femminile”.

- Premi Categoria Pellicceria, sezione organizzata in collaborazione con AIP (Associazione Italiana Pellicceria). Consistenti in una borsa di studio e in uno stage.

Premio NAFA assegnato a FRANCESCA BERETTA – ISTITUTO SUPERIORE GRAFICA MODA DESIGN – LECCO per “la capacità di abbinare materiali diversi anche inusuali, proponendo un’armonia di colori e un modernissimo mix di volumi”.

Premio SAGA assegnato a MARGHERITA MAINO – KOEFIA – ROMA per “la capacità di trasformare l’arte urbana in un momento moda attraverso  un abbraccio di colori reso possibile dalla lavorazione dei materiali”.

- Premio Speciale PER LA MIGLIOR PROPOSTA MODELLISTICA. Patrocinato da IACDE CLUB ITALIA è stato assegnato a DANIELA LATELLA – HARIM ACCADEMIA EUROMEDITERRANEA – CATANIA.

- Premio Speciale “IL PIU’ GIOVANE FINALISTA”. Sostenuto da IACDE CLUB ITALIA è stato assegnato a SIMONA CHEN – ISTITUTO TECNICO BERNOCCHI – LEGNANO.

- Premio RMI 2016 – Vincitore assoluto del XXVI Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stlisti.

-   Licenza software Kaledo sostenuto da LECTRA.

- Partecipazione al Mozambique Fashion Week 2016 in qualità di special guest a seguito dell’accordo di cooperazione  tra CNA FEDERMODA DDB Mozambico.

- Medaglia del Presidente della Repubblica accordata quale premio di rappresentanza alla 26° edizione del Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti.

Assegnato a GUIDO DI SANTE –  FASHION ACADEMY PIANETA MODA  – PESCARA.

A conclusione della manifestazione, il Presidente Nazionale CNA Federmoda, Luca Marco Rinfreschi ha ribadito come l’Unione settoriale della CNA intenda rinnovare il proprio impegno su RMI, dichiarando: “Questi ventisei anni di esperienza hanno evidenziato come il sistema delle interlocuzioni nazionali ed internazionali che CNA Federmoda ha costruito attraverso RMI abbiano creato le condizioni per individuare con anticipo argomenti che poi sarebbero divenuti di attualità. Spesso abbiamo precorso i tempi lanciando messaggi che sono poi divenuti patrimonio dl dibattito economico e sociale e solo per citarne un paio penso ai temi della sostenibilità e della multiculturalità sui quali abbiamo iniziato a confrontarci fin dai primi anni duemila”.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="A Guido Di Sante la 26esima edizione di Riccione Moda Italia";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.