Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

A luglio Parigi torna capitale di beachwear e dintorni con Mode City e Interfilière

maggio 20 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Una full immersion nel beachwear e nella lingerie, così come nei materiali e negli accessori per questi settori, sarà possibile a Parigi dal 5 al 7 luglio, grazie al doppio appuntamento con Mode CityInterfilière. Annunciati i creatori dell’anno 2014 per i due ambiti: per Interfilière si afferma l’azienda tessile italiana Sitip, per Mode City la designer inglese Melissa Odabash.

Le novità della prossima edizione delle manifestazioni sono state presentate nei giorni scorsi a Milano da due responsabili di EurovetLaurence Nerée, direttore di Interfilière e Taya de Reynies, direttore della divisione lingerie della società fieristica.

A causa di lavori in corso nel quartiere fieristico di Paris Porte de Versailles, l’ingresso ai due saloni sarà comune, diversamente dal solito. A Interfilière ci saranno circa 300 espositori provenienti da 25 Paesi, con una ventina di new entry, tra cui il colosso delle fibre Invista, che lascia l’arena di Mode City per trasferirsi qui.

Una scelta dettata molto probabilmente dalla centralità che il tema delle fibre assumerà alla prossima edizione di Interfilière: gli organizzatori gli dedicheranno un approfondimento (grazie a un’area dedicata e a una conferenza), coadiuvati dal ricco panel di produttori presenti alla kermesse.

Riflettori puntati anche sulle tendenze del beachwear a Interfilière, con uno spazio di 200 metri quadri battezzato “Momenti di passione”, concepito per consentire ai designer e alle aziende un momento anticipato di informazione e ispirazione. In questa zona della fiera è previsto anche un Business Networking Service, per mettere in contatto in modo strutturato e intelligente visitatori ed espositori, a cui si può far riferimento già da ora.

L’azienda tessile italiana Sitip si aggiudica il titolo di creatore dell’anno, per aver sviluppato per la prima volta le stampe nella sua offerta di materiali destinati alla moda bagno dell’estate 2016. Fondata alla fine degli anni Sessanta dal visionarioLuigi Pezzoli (è l’uomo che, grazie alla sperimentazione sui macchinari, per primo è riuscito a garzare il nylon), Sitip, con due siti produttivi nella provincia di Bergamo e uno sull’isola di Malta, è specializzata nel tessuto stretch indemagliabile e circolare per vari settori d’impiego. Nel 2007 ha fatto forti investimenti per sviluppare il segmento del beachwear ottenendo significativi risultati.

Mode City (circa 500 marchi, ma la commercializzazione degli spazi è ancora in corso)  svilupperà un Forum ancor più didattico e pedagogico del solito, basato su due “boutique” di 40 metri quadri l’una, dove troveranno spazio le quattro tendenze principali dell’estate 2015 (due per ogni negozio). Il fine è ricreare un’esperienza di vendita il più possibile reale, in modo da comunicare ai dettaglianti come presentare al meglio le collezioni.

Ospite d’onore al salone sul prodotto finito sarà il Nord America, sia sul fronte dei buyer (verrà incentivato il loro arrivo a Parigi), sia su quello delle aziende del beachwear. Protagonista sarà anche il marchio francese della lingerie Lejaby, che compie 130 anni. La parte dedicata alla moda mare maschile avrà come tema i supereroi. Ricco come sempre il programma di conferenze della rassegna, che per la seconda volta si arricchisce dell’evento aperto al pubblico Absolute Summer, che si tiene sulla terrazza antistante il padiglione.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="A luglio Parigi torna capitale di beachwear e dintorni con Mode City e Interfilière";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.