Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

A Pitti Bimbo 450 marchi, di cui quasi 180 dall’estero

gennaio 16 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Il mondo del childrenswear si dà appuntamento a Firenze

I progetti speciali e le anteprime

Una proiezione sempre più internazionale per Pitti Bimbo, con tantissime domande di partecipazione dall’estero e 450 collezioni – di cui 177 estere – oltre 7.200 i compratori e un totale di oltre 10.000 visitatori all’ultima edizione invernale. Unico salone che dà una rappresentazione completa dell’universo della moda bimbo a livello globale, Pitti Bimbo è anche una straordinaria piattaforma di tendenze lifestyle, dove scouting, ricerca e selezione sono principi chiave. E a questa edizione, con l’obiettivo di intercettare sempre di più i buyer internazionali, la manifestazione amplifica l’apertura al mondo degli accessori e del design, rispecchiando le evoluzioni di un settore in grande trasformazione. Dalle grandi aziende di Pitti Bimbo alla creatività dei marchi indipendenti di New View e EcoEthic, dallo sportswear di Sport Generation alle atmosfere urban di SuperStreet e alle collezioni all’avanguardia di Apartment, fino agli accessori, ai toys e ai complementi d’arredo legati al mondo dei piccoli.

Tra i nuovi ingressi, i progetti speciali e i rientri al salone di questa edizione segnaliamo nomi come (+) People, 7 For All Mankind Kids, Ai Riders on the Storm Junior, Gusella, IKKS Junior, Lili Gaufrette, Little Eleven, Melissa, MSGM e Trudi.

Il ruolo fondamentale dei buyer a Pitti Bimbo

Sono i migliori compratori italiani e internazionali a decretare il successo commerciale della manifestazione e a certificarne la qualità dell’offerta, la capacità di rinnovamento continuo, la chiarezza espositiva e l’attenta segmentazione, l’impegno a scoprire nuovi marchi e nuovi talenti. E accanto alla presenza dei più qualificati buyer italiani ne ricordiamo alcuni esteri: dalla Gran Bretagna Harrods, Selfridges, Liberty, Fenwick e House of Fraser; dalla Francia Le Bon Marché, Printemps e Galeries Lafayette; dalla Germania Engelhorn, Loden Frey, Peek & Cloppenburg; dagli Usa Barney’s, Bergdorf Goodman, Saks Fifth Avenue, Bloomingdale’s e Neiman Marcus; dalla Russia Bosco dei Ciliegi e Mercury; dalla Spagna El Corte Inglés; dal Giappone Isetan-Mitsukoshi, Ships, Takashimaya; dall’Arabia Saudita Harvey Nichols Riyadh e Al Garawi; dagli Emirati Arabi Lollypop; dall’Ucraina Helen Marlen; dal Kazakistan Saks Fifth Avenue Almaty e Podium; dalla Corea del Sud Boon the Shop; da Hong Kong Harvey Nichols Hong Kong, Horn’s Limited… e tanti altri ancora, anche da mercati fisicamente lontani come Kuwait, Qatar, Siria.

ROCK ME PITTI, il tema di gennaio

Quanta musica vive dentro la moda? E quanta moda nella musica? “Con ROCK ME PITTI, tema dei saloni di Pitti di questa stagione - dice Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti ImmaginePitti introduce idealmente una monetina dentro un luccicante jukebox che produce suoni, parole e immagini, idee, spettacolo ed emozioni, business e creatività. Per fare con la musica quello che da sempre fa con la moda: scegliere il meglio, il più nuovo, il più interessante e rileggerlo con il suo stile, offrendo una dimensione di piacere e intrattenimento ai suoi visitatori”. Durante i giorni di Pitti Bimbo, la Fortezza da Basso si animerà, nei suoi luoghi strategici – come le sezioni Apartment e New View – di performance e installazioni, immagini e oggetti di culto che al mondo della musica si riferiscono. All’insegna di un nuovo sound, declinato attraverso le diverse anime della moda for kids a cui Pitti Bimbo dà voce. Set design a cura di Oliviero Baldini.

E dentro il percorso di Pitti Bimbo…

Pitti Bimbo e i Pop Up Stores

La sezione Pitti Bimbo è un viaggio attraverso la moda dei grandi brand, fino alla nuova raffinatezza dell’abbigliamento del neonato: eleganza e tradizione filtrate da un’ottica contemporanea e declinate al mondo del bambino, con uno sguardo ai trend della moda “adulta”. Ad arricchire la proposta del Padiglione Centrale, entrano sempre di più prodotti che fanno ormai parte dei percorsi lifestyle della moda dei piccoli: gioielli, fragranze, eyewear, libri, borse e accessori da viaggio, ma anche complementi d’arredo, toys e oggetti di design. Ed ecco che proprio a una più ampia e decisa apertura al mondo del design sono dedicati i nuovi Pop Up Stores, selezione di prodotti presentati secondo le regole più aggiornate del gioco espositivo. Uno stile internazionale che va oltre le proposte della moda per anticiparne i gusti. I nomi di questa edizione: Bea Legami Preziosi, Blui, Caco Design, Carla Perretti, Dacky, Ivory, Le Bebe Coo/Coo Club, MF Cosmetici, Nupkeet, Passapò, rò-rò, Saphire Bébé Couture e Zoobug-Children’s Eyewear.

Spazio al design con Pop Up Kids Stories!
All’interno dell’universo Pitti Bimbo, inoltre, Salamanca Design & Co – div. Design Kids, presenta Pop up Kids Stories, una mostra, dedicata ai futuri concept store, promossa da Pitti Immagine che accompagnerà i visitatori a conoscere il mondo lifestyle bambino, tra le mille interconnessioni tra moda, design, gioco e food. Verranno ricreati dei veri e propri micro rifugi dove sarà sviluppata la relazione che i vari brand tessono con i loro piccoli fruitori, coinvolgendoli con idee e prodotti nuovi o modalità particolari di presentazione, originali e giocose. Tra le aziende partecipanti: Hape Toys, Stokke®, Alce Nero, Oikos colore e materia per l’architettura, Society, con la partecipazione speciale di Vogue Bambini.

New View, il concept lab di Pitti Bimbo

New View, con il suo layout recentemente rinnovato, è la sezione che raccoglie collezioni ad alto tasso creativo e marchi innovativi destinati a un pubblico esigente, attento ai contenuti di stile e qualità. Il laboratorio di ricerca di Pitti Bimbo si struttura secondo spazi aperti, con una grintosa impronta design – un progetto a cura di Ilaria Marelli – e una grande comunicazione tra i prodotti, ma anche in assoluta continuità con la geografia del Padiglione Centrale. Tra i nomi nuovi: Babol Cachemire Milano, Baby CZ, Caffelatteacolazione, Cucu Lab, East End Highlanders, Les Lutins, Mambotango, Miss Pois, Nolamisu’ e Veja. E inoltre da segnalare il progetto KidsroomZOOM!, curato da unduetrestella di Paola Noe’ e Thomas Maitz. KidsroomZOOM! presenta a Pitti Bimbo un progetto dedicato all’arte e al design per i bambini, con un’anteprima di tutti i progetti che verranno successivamente messi in scena a Milano in occasione del Salone del Mobile. Il titolo di questa preview è My superpower is… , il mio superpotere è…. Verranno inoltre presentate anche le superpowercandies, insieme a un’accurata selezione di oggetti e giocattoli di design.

EcoEthic. Lo spazio green di Pitti Bimbo

Protagonista di una delle aree Pop Up Stores al Padiglione Centrale, EcoEthic è la sezione dedicata alle tematiche green, con una selezione dei migliori brand che fanno della moda sostenibile la loro cifra distintiva. Aziende da tutto il mondo, che utilizzano materiali organici e biologici prodotti nel rispetto della natura e secondo una filiera che tutela le produzioni locali e le piccole comunità, insieme alla salvaguardia del pianeta. I nomi di questa edizione: Baby Paul’s, Bergflocke, Cartina la Ballerina, Frilo Swissmade, Kidiwi, Lilly et Louis, Manix Design, Naturapura e Tutu Barcellona.

Apartment. La ricerca nel luxury lifestyle della moda bimbo

Negli Spazi del Lyceum, Apartment è il progetto dedicato al contemporary lifestyle di ricerca per la moda bimbo. Una sezione speciale, che racchiude una sofisticata selezione di collezioni internazionali di abbigliamento e accessori pensate per i buyer delle boutique all’avanguardia.

Per l’edizione invernale di Pitti Bimbo la designer Ilaria Marelli reinventa ancora una volta gli spazi di Lyceum con un allestimento d’impatto. I nomi di questa edizione: 120% Lino, Amelia, Bleu Comme Gris Paris, Caramel Baby & Child, CDEC by Cordelia de Castellane, Golden Goose Deluxe Brand, Grevi, La Stupenderia, Lamantine Paris & Milan, Mischka Aoki, Olive, Pale Cloud, Pèpè, Pèro, Piccola Ludo, Seeds, Señorita Lemoniez e Suzanne Ermann.

Le opportunità di business online si moltiplicano con E-PITTI.COM

e-Pitti.com torna a gennaio con la versione online di Pitti Bimbo 78. Su e-Pitti le opportunità di business continuano per un intero mese dalla chiusura dei saloni. I buyer certificati da Pitti Immagine hanno infatti a disposizione una piattaforma multilingue dove visitare gli stand degli espositori di Pitti Bimbo e rivedere le collezioni. Le tendenze del prossimo autunno/inverno 2014/15 saranno a disposizione degli utenti con oltre 50.000 immagini e 1.000 video di prodotto ad alta risoluzione.

B2B SISTEMA MODA: a Pitti Bimbo il progetto di UniCredit, Pitti Immagine e Toscana Promozione per promuovere l’internazionalizzazione attraverso incontri con operatori russi

A Pitti Bimbo 78, la speciale iniziativa b2b di UniCredit, Pitti Immagine e Toscana Promozione dedicata a una selezione di aziende partecipanti al salone. Il progetto nasce con l’idea di favorire il processo di internazionalizzazione come fattore strategico di crescita e sviluppo delle aziende, rafforzando la conoscenza del “Made in Italy” all’estero e favorendo l’ingresso delle imprese in nuovi mercati. In particolare, a questa edizione, l’iniziativa consentirà a un gruppo di espositori di Pitti Bimbo di promuovere il proprio business partecipando, all’interno del proprio stand, a un programma di incontri B2B con buyer provenienti dalla Federazione Russa, una delle aree di mercato strategiche per Pitti Bimbo e per tutto il childrenswear italiano, invitati direttamente da Pitti Immagine, UniCredit e Toscana Promozione e selezionati in collaborazione con Società Italia.

Le sfilate e gli eventi. Una fashion week dedicata al bambino

Pitti Bimbo è anche una fashion week in versione mini, il cui successo risiede nelle numerose presentazioni, sfilate e iniziative culturali che a ogni edizione animano la manifestazione. Molto seguite le sfilate, che lanciano le tendenze di stagione insieme a preziose indicazioni di styling e di abbinamento tra abiti e accessori. E ancora, a questi momenti di comunicazione si aggiungono eventi e performance che coinvolgono la città. Tra i nomi che saliranno in passerella segnaliamo:

Giovedì 16 gennaio

11.00, Sala della Ronda, Miss Blumarine prod. e distr. da Spazio Sei

12.00, Sala del Rondino, Quis Quis designed by Stefano Cavalleri

14.00, Sala della Ronda, Twin-Set – Simona Barbieri

15.00, Sala del Rondino, Fun & Fun Girl

Venerdì 17 gennaio

11.00, Sala del Rondino, Kidspace presenta:
Frankie Morello Toys, Parrot Italy, KI6? Pretty – prod. e distr. da Spazio Sei

12.00, Sala della Ronda, Miss Grant, Grant Garcon, L:u’ L:u’

14.00, Sala del Rondino, Childrens’ Fashion from Spain – Barcarola, Boboli, Condor, Desigual, Losan, Mayoral e Pan e Chocolate

15.00, Sala della Ronda, Il Gufo

E tra le importanti iniziative in città, segnaliamo la sfilata di Monnalisa che avrà luogo, la sera del 16 gennaio alle ore 19, nella suggestiva cornice del Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, e presenterà le nuove collezioni del brand alla stampa e ai clienti.

Lo story-telling multimediale di “Mamma mi vesto da me”:

In occasione di Pitti Bimbo 78, all’interno dei Magazzini del Teatro della Fortezza da Basso, andrà in scena la prima edizione del gioco-realityMamma mi vesto da me”. Uno story-telling multimediale ideato dal fotografo Stefano Bidini. Sei maschietti e femminucce, tra i 5 e gli 8 anni, sceglieranno i capi messi a loro disposizione da noti espositori del salone, creando degli outfit in totale libertà, senza nessuna indicazione da parte degli adulti. Un’interpretazione originale della moda bimbo con gli occhi di chi la indossa: non più “mini” modelli, ma giovanissimi interpreti, piccole star di un servizio fotografico. L’evento è in media partnership con pourfemme.it. L’allestimento sarà a cura di Kartell.

Le mostre e i progetti speciali dei Gruppi Editoriali:

VOGUE BAMBINI

Vogue Bambini presenta a Pitti Bimbo la mostra “I Rock by Vogue Bambini. I bambini ce le cantano e ce le suonano”: in scena una selezione di foto dal tema “rock”. Coinvolti dal clima energico ed entusiasmante di questo genere musicale, i bambini si scatenano, divertendosi e socializzando. Tutti partecipano, imitano personaggi conosciuti, ne inventano di nuovi, scimmiottano, esagerano. Suonano e fingono di suonare, fotografati da celebri firme dell’immagine: Aldo Fallai, Hugh Findletar, Andrea Lennon, Elliston Lutz, Fulvio Maiani, Avi Meroz, Anna Palma, Kristine Thiemann e Claus Wickrath.

STYLE PICCOLI

Style Piccoli è la rivista ispirata a Style Magazine – il maschile del Corriere della Sera – che interpreta il mondo dei più piccoli in modo ironico e intelligente. Sempre presente a Pitti Bimbo, dedica al pubblico momenti e progetti speciali per parlare ai grandi del mondo dei bimbi in un modo diverso e originale. Quest’anno Style Piccoli festeggia i primi cinque anni di vita con una mostra, dal titolo “Style piccoli dà il 5!”, dedicata alle sue copertine più fashion e giocose.

MILK MAGAZINE

L’avventura di Milk Magazine è iniziata dieci anni fa: sono state migliaia le persone incontrate e tanti i momenti vissuti, intensi e creativi, guidati da una sola bussola, l’infanzia. Con la mostra a Pitti Bimbo 78, al Piano Terra del Padiglione Centrale, Milk apre una finestra sul passato, puntando l’attenzione su tutto ciò che è avant-garde nella moda, nella cultura e nel design per l’infanzia.

EDIZIONI CORRAINI

Corraini Edizioni porta a Pitti Bimbo l’ultimo libro di Fausto Gilberti e le sue stampe e disegni, accanto a una nuova selezione autoriale di libri e oggetti che si distinguono per ricerca, contenuto progettuale e qualità. Corraini Edizioni è un’officina editoriale e uno spazio per realizzare libri e progetti su misura. Nel catalogo Corraini sono presenti ad oggi più di ottanta titoli per bambini in numerose lingue, fra riedizioni di storici volumi del passato – come i lavori di Bruno Munari – e nuovi progetti di giovani autori italiani e stranieri, oltre a una collana dedicata ai giochi d’artista per bambini.

Numeri e Nomi nuovi*

Marchi / Aziende

450 i marchi / collezioni che saranno presentate a questa edizione

177 i marchi provenienti dall’estero (39% del totale)

70 i nomi nuovi e i rientri  

Superficie espositiva

47.000 metri quadrati

Sezioni

9 le tappe in cui si articola il percorso dentro la moda bimbo:

Pitti Bimbo, Fashion at Work, Sport Generation, New View, Kids’ Design, SuperStreet, EcoEthic, Apartment, Pop Up Stores

Buyer / visitatori

10.000 visitatori complessivi

oltre 7.200 i compratori all’ultima edizione invernale

dei quali 2.700 (il 37,5% del totale) esteri

principali mercati esteri di riferimento: Russia, Germania, Spagna, Turchia, Gran Bretagna, Francia, Belgio, Olanda, Giappone, Ucraina, Svizzera, Grecia, Stati Uniti, Polonia, Cina, Corea del Sud e Brasile.

Tra i nomi nuovi e rientri segnaliamo:

AUSTRALIA: Dimity Bourke, Mischka Aoki;

BELGIO: Gold, Mambotango;

BRASIILE: Melissa;

DANIMARCA: Bisgaard Shoes. Petit Nord Copenhagen, Ver De Terre;

FRANCIA: Ikks Junior, Just Over The Top (JOTT), Les Lutins, Lili Gaufrette, Little Eleven, Princesse Anastasia, Saphire BéBé Couture;

GERMANIA: Döll; Lilly et Louis, Kanz; Litolff, Miss Sixty, Sanetta;

GIAPPONE: East End Highlanders; Dacky;

GRAN BRETAGNA: Angry Birds, One Direction, RaspberryPlum, Temple Run, William Sharp;

HONG KONG: BabyDoll by Dorian Ho; North Girl;

ITALIA: (+) People Kids, Ai Riders on the Storm Junior, Ambra e Miele, Babol Cachemire Milano, Barnum Accessories, Birba; Caffè D’Orzo; Caffelatteacolazione, Canadiens, Canzitex – 100% Made In Italy, Carla Perretti, Cingoma, Cucu Lab; Eann 13 Girl; Fefé; Frankie Morello Toys prod. e distr. da S., Giottino, Gusella; Hisashi Hidanobaby; Idexé; Ivory, J.O. Milano; Jog Dog, KOR@KOR Dolls, Kyò, Love Inkyo; La Mascot, Le Copertine, Le Guignol, Little Pieces; Macchia J Kids, Maison Colette, Mamix Design; Manudieci, Mett; Melissa; MF Cosmetici, Miss Jenny; Miss Pois, MSGM, Nolamisù; ; Odi et Amo Junior; Petit-Firenze; Reset By Stone Fashion; Rò.Rò; Romeo Gigli Kids; Shop Art; Take Two Teen, Tavus Milano, Trybeyond; Trudi, T- Shirt T–Shops; Zoe;

KUWAIT: Dandy Fashion;

LETTONIA: Aristocrat Kids – A Royal Tale; Jums Kids;

NEPAL: Divine Pashmina Knit Pvt. Ltd;

NORVEGIA: MOLE – Little Norway;

OLANDA: Business Jr; Kidd-Kidd;

PORTOGALLO: Wedoble, Piupiuchick;

RUSSIA: Arctiline

SPAGNA: Chocolat Baby, Linn, Pasito A Pasito, Rosalita Senoritas, Señorita Lemoniez;

SVIZZERA: A simple Hug;

TURCHIA: Lady&Lord, LiaLea;

USA: 7 For All Mankind Kids; Baby CZ.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="A Pitti Bimbo 450 marchi, di cui quasi 180 dall'estero";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.