Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Abbigliamento donna: nel 2013 l’export sale a 6, 3 miliardi (+3%)

febbraio 18 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Nei primi dieci mesi del 2013, secondo un’elaborazione del servizio studi di Sistema Moda Italia, le esportazioni di moda femminile italiana sono salite a quota 6,3 miliardi di euro con un incremento del 3%. Trend in aumento per tutte le categorie di prodotto, mentre Hong Kong è il mercato che ha registrato l’incremento maggiore.

I dati sono stati diffusi oggi in occasione della presentazione di Super (22-24 febbraio) In particolare l’abbigliamento esterno in tessuto (+2,4%), che rappresenta la fetta più consistente del mercato, alla maglieria (+3,1%) e alla camiceria (+3,8%). La palma della best performance spetta all’abbigliamento in pelle, che ha registrato un tasso di crescita percentuale più consistente (+9,6%).

I primi cinque clienti del comparto donna sono Francia, Russia (che nel 2013 è tornata ai livelli pre-crisi del 2008, chiudendo a 663 milioni), Germania, Stati Uniti, Regno Unito. Ma a crescere di più sono stati Cina (+16,8%) e Hong Kong (+20,2%), anche se per ora questi mercati incidono complessivamente per meno dell’1%.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Abbigliamento donna: nel 2013 l'export sale a 6, 3 miliardi (+3%)";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.