Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

Al via “Insieme per il Biellese”: già più di 130 aziende coinvolte

ottobre 2 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, News

Un’azione inedita che nasce da una proposta dell’Unione Industriale Biellese e che, nell’arco dell’estate, si è sviluppata grazie ai riscontri positivi da parte degli istituti bancari presenti sul territorio e coinvolti nel Tavolo Credito di Uib: Sella, Biverbanca Gruppo CR Asti, Intesa Sanpaolo, BPM e Unicredit, oltre a Confidi Systema!

L’azione “Insieme per il Biellese” vuole essere una risposta alla domanda di liquidità da parte delle imprese del territorio, per cui l’accesso al credito rappresenta una condizione essenziale per riuscire a superare la complessità dell’attuale congiuntura economica globale.

Strumenti finanziari di filiera

In sintesi, si tratta della messa a punto, insieme agli istituti coinvolti, di strumenti finanziari “di filiera”, che sia possibile utilizzare grazie ad un’analisi più ampia che tenga conto non solo del singolo merito creditizio, ma anche delle previsioni indicate per l’intera filiera, permettendo così di valutare la situazione nel suo complesso e grazie ad una prospettiva più ampia. Si tratta di strumenti per il rafforzamento patrimoniale, il factoring di filiera, il finanziamento alla produzione di filiera, la consulenza evolutiva.

“Abbiamo avviato questa iniziativa nei mesi scorsi – ricorda Marilena Bolli che, come vice presidente, ha seguito fino ad oggi il progetto – con l’obiettivo di creare un sistema che, da un lato, possa venire incontro in modo puntuale alla richiesta di dati di cui le banche necessitano e, dall’altro, fornire una risposta concreta alle imprese meno solide al punto di vista del credito che, ora, sono quelle che maggiormente necessitano di un supporto”.

Paolo Barberis Canonico, che raccoglie l’eredità di Marilena Bolli come nuovo vice presidente con delega a Sviluppo delle Filiere, Economia d’Impresa e Sostenibilità, aggiunge: “Ad oggi sono stati 19 i leader di filiera aderenti, per un totale di oltre 130 aziende. Le filiere così coinvolte rappresentano più settori: tessile, meccanico, alimentare sono quelli numericamente più rilevanti ma non mancano esempi di altri comparti. E’ un primo segnale tangibile del fatto che la forza della nostra economia stia proprio nella relazione che si esprime attraverso le filiere: un valore che dobbiamo considerare anche dal punto di vista strategico, oltre che come elemento di forza del nostro sistema industriale. La grande partecipazione al progetto, che è ancora aperta, dimostra anche la responsabilità con cui i leader di filiera stanno intervenendo a supporto delle imprese più piccole dimensionalmente”.

L’analisi delle previsioni

Il valore aggiunto dell’azione Insieme per il Biellese sta nell’elaborazione di un quadro articolato e in aggiornamento sugli scenari previsivi delle diverse filiere. Sta terminando la prima fase di raccolta di dati, da parte delle maggiori imprese locali viste come riferimento di filiera, per definire il quadro previsivo delle forniture di aziende biellesi, associate e non, per il 2020-2021.

Le previsioni, che saranno aggiornate trimestralmente, costituiscono la base che l’Uib utilizza per individuare ed attivare con gli istituti bancari gli strumenti finanziari anticrisi più adatti ed efficaci a rispondere alle esigenze emerse coinvolgendo in una visione di garanzia d’insieme anche le aziende di minori dimensioni.

Avviata la fase operativa

Gli esperti dell’Unione Industriale Biellese, attraverso lo Sportello Credito, in collaborazione con Confidi Systema!, supportano le aziende biellesi nella definizione delle pratiche per l’accesso a nuovi finanziamenti, basate sui dati previsionali raccolti dai Leader di Filiera. In questa attività di consulenza l’Uib si avvale già di Bancopass, piattaforma web creata da Assolombarda e gratuita per gli associati grazie alla collaborazione interna al Sistema confindustriale, che supporta agilmente le imprese in particolare quelle di piccole e medie dimensioni e le startup, nella pianificazione finanziaria, per un accesso più veloce alle fonti di finanziamento più adatte a rispondere alle esigenze individuate.

La visione strategica con Deloitte

Un ulteriore importante sviluppo dell’azione “Insieme per il Biellese” riguarda la collaborazione con Deloitte, partner prestigioso che può supportare le imprese coinvolte tramite una valutazione nel contesto di crisi d’impresa.

“In un contesto nuovo per tutti – afferma Alessandro Fontana, partner di Deloitte responsabile di Area dei servizi Assurance-, Deloitte ha effettuato rilevanti investimenti creando progettualità innovative per stare al fianco della aziende in modo continuativo, individuando argomenti di attualità che potesse rivelarsi di estremo valore e strumento benefico per superare questa fase. Dopo anni di vicinanza con l’Unione Industriale Biellese e con tanti imprenditori del territorio abbiamo colto con entusiasmo l’idea di UIB di creare un team che potesse dare supporto operativo nel gestire la necessità di fabbisogno finanziario per le aziende. Metteremo pertanto a disposizione le nostre competenze in un duplice ruolo, di analisi dello stato di salute delle aziende rispetto ai principali elementi di crisi e di condivisione dei piani di medio lungo periodo e delle relative strategie, entrambe attività che riteniamo fondamentali per far da collante tra le esigenze aziendali e il sistema creditizio”.

 


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.