Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Attesi a Milano Unica 19mila visitatori e 5mila buyer internazionali

febbraio 11 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Parte oggi la 18esima edizione di Milano Unica, il salone italiano del tessile, a Fieramilanocity fino al 13 febbraio. Ci saranno 398 aziende espositrici, di cui 72 provenienti da Paesi europei. A questa tornata sono attesi 19mila visitatori e 5mila buyer internazionali, in linea con il salone di febbraio 2013.

Primo tra gli appuntamenti in calendario la press conference d’apertura, dove parteciperanno Diana Bracco, presidente di Expo 2015Claudio Marenzi, presidente di Sistema Moda ItaliaCristina Tajani, assessore alle politiche per il Lavoro, Ricerca, Università, Moda e Design del Comune di MilanoCarlo Calenda, vice ministro del Ministero dello Sviluppo Economico. A fare gli onori di casa, come di consueto, il presidente di Milano Unica Silvio Albini.

In sala Asia avverrà la presentazione delle Directions primavera-estate 2015, a cura di Angelo Uslenghi. Quest’anno sono stati aggiunti due nuovi hub nei padiglioni diModa In (che ha subito un profondo restyling, con suddivisione delle aree per tipologie merceologiche in Moda In FabricsModa In Accessories), con annesse zone video.

Mercoledi 12 febbraio saranno di scena la press conference di Canepa con il progetto “Save The Water” e la presentazione del terzo Catalogo dei Tessuti e degli Accessori Sostenibili, realizzato da Bluminesustainability-lab. Blumine è una società nata nel 2010, fondata da un gruppo di esperti di sostenibilità che mettono le loro competenze a disposizione dell’industria della moda. Ha dato vita al social media www.sustainability-lab.net, che realizza una newsletter mensile ed ambiti di approfondimento tematici, con una community di addetti ai lavori interessati ai temi delle produzioni e dei consumi sostenibili.

Il volume sarà in fiera con un desk in Balconata. Alle ore 17 toccherà al consueto workshop promosso da Banca SellaDHL, partner dell’ente fieristico, incentrato su: “Internazionalizzazione del Made in Italy”.

Durante la tre giorni ci saranno anche due momenti d’incontro e confronto dedicati ai giovani talenti del fashion system: il progetto Magazzini Aperti, promosso da Regione Lombardia in collaborazione con la fiera e con la Piattaforma Sistema Informativo Moda; e Visioni Mutevoli, un work in progress nell’Area Creatività di ComOn.

La partneship tra Milano Unica e l’Ice Agenzia per l’internazionalizzazione all’estero porterà in fiera giornalisti provenienti da Gran Bretagna, Svezia, Russia, Cina, Giappone, Brasile, India e Azerbaijan.

 

g.d.b. per Fashion magazine

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Attesi a Milano Unica 19mila visitatori e 5mila buyer internazionali";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.