Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Carta di circolazione e intestazione temporanea

ottobre 29 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Economia

Le nuove regole a partire dal 3 novembre 2014, in materia di variazione della denominazione o delle generalità dell’intestatario della carta di circolazione e di intestazione temporanea di veicoli; Circolari Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti n. 15513 del 10.07.2014 e n. 23743 del 27.10.2014

A partire dal prossimo 3 novembre 2014, ci saranno importanti novità per i veicoli, i motoveicoli ed i rimorchi.
Infatti, in caso di variazione delle generalità della persona fisica intestataria della carta di circolazione relativa a veicoli, motoveicoli e rimorchi, o della denominazione dell’ente intestatario della carta di circolazione, o nel caso in cui si verifichi la temporanea disponibilità, per un periodo superiore a 30 giorni, di un veicolo intestato a soggetto terzo (a titolo di comodato, affidamento in custodia giudiziale o locazione senza conducente), il soggetto interessato (avente causa) deve richiedere all’ufficio del Dipartimento per i trasporti l’aggiornamento della carta di circolazione.
Nel caso di mancato rispetto dell’obbligo, scatterà una sanzione minima di € 705.
La novità era stata inserita nel Codice della Strada dalla Legge n. 120/2010 ed il regolamento era stato adottato con D.P.R. n. 198/2012, ma la nuova procedura diverrà operativa solo dal 3 novembre 2014 quando saranno attivate le necessarie procedure informatiche.
Alleghiamo le Circolari contenenti i chiarimenti del Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti:
  1. Circolare del 10 luglio 2014 n. 15513
  2. Circolare del 27 ottobre 2014 n. 23743

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Carta di circolazione e intestazione temporanea";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.