Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Ceam promuove il meccanotessile in Perù, Ecuador e Indonesia

giugno 19 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Como, News, Prato

Con l’economia in regressione e la produzione industriale in profondo rosso (ad Aprile -4,6% rispetto allo stesso mese del 2012), l’industria manifatturiera ha l’esigenza di intensificare e ampliare le vie dell’export.

L’alta tecnologia meccanotessile prodotta in Provincia di Varese e Alto Milanese – e Ceam con le sue venti aziende rappresenta un eccellente riferimento di filiera – consente infatti di valorizzare l’intero comparto nonostante una concorrenza non sempre rispettosa delle regole del mercato.

Dopo la “collettiva” alla rassegna Colombiatex (Medellìn a Gennaio), Ceam ha continuato l’azione promozionale con numerose partecipazioni aziendali a mirate manifestazioni all’estero.

E sono in avanzata fase organizzativa due missioni (a fine Settembre) in Perù e in Ecuador. In Perú le aziende sono integrate nel processo produttivo di modernizzazione grazie alla qualità delle fibre di cotone, lana di alpaca e vicugnae con consistenti possibilità d’ulteriore crescita e favorite dal trattato con l’U.E. che ha eliminato i dazi sul macchinario tessile.

L’estensione della missione in Ecuador, sottolinea le prospettive di un’area a Nord del territorio  nazionale – Quito e la vicina provincia di Imbabura – caratterizzata da numerose aziende settoriali.

In un mondo sempre più globalizzato – nel 2017 ci saranno 192 milioni di nuovi ricchi in più e la metà proverrà dai centri urbani di Cina, India e Brasile – l’offerta consortile, che abbraccia pressoché l’intera filiera, offre ampie garanzie oltre ad una collaudata assistenza commerciale/tecnologica.

Riflettori puntati poi sulla missione “Ceam in Indonesia” a seguito degli incontri di approfondimento all’Ambasciata a Roma e con i Diplomatici che hanno recentemente visitato aziende dell’area per visionare il ciclo produttivo. Inoltre, il Consorzio esporrà a Textech (Jakarta, 24-26 Ottobre) mentre con l’Associazione di categoria sono in preparazione selezionati incontri B2B e corsi formativi considerata la potenzialità delle 1500 imprese tessili concentrate a Jakarta e Bandung.

Si profila quindi una concreta opportunità anche per il nostro territorio e Ceam sta valutando l’eventuale coinvolgimento di industrie locali in quanto l’importante iniziativa è configurabile come un’innovativa azione anticiclica in un mercato che ha avuto una crescita del 6,5% nel 2011 e possiede una struttura economica per entrare di diritto nel club dei 15 Paesi con un PIL annuo superiore a 1 trilione di dollari.

E poiché nella nostra Provincia le unità tessili operative sono quasi 2.000, l’evento si candida – in una fase congiunturale particolarmente difficile – non solo a valorizzare la vasta area gravitante su Busto Arsizio ancora a tradizione e vocazione tessile. (S.C.)

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Ceam promuove il meccanotessile in Perù, Ecuador e Indonesia";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.