Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

DENIM by Première Vision : un evento all’insegna del dinamismo e della creatività

maggio 30 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Carpi, Como, Eventi, News, Prato

 

Superando la soglia dei 3000 visitatori, il salone Denim by Première Vision si conferma definitivamente l’appuntamento imperdibile della community del denim ed esprime il dinamismo e il reale ottimismo di questo mercato così particolare.

“Amazing! So happy! Imperdibile! Positivo!” … E’ quello che si udiva sulla pista del Denim Circus, il 22 e 23 maggio scorso. Sotto il tendone della Halle Freyssinet, a Parigi, il salone Denim by Première Vision ha vinto la sua scommessa: riunire, incantare e sorprendere i maggiori protagonisti dell’industria del jeans.

Nonostante una situazione economica particolarmente difficile in Europa, il salone ha accolto numerosi visitatori venuti a scoprire le collezioni e le ultime novità proposte per l’autunno/inverno 14/15 dai 95 espositori (+13% rispetto a maggio 2012) – tessitori, confezionisti/esperti di delavaggio e finissaggio e produttori di accessori – provenienti dai 20 paesi più importanti del settore.

I visitatori internazionali più rappresentativi della filiera erano presenti all’appuntamento.

In un’atmosfera festosa ed energica, tra saltimbanchi, acrobati e strane creature, la dodicesima edizione del salone internazionale del denim ha accolto 3108 visitatori. Un’affluenza record che registra una progressione senza precedenti di oltre il 20% rispetto a maggio 2012!

La quantità non esclude la qualità. Il salone si è anche distinto per la presenza di visitatori di grande valore che rappresentavano i maggiori protagonisti della filiera denim – marchi, stilisti e grandi nomi del lusso alla ricerca di prodotti all’avanguardia: 7 for All Mankind, Abercrombie & Fitch, Acne Studios, Acquaverde, All Saints, Bershka, Bonobo, Calvin Klein, Diesel, Edwin, Esprit, G Star, Guess, H&M, Husdon Jeans, Jack and Jones, JBrand, Lee Cooper, Levi’s, Marks & Spencer, Pépé Jeans, Ralph Lauren, Scotch and Soda, Ted Baker, Tommy Hilfiger, Trussardi, True Religion, Wrangler, Zara, Valentino… Tutti erano presenti, rappresentati dai loro committenti, decision makers e direttori creativi.

E la notorietà del salone oltrepassa le frontiere. Con il 72% di visitatori internazionali, Denim by Première Vision si conferma l’appuntamento mondiale imperdibile per tutti i maggiori protagonisti del segmento jeans premium.

Se i visitatori dell’Europa Occidentale rimangono i più numerosi, con un aumento notevole del Regno Unito (+26,5% rispetto a maggio 2012), dell’Italia (+10%) e della Francia (+24%), si conferma anche il forte interesse dei paesi del Nord Europa e della Scandinavia. Questi mercati specializzati nel denim premium registrano un aumento del 25% rispetto a maggio 2012, i Paesi Bassi (+27%), la Svezia e la Danimarca ai primi posti.

L’unica nota negativa in Europea riguarda la Spagna (-11%) in linea con le difficoltà del paese. I visitatori provenienti dagli Stati Uniti registrano un aumento del 5%. Dei visitatori di qualità con la presenza di protagonisti e personaggi particolarmente importanti nel mondo del denim. La Turchia, sempre dinamica e performante quando si parla di jeanswear, registra una buona crescita con un aumento del 12% della sua affluenza.

Un successo duraturo e in aumento che sfida la crisi

Denim by Première Vision è diventato in pochi anni “uno degli eventi determinanti e dinamici per il lancio delle nostre collezioni”. E’ quello che affermano i marchi. Il salone conferma la sua sempre più importante influenza presso la community del denim che lo ha ormai integrato e approvato.

Un successo e un riconoscimento possibili grazie alle scelte strategiche di Denim by Première Vision che ha saputo fare la differenza e rispondere alle attese del settore: una scenografia originale e adatta: un posizionamento affermato sul mercato del denim premium; un’offerta ricca e di alta qualità proposta grazie a una selezione rigorosa degli espositori e dei prodotti presentati; un’informazione moda efficace…tanti elementi che permettono al salone di imporsi come la piattaforma selettiva e creativa imperdibile del jeanswear mondiale.ita con un aumento del 12% della sua affluenza.

E se per la prima volta dal 2001, le importazioni del jeans in Europa hanno registrato nel 2012 una diminuzione, gli espositori hanno dimostrato, grazie all’innovazione e alla creazione, a un’offerta sempre più diversificata e a un rinnovamento costante delle loro proposte, che il denim continua a superare le difficoltà di fronte a un consumo dell’abbigliamento in diminuzione nel vecchio continente.

I marchi hanno confermato quanto siano importanti i capi di abbigliamento in denim nelle loro collezioni. Più numerose del solito, le loro équipe hanno confermato la necessità di creatività, qualità e  diversificazione per differenziarsi e rispondere alle esigenze dei consumatori.

Un luogo di scambio, di incontri e di ispirazioni

Denim by Première Vision, fin dalla sua creazione, informa e divulga le tendenze in materia di moda e denim. Nell’ambito della Winter Denim Arena: con il serraglio, la giostra o il freak show, i visitatori hanno potuto immergersi nella magia dei nuovi prodotti dell’autunno inverno 14/15.

Illusione, rigore materiale o colori vivaci; linee scolpite o di fantasia dalle imperfezioni più che perfette …tante proposte per rispondere al desiderio di creatività dei visitatori.

Per quanto riguarda la tecnica, gli espositori grazie alla loro abilità hanno sorpreso e sedotto: dallo stretch Megalast™ ultra avvolgente di Royo e Invista® alla tela antibatterica Sanitized sviluppata da Soorty, nuovi procedimenti eco sostenibili di Tavex o Prosperity Textile con finissaggi laser rivoluzionari di Jeanologia, tessiture sorprendenti, tra lana e indaco, l’innovazione e la performance erano i punti forti di questa nuova stagione.

Ritrovate tutte le informazioni moda e la sintesi delle tendenze nel fashion report disponibile prossimamente. In un contesto favorevole all’incontro, Denim by Première Vision ha saputo sviluppare una serie di eventi nell’evento che vengono riproposti ogni edizione, tanti altri strumenti utilizzati per rafforzare le sinergie e gli scambi durante il salone.

La sessione di maggio ha accolto i visitatori proponendo loro numerosi happening e conferenze:

• Nell’ambito dello spazio Up to Denim, ISKO ha tenuto una conferenza sull’evoluzione del denim stretch e ha presentato gli ultimi sviluppi realizzati con INVISTA® per il marchio tedesco Esprit;

• Cotton Inc. ha presentato gli ultimi concetti sviluppati nel settore del denim per quanto riguarda il cotone grazie al seminario COTTON DENIM: AUTHENTIC + INNOVATIVE;

• Prosperity Textile ha organizzato una conferenza stampa per presentare la sua gamma di prodotti eco sostenibili;

• Royo ha animato l’ingresso al salone grazie al DJ Set di Lady Dust per il lancio della sua tela ultra stretch MegalastTM sviluppata con INVISTA® e la fibra Dual FXTM;

• I.T.V. e ECOYAA ha organizzato numerosi happening di pittura per presentare i nuovi colori Wine-Tex® elaborati con i prodotti derivati dal vino… …Senza dimenticare il memorabile Circus Party di mercoledì sera dove in un ambiente “burlesque” la pista del Denim Circus si è trasformata in una vera e propria dance floor!

Un’altra volta, Denim by Première Vision ha dimostrato la sua particolarità e la sua attrazione nell’ambito di un mercato del denim dai codici molto particolari.

Vi diamo appuntamento il 22 e 23 ottobre 2013 a Shanghai e in novembre 2013 a Parigi per due nuove edizioni di puro denim!

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="DENIM by Première Vision : un evento all'insegna del dinamismo e della creatività";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.