Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Giovani creativi reinventano il cardato: al via la seconda edizione del “Made in cardato contest”

luglio 2 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News, Prato

Si apre il 2 luglio il concorso per giovani creativi per immaginare nuovi utilizzi in ambito fashion e design dei prodotti a marchio Cardato Regenerated CO2 neutral, con una nuova sezione dedicata all’Immagine Video

Torna il “Made in Cardato Contest” il concorso per giovani creativi invitati a misurarsi con nuovi utilizzi dei prodotti a marchio Cardato Regenerated CO2 neutral: un’iniziativa lanciata dalla Camera di Commercio di Prato, con la collaborazione del Consorzio per la valorizzazione e tutela dei prodotti tessili cardati e con il contributo organizzativo del Museo del Tessuto. Oltre alle due sezioni, una dedicata al fashion e una al design, dell’edizione precedente, questa seconda edizione si è arricchita di una sezione dedicata all’Immagine Video, per puntare l’attenzione sulla comunicazione del marchio.  Il “Made in Cardato Contest” vuole puntare i riflettori sui tessuti a marchio Cardato Regenerated CO2 neutral, invitando i creativi a immaginare nuove applicazioni per questi prodotti tessili, dalle fibre, ai filati, ai tessuti e nuovi modi di raccontare questo prodotto tradizionale che è di grande attualità.

Una sfida aperta ai giovani creativi di tutto il mondo, che nella scorsa edizione ha potuto contare su 250 iscritti da 18 paesi diversi.

“Visto il successo dello scorso anno abbiamo voluto riproporre una nuova edizione del Made in Cardato Contest, che ha permesso al marchio di farsi conoscere presso un pubblico nuovo – spiega Carlo Longo, presidente della Camera di Commercio di Prato – Abbiamo pensato di inserire una nuova sezione dedicata all’immagine perché la comunicazione è fondamentale per raccontare una iniziativa come questa e sono convinto che i ragazzi, proprio come  è successo lo scorso anno, ci stupiranno con i loro lavori”.

“Operazioni come quella di Made in Cardato Contest sono un esempio positivo di ciò che si può fare per sostenere nello stesso tempo l’economia e l’immagine del distretto – commenta Andrea Cavicchi, presidente del Consorzio per la valorizzazione e tutela dei prodotti tessili cardati -. Del cardato, prodotto pratese per eccellenza, si evidenzia opportunamente la valenza ecologica, ma va sottolineata anche la sua grande versatilità, che lo rende adatto agli usi più diversi. Questa iniziativa è quindi uno stimolo importante per giovani creativi ed un modo per farlo conoscere meglio.”

“Il Museo del Tessuto è lieto di proseguire anche quest’anno la collaborazione sulla bella iniziativa del Made in Cardato Contest, – aggiunge Filippo Guarini, direttore del Museo del Tessuto – nella convinzione che il rapporto con i giovani stilisti e designer di tutto il mondo possa costituire  per il distretto un grande valore aggiunto, sia in termini di apporto creativo che di promozione delle nostre eccellenze produttive verso i giovani creativi di domani”

A CHI SI RIVOLGE IL CONCORSO: ai giovani creativi dai 18 ai 30 anni, provenienti da tutto il mondo. La partecipazione è gratuita. Si potrà iscriversi al concorso a partire dal 2 luglio tramite il sito www.cardato.it  I progetti dovranno essere presentati entro il 15 ottobre. Tre le sezioni:

-          Fashion Design che prevede la progettazione di un capo di abbigliamento  corredato con eventuali accessori, oppure di un coordinato moda, oppure di una linea di accessori moda.

-          Interior Design che prevede la progettazione di oggetti e  complementi d’arredo singoli oppure in coordinato.

-          Immagine Video che prevede la progettazione di un video promozionale del marchio della durata massima di 120 secondi

I CRITERI DI SELEZIONE DEI PROGETTI: valorizzazione della ecosostenibilità del prodotto; reinterpretazione della tradizione del tessuto cardato; presenza di ulteriori elementi di eco sostenibilità; innovazione; fattibilità  industriale e commerciabilità: questi gli elementi che le due giurie, una per il fashion e una per il design, saranno chiamate a prendere in considerazione per la selezione dei progetti.

PRATO COME LUOGO DELLA CREATIVITA’: per dare l’opportunità ai ragazzi più meritevoli di entrare in contatto con la realtà produttiva di Prato e di far conoscere all’esterno anche le potenzialità del nostro territorio come luogo della creatività, i ragazzi che hanno realizzato i progetti più interessanti potranno venire in città a realizzarli, ospiti della Camera di Commercio di Prato.

Le tre giurie, che saranno formate da professionisti e stampa di settore, selezioneranno 9 progetti, tre per ogni sezione.

In autunno i 9 ragazzi che hanno realizzato i progetti selezionati saranno invitati a Prato per una workshop visit della durata di 4/5 giorni nel corso della quale entreranno in contatto con le aziende tessili aderenti al marchio Cardato regenerated co2 neutral, partecipando ad incontri e seminari finalizzati allo sviluppo dei loro prototipi ed alla scelta dei materiali. I finalisti della sezione Interior Design saranno supportati da aziende specializzate del territorio che li coadiuveranno nella realizzazione dei prototipi. I finalisti della sezione Immagine Video saranno seguiti per la realizzazione delle riprese necessarie al montaggio finale del video.

IL PREMIO FINALE A dicembre, quando i progetti saranno diventati veri e propri prototipi e i video saranno completati, le due giurie selezioneranno i vincitori, uno per ogni sezione, che poteranno a casa un premio di 2500 euro lordi ciascuno.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Giovani creativi reinventano il cardato: al via la seconda edizione del "Made in cardato contest"";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.